Agenzia regionale toscana per l’impiego: concorsi per 49 assunzioni

pubblici uffici

L’ARTI – Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego ha indetto 4 concorsi per l’assunzione a tempo indeterminato di 49 risorse.

Sarà possibile candidarsi ai bandi fino al 16 agosto 2019.

CONCORSI AGENZIA REGIONALE TOSCANA PER L’IMPIEGO

L’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego ha infatti avviato quattro selezioni pubbliche per l’assunzione a tempo indeterminato e full time delle seguenti figure professionali:
– n. 18 Assistenti in Politiche del Lavoro Senior – Cat. C;
– n. 18 Assistenti in Politiche del Lavoro – Cat. C;
– n. 6 Funzionari in Politiche del Lavoro – Cat. D;
– n. 7 Funzionari in Politiche del Lavoro Senior – Cat. D.

Si precisa che per ogni posizione a concorso sono previste delle riserve di posti precisate nei testi integrali dei singoli bandi. Inoltre le graduatorie esito dei concorsi saranno utili anche per eventuali assunzioni a tempo determinato presso l’Ente.

REQUISITI

Ai candidati al concorso per le assunzioni dell’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego si richiedono i requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o cittadinanza di uno Stato dell’UE o altra cittadinanza tra quelle ammesse dai bandi;
– maggiore età;
– idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti l’impiego (compatibilità alla mansione lavorativa);
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non essere stati destituiti dall’impiego o licenziati per motivi disciplinari oppure dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
– non essere stati inoltre dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– non aver riportato condanne penali passate in giudicato né avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
– essere in regola con gli obblighi di leva, con l’indicazione dell’anno di congedo e dell’Ufficio che ha rilasciato il foglio di congedo (Distretto Militare, Capitaneria di Porto, ecc.).

Ai candidati si richiede inoltre il possesso dei seguenti requisiti specifici:

ASSISTENTI
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale (diploma di maturità);

ASSISTENTI SENIOR
Oltre al titolo di studio richiesto agli assistenti, come sopra indicato, è necessario aver maturato un’esperienza lavorativa documentata di almeno 36 mesi, anche non continuativi, maturata negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011) e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro (D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 150) svolte presso uffici di Amministrazioni pubbliche, coerenti con quanto richiesto dal profilo professionale. L’esperienza lavorativa deve essere riconducibile a contratti/incarichi come di seguito specificato:
1) contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione lavoro, contratto di collaborazione, etc.) con datore di lavoro pubblico o privato;
2) contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato;
3) incarichi di lavoro autonomo conferiti da un soggetto pubblico o privato.

FUNZIONARI
– diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) in economia e commercio o in giurisprudenza o in scienze politiche o in sociologia o in psicologia o in scienze della formazione primaria o in pedagogia oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM – DM 270/04) equiparata a uno dei Diplomi di Laurea (DL) specificati.

FUNZIONARI SENIOR
– diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM – DM 270/04), oppure uno dei diplomi di Laurea di cui al DI 9 luglio 2009 (Lauree triennali);
– aver maturato un’esperienza lavorativa documentata di almeno 36 mesi, anche non continuativi, maturata negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011) e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro (D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 150) svolte presso uffici di Amministrazioni pubbliche, coerenti con quanto richiesto dal profilo professionale. L’esperienza lavorativa deve essere riconducibile a contratti/incarichi come di seguito specificato:
1) contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione lavoro, contratto di collaborazione, etc.) con datore di lavoro pubblico o privato;
2) contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato;
3) incarichi di lavoro autonomo conferiti da un soggetto pubblico o privato.


SELEZIONE

Le procedure selettive prevedono la valutazione dei titoli dei candidati ed il superamento di due prove d’esame, una scritta e una orale.

Maggiori informazioni sulle materie oggetto d’esame si trovano nei testi integrali dei bandi, pubblicati per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.56 del 16-07-2019.

DOMANDE

Gli interessati ai concorsi devono presentare le domande di ammissione, redatte secondo i modelli sotto allegati, entro il 16 agosto 2019 esclusivamente per via telematica tramite il sistema informatico regionale Apaci raggiungibile a questa pagina.

Ogni altro dettaglio sulla compilazione e presentazione delle domande di ammissione alla selezione pubblica è riportato nei bandi.


BANDI

I partecipanti ai concorsi dell’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego sono invitati a leggere con attenzione il bando relativo alla posizione d’interesse:
– concorso Assistenti Senior: BANDO (Pdf 230 Kb) e DOMANDA (Doc 73 Kb);
– concorso Assistenti: BANDO (Pdf 221 Kb) e DOMANDA (Doc 69 Kb);
– concorso Funzionari: BANDO (Pdf 223 Kb) e DOMANDA (Doc 71 Kb);
– concorso Funzionari Senior: BANDO (Pdf 232 Kb) e DOMANDA (Doc 77 Kb).

Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alle graduatorie finali saranno pubblicate sul sito arti.toscana.it nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti