Agrate Brianza: 600 assunzioni, Grande Magazzino cinese

agrate brianza grande magazzino cinese

Ad Agrate Brianza aprirà un centro ingrosso di prodotti cinesi e si prevedono numerose assunzioni.

Saranno ben 200 i negozi ospitati all’interno del Grande Magazzino cinese, dove saranno creati 600 nuovi posti di lavoro.

Ecco tutte le informazioni sulle future assunzioni ad Agrate Brianza nel nuovo Grande Magazzino.

AGRATE BRIANZA ASSUNZIONI NEL NUOVO CENTRO INGROSSO

La notizia circola da tempo ma, stando a quanto riportato recentemente da vari organi di stampa, sembra che il progetto per l’apertura in Lombardia del più grande mercato all’ingrosso di prodotti cinesi in Europa stia per concretizzarsi. Potrebbe aprire già nel prossimo autunno, infatti, il nuovo Grande Magazzino cinese che sarà realizzato ad Agrate Brianza, un mega store di ben 35mila metri quadrati di superficie riservato ai grossisti, che renderà disponibili numerosi posti di lavoro.

Sono ben 600 le assunzioni ad Agrate Brianza previste con il centro ingrosso che sarà aperto, un dato che avrà più che positivi risvolti sull’occupazione nel territorio. E’ facile immaginare, inoltre, che non saranno queste le uniche opportunità di lavoro in Lombardia generate dalla struttura, dato che occorre considerare anche l’indotto che, stando alle stime dei mesi scorsi, potrebbe portare almeno altre 200 assunzioni nella provincia di Monza Brianza.

IL PROGETTO

La struttura, che si svilupperà su 2 piani ed ospiterà 200 punti vendita per grossisti, sarà realizzata da Chen Wen Xu, detto “Il Sandro”, imprenditore cinese che da vent’anni vive a Brescia, proprietario della catena di supermercati Aumai. Stando, infatti, a quanto riportato, in un recente articolo, dal quotidiano Repubblica, Wen Xu, con l’aiuto di Mps Capital Service e Unicredit, ha offerto 60 milioni di Euro per aggiudicarsi una vasta area situata a ridosso della Provinciale 121, dove fino a poco tempo fa era situata l’azienda chimica Uquifa, in cui poter realizzare il nuovo Grande Magazzino.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di decongestionare via Paolo Sarpi, la cosiddetta Chinatown milanese, ovvero la zona del capoluogo lombardo in cui c’è una notevole concentrazione di esercizi commerciali cinesi e gestiti da asiatici, mettendo a disposizione dei grossisti un nuovo punto di appoggio vicino e agevole da raggiungere. Non è esclusa, inoltre, la possibilità che il nuovo centro ingrosso cinese, che permetterà ai grossisti di acquistare la merce in un posto molto vicino, alleggerendo i magazzini, possa aprirsi, in futuro, anche al commercio al dettaglio, con eventuali ulteriori sviluppi.

“Ci aspettiamo che il nostro mega store incontri il favore dei grossisti che si trovano in difficoltà dal punto di vista della logistica – ha dichiarato Wen Xu – pensiamo a Milano, a Monza, ma ci attendiamo clienti anche dal resto del Nord”.

PROFILI RICHIESTI

Per quanto riguarda le figure che saranno impiegate all’interno del mega store cinese è facile immaginare che buona parte dei posti di lavoro ad Agrate Brianza sarà rivolta alle figure tipicamente impiegate presso un grande magazzino. Non mancheranno, dunque, le assunzioni per addetti alla vendita, cassieri, magazzinieri e altri profili, che saranno impiegato all’interno della struttura commerciale.

Al momento è ancora presto per parlare di candidature e gli interessati alle future assunzioni Agrate Brianza nel nuovo Grande Magazzino cinese dovranno attendere che la struttura sia realizzata e che si apra la campagna di recruiting. Cercheremo di tenervi informati sugli eventuali sviluppi del progetto e sulle opportunità di lavoro disponibili, continuate a seguirci per restare aggiornati.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments