Assunzioni Poste Italiane 2014

       


Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati.

poste italiane
© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’interesse sui posti di lavoro in Poste Italiane è sempre rilevante e oggi cerchiamo di fare chiarezza sulla situazione assunzioni 2013 2014 considerando gli impegni presi dall’azienda e gli accordi con le organizzazioni sindacali.

La situazione assunzioni Poste Italiane 2014 è assai complessa in quanto sono in corso una serie di azioni relative alla riorganizzazione dei servizi postali e delle risorse umane sulla base dell’accordo del 28 Febbraio 2013 siglato con i sindacati. Al 31.10.2012 sono state stimate 7.031 eccedenze, ad oggi ridotte fino a 2.711.

INTERVENTI IN CORSO
Poste Italiane dovrebbe procedere attuando diversi interventi che coinvolgono il personale interno: mobilità volontarie, trasformazioni da part-time in full time (400 risorse nel 2013 e 300 nel 2014), interventi sull’organico dei Servizi Postali e di Mercato Privati, eventuali processi di mobilità collettiva in ambito Servizi Postali. E’ stata considerata anche l’eventuale riduzione delle eccedenze tramite procedura di entrata volontaria nel Fondo di Solidarietà.
E’ previsto inoltre, come spiegano i sindacati, l’inserimento a tempo indeterminato, con contratto part time, e conversione da tempo parziale a tempo pieno del 20% di risorse, per ciascuna tipologia, del totale dei dipendenti che risolveranno il loro rapporto di lavoro in base all’accordo firmato. L’azienda infatti dovrebbe agevolare l’uscita (volontaria) dal servizio, i lavoratori più prossimi alle soglie della pensione, per consentire la valorizzazione del personale già operativo (estensione da partime a tempo pieno) e per creare nuova occupazione soprattutto per i giovani.

PERSONALE FLESSIBILE
Per quanto riguarda invece l’inserimento di personale flessibile, con contratti di lavoro a tempo determinato (bimestrali o trimestrali) come postini / portalettere o addetti smistamento postale, l’azienda continuerà a procedere come fatto sino ad ora, attraverso la copertura con clausola elastica (contratti di lavoro part time verticale) oppure inserendo candidati esterni che non abbiano mai lavorato nelle Poste. Ricordiamo infatti che, dopo la riforma del lavoro, Poste Italiane non assume più di una volta la medesima persona per evitare problematiche giudiziarie e successivi obblighi di assunzioni a tempo indeterminato, come avvenuto in passato. Il lavoro si svolge su turni, lo stipendio per i portalettere è di circa 1.190 Euro al mese. L’azienda, in base alle necessità, seleziona candidati dal database online, con particolare attenzione per i giovani.
Gli inserimenti che avvengono durante l’anno, possono coinvolgere tutte le Aree Logistiche Territoriali suddivise tra: Nord Ovest, Lombardia, Nord Est; Centro 1 (Firenze, Toscana, Umbria), Centro (Roma e Lazio), Sud (Napoli e Campania); Sud1 (Bari, Puglia, Molise, Basilicata), Sud 2 (Palermo e Sicilia), Sardegna e Calabria. Al momento sono in corso assunzioni quali organico flessibile nei Servizi Postali con contratti a tempo determinato al nord (art. 1 comma 1 bis) del D.Lgs. n. 368/2001 e successiva L. 92/2012 tramite Clausola Elastica e CTD per il periodo autunno inverno, dal 7 Ottobre 2013 al 31 Gennaio 2014.

COME CANDIDARSI PER LAVORARE IN POSTE ITALIANE 2014
Per candidarsi bisogna registrarsi sulla nuova piattaforma di eRecruiting di Poste Italiane nella sezione Lavora con noi e caricare il proprio curriculum vitae. Se il cv è stato caricato nel database prima del 20 Ottobre 2011 è indispensabile inserire nuovamente i curricula cliccando su “inserisci cv”. Il nuovo sistema di raccolta cv permette anche di aggiornare periodicamente le informazioni inserite dai candidati nella banca dati, attraverso la funzione “aggiorna cv”.

NUOVA SEZIONE WEB DEDICATA ALLE “POSIZIONI APERTE”
Da qualche mese Poste Italiane ha introdotto una nuova area online dedicata alle posizioni aperte raggiungibile dalla pagina web Lavora con noi. In questa area vengono pubblicate le offerte di lavoro attive e le selezioni in corso con le mansioni ricercate e i requisiti richiesti. E’ possibile inviare il cv in risposta alle opportunità di lavoro attive. L’azienda precisa che saranno contattati per un colloquio solo i candidati il sui profilo risulterà di interesse per Poste Italiane.

AREE DI INSERIMENTO E PROFILI
Il Gruppo comprende numerose aziende e le opportunità di lavoro non sono relative solo all’area di gestione del servizio postale in Italia (sportelleria, recapito, uffici postali, smistamento ecc.) ma coprono anche tutte le altre divisioni che operano nel mercato finanziario e assicurativo, logistico, delle telecomunicazioni, del pagamento e del commercio elettronico, della Sicurezza Informatica, dell’outsourcing dei processi documentali ecc. Tra le principali aziende del gruppo ci sono: Postel, Postecom, PosteMobile, PosteVita, Poste Assicura, SDA Express Courier, Mistral Air, BancoPosta, Europa Gestioni Immobiliari, Poste Energia, Banca del Mezzogiorno.

Il Gruppo Poste Italiane è attento alla crescita interna per assicurare un percorso di carriera ai propri dipendenti ma allo stesso tempo ricerca sia professionisti con esperienza professionale sia giovani neolaureati (prevalentemente in ingegneria o discipline economiche) senza esperienza, che vengono inizialmente inseriti in stage con la prospettiva della successiva assunzione, oppure con contratto di apprendistato.

COME AVVENGONO LE SELEZIONI POSTE
I candidati vengono contattati telefonicamente e poi convocati per il colloquio. Le prove di selezione dipendono dal ruolo. Generalmente per i candidati privi di esperienze sono previsti test attitudinali e di lingua inglese, prove di gruppo e colloqui individuali. Per i candidati con un consolidato background professionale è prevista invece una intervista strutturata. Ultimo step dell’iter di recruiting è il colloquio tecnico con il responsabile della funzione aziendale interessata, al quale accedono solo i candidati risultati idonei alla prima selezione curata dalla funzione Risorse Umane – HR. Le selezioni per le funzioni di recapito (postini, portalettere) che vengono inseriti con contratti di lavoro a tempo determinato prevedono invece una procedura differente, più snella, realizzata a livello territoriale, che comporta dopo la fase di screening del cv e convocazione, una prova con motorino. Gli interessati alle future assunzioni poste Italiane 2014 possono fin da ora caricare online il proprio cv.

Per rimanere sempre aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter.



by Max Arteconi
© E' VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Seguici su Facebook

Seguici su Google+ (Consigliato!)

Resta aggiornato seguici su Linkedin