Agenzia tutela salute Brescia: concorso Addetti prevenzione

scrivere, ufficio

L’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ha indetto una selezione pubblica per il reclutamento di 3 risorse, con mansione di Assistente Tecnico – Addetto alle attività di Prevenzione, da impiegare presso le articolazioni della struttura. Un posto a concorso è destinato ai volontari delle FF.AA.

Per tutti è prevista assunzione con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.

Il bando di concorso scade in data 8 maggio 2017.

CONCORSO AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DI BRESCIA

L’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ha bandito un concorso pubblico per l’assunzione di 3 Assistenti Tecnici, addetti alle Attività di Prevenzione. Inserimento presso il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria e il Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli Alimenti di Origine Animale, compreso il Canile Sanitario.

I vincitori del concorso di addetti alla prevenzione saranno assunti con contratto a tempo indeterminato e pieno, con inquadramento in categoria C del CCNL del personale non dirigenziale del Comparto Sanità vigente.

Dei posti a concorso, uno è destinato ai volontari delle FF.AA.

REQUISITI

Ai candidati al concorso dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generici:
– avere un’età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo;
– idoneità fisica all’impiego piena ed incondizionata, il cui accertamento sarà effettuato, prima dell’immissione in servizio dal Medico competente dell’Azienda;
– cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano) o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Possono partecipare alla selezione anche i familiari di cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure i cittadini di Paesi terzi all’Unione Europea che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o i cittadini di Paesi terzi all’Unione Europea che siano titolari dello status di “rifugiato” o di “protezione sussidiaria”. Sono considerati familiari il coniuge del migrante, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni a carico e quelli del coniuge, gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge. Per i cittadini non in possesso della cittadinanza italiana, la Commissione Esaminatrice accerterà l’adeguata conoscenza della lingua italiana;
– non essere soggetti già lavoratori privati o pubblici collocati in quiescenza;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo politico, destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
– non aver subito condanne penali relative a reati contro la pubblica amministrazione. In tal caso, l’Agenzia si
riserva di valutare, a suo insindacabile giudizio, se le sentenze penali riportate, la sottoposizione a misure di sicurezza o i procedimenti penali in corso escludano l’ammissione al concorso.

I partecipanti al concorso per addetti alla prevenzione dovranno inoltre dimostrare il possesso dei seguenti requisiti specifici, inerenti la mansione da ricoprire:
diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Geometra, Perito chimico industriale, Perito agrario, Perito industriale capotecnico con indirizzo chimico, elettronico, elettrotecnico, tecnologia alimentare. È possibile presentare il titolo di studio conseguito all’estero qualora se ne accerti l’equipollenza da parte degli organi competenti;
– patente di guida, come minimo della categoria “B” conseguita da almeno un anno.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande di ammissione al concorso per addetti alla prevenzione risultasse superiore a quello prestabilito dall’Agenzia, sarà espletata una prova preselettiva che ammetterà alle prove d’esame i primi 250 candidati risultati idonei.

I candidati dovranno inoltre superare 3 prove d’esame – una scritta, una pratica e una orale – per ognuna delle quali si determina un punteggio, da aggiungere ai seguenti elementi curriculari valutati da parte della Commissione:
– titoli di studio conseguiti. Il titolo di studio richiesto per l’ammissione non è valutabile, ma saranno valutati gli ulteriori titoli posseduti dal candidato se attinenti al profilo amministrativo oggetto del concorso;
– servizi prestati nel ruolo tecnico presso gli enti pubblici;
– servizi prestati nel ruolo tecnico presso enti privati Accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale;
– servizi prestati nel ruolo tecnico presso aziende private Non Accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale;
– eventi formativi, attinenti al profilo, negli ultimi 5 anni;
– attività didattica, attinente al profilo, negli ultimi 5 anni;
– pubblicazioni, attinenti al profilo, negli ultimi 5 anni.


PROVE D’ESAME

I candidati al concorso per addetti alla prevenzione dell’Agenzia della Tutela della Salute di Brescia dovranno superare le seguenti tre prove d’esame:

  • PROVA SCRITTA
    Soluzione di quesiti a risposta sintetica sugli argomenti oggetto d’esame.
  • PROVA PRATICA
    Esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla qualifica professionale oggetto della selezione pubblica.
  • PROVA ORALE
    Colloquio sugli argomenti oggetto d’esame e verifica della conoscenza base di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese e lo spagnolo. Sarà inoltre verificata la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

Durante le prove d’esame, compresa la prove preselettiva, saranno affrontati i seguenti argomenti:
– nozioni di Igiene dell’Ambiente di Vita (D.Lgs. n. 152/2006; D.Lgs. n. 277/1991, Legge n.257/1992, Legge n. 467/1995);
– nozioni di Epidemiologia e Profilassi delle principali malattie infettive;
– nozioni generali sulle più diffuse Malattie Sociali;
– nozioni di Igiene degli Alimenti con particolare riferimento alla normativa che regola il settore della tutela igienico-sanitaria degli alimenti e delle bevande (Legge n. 283/1962, Reg. CE 178/2002, Reg. CE 852/2004);
– nozioni di Vigilanza Sanitaria sugli alimenti e sulle bevande (Reg. CE 882/2004);
– nozioni sulla Conservazione e sulle Adulterazioni e Sofisticazioni più comuni dei principali alimenti;
– nozioni di Igiene e Sicurezza del Lavoro (D.Lgs. n. 81/2008);
– nozioni di Igiene Acque destinata al consumo umano (D.Lgs. n. 31/2001);
– nozioni sul Controllo delle Acque di Balneazione (D.Lgs n.116/2008);
– nozioni sulla Normativa nazionale e regionale di riferimento in materia di Animali di Affezione (Legge n. 281/91 e L.R. n. 15/2016);
– nozioni di Etologia, Benessere e Metodi di contenimento di cane gatto e furetto;
– nozioni sulle principali Malattie Infettive ed infestive di cani e gatti (D.P.R. 320/54);
– Il Piano di Organizzazione Aziendale Strategico approvato con decreto del Direttore Generale n. 53 del 31.01.2017, visionabile sul sito dell’A.T.S. di Brescia, con particolare riguardo all’articolazione del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria e del Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli Alimenti di Origine Animale.

Ai candidati è infine richiesta la preparazione circa le seguenti disposizioni, visionabili sul sito internet dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia, nella sezione ‘Amministrazione Trasparente’:
– “Codice disciplinare del personale del comparto dell’A.S.L. di Brescia” approvato con Deliberazione D.G. A.S.L di Brescia n. 658 del 15.12.2011;
– D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62 “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
– Codice di Comportamento dell’A.S.L. di Brescia, approvato con Decreto del Direttore Generale A.S.L n. 69 del 05.02.2015;
– Decreto D.G. n. 55 del 31.01.2017, “Approvazione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione (PTPC) per il periodo 2017-2019”;
– “Ulteriore modifica del Regolamento delle incompatibilità e delle autorizzazioni allo svolgimento di incarichi extraistituzionali” approvato con Decreto D.G. A.S.L. di Brescia n. 696 del 17.12.2015.

AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DI BRESCIA

Costituitasi nel 2016, l’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia (ATS) si occupa dell’integrazione delle prestazioni sanitarie, sociosanitarie e sociali di competenza delle autonomie locali; dell’attuazione della programmazione definita dalla Regione Lombardia in materia di tutela della salute; della stipula di contratti con gli enti pubblici e privati accreditati sul territorio di competenza. L’Agenzia ha anche il compito di governare e promuovere i programmi di educazione alla salute, cura, assistenza e riabilitazione e della sicurezza alimentare, medica e veterinaria e di prevenire e controllare la salute negli ambienti di vita e lavoro. In ultimo, la ATS di Brescia attua e monitora la spesa in materia farmaceutica, dietetica e protesica e vigila sul controllo delle strutture e unità sanitarie, socio sanitarie e sociali della Regione.


DOMANDA

La partecipazione al concorso Agenzia Tutela della Salute di Brescia è possibile attraverso la compilazione dell’apposito modulo di domanda, allegato al bando, e l’invio dello stesso, entro le ore 12 del 8 maggio 2017, secondo una delle seguenti modalità:
– a mezzo servizio postale pubblico o privato, indirizzato al Direttore Generale dell’A.T.S. di Brescia – Viale Duca degli Abruzzi n.15 – 25124 Brescia;
– consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’A.T.S. di Brescia negli orari di apertura indicati sul bando;
– tramite una casella di posta elettronica certificata personale all’indirizzo PEC: [email protected], avendo cura di allegare un unico file sottoscritto con firma digitale o con documento sottoscritto con firma autografa unito alla scansione del documento di identità.

Alla domanda di ammissione alla selezione pubblica per addetti alla prevenzione, i concorrenti dovranno allegare la seguente documentazione:
– copia del documento di identità;
– ricevuta del versamento della tassa di concorso, pari a 10 euro, effettuato secondo le modalità esplicate nel bando;
– dichiarazioni sostitutive di certificazioni relative ai titoli di studio conseguiti e agli eventi formativi frequentati attinenti al profilo oggetto del presente bando;
– dichiarazioni sostitutive di certificazioni relative ai servizi prestati presso enti pubblici, enti privati accreditati o non accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale e attività didattiche con mansione attinente al quella oggetto del concorso;
– pubblicazioni, prodotte in originale attinenti al profilo oggetto del presente bando (nel caso in cui le pubblicazioni
siano state pubblicate solo negli specifici e riconosciuti siti internet scientifici, il candidato allegherà la relativa stampa), o in copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che ne attesti la conformità all’originale. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa, non manoscritte, nè dattiloscritte, nè poligrafate.
– curriculum formativo e professionale, per mero scopo informativo, redatto in carta semplice, datato e firmato;
– elenco dei documenti presentati.

Ogni altra indicazione relativa alle modalità di compilazione e invio della domanda di ammissione alla selezione pubblica, è da leggersi sul bando.

BANDO

I candidati al concorso per addetti alla prevenzione, indetto dall’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia, sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (PDF 292KB) di selezione, pubblicato per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.27 del 7-4-2017.


Tutte le successive comunicazioni relativa alla prova preselettiva e alla prova d’esame, o alla graduatoria finale dei candidati idonei, saranno rese pubbliche sul sito istituzionale dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia www.ats-brescia.it, nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Bandi e avvisi > Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *