Amazon: assunzioni a Rieti? Nuovo polo logistico

amazon

Amazon potrebbe aprire un nuovo polo logistico nel Lazio, e creare numerosi posti di lavoro.

A Fara Sabina, in provincia di Rieti, sarà costruito un nuovo capannone per la logistica, che potrebbe appartenere proprio al colosso statunitense dell’e – commerce. Il progetto per la realizzazione del magazzino è stato depositato e porterà fino a 3mila assunzioni. Ecco cosa sapere.

AMAZON POLO LOGISTICO RIETI

La notizia dell’imminente costruzione di un nuovo centro logistico Amazon nel Lazio era circolata già nei mesi scorsi, ed ora sembra che quella che era solo una voce di corridoio si stia concretizzando, dato che il colosso dell’e-commerce potrebbe aprire un nuovo magazzino a Rieti.

A dare la notizia è il quotidiano Il Messaggero, attraverso alcuni recenti articoli relativi al progetto di realizzazione di un capannone per la logistica presentato dalla Vailog al Comune di Fara Sabina, in provincia di Rieti. Ora, la Vailog, società che opera nel settore dello sviluppo immobiliare logistico, è, come sottolineato dal giornale, il braccio operativo di Amazon, pertanto è probabile che la nuova struttura costituirà il nuovo polo logistico del Gruppo.

L’ipotesi sembra trovare riscontro anche nelle caratteristiche del centro logistico rietino, dato che il capannone occuperà una superficie di ben 61mila metri quadri, ed il progetto di costruzione assomiglia a quello presentato dalla Vailog per il magazzino Amazon di Piacenza. Si tratta di una iniziativa che avrà più che benefici effetti sull’occupazione nel territorio, portando numerose assunzioni. Stando ancora, infatti, a quanto riportato dal Messaggero, sembra che potranno essere creati fino a 3.000 nuovi posti di lavoro nel Lazio.

AGGIORNAMENTO

Ad avvalorare l’ipotesi dell’apertura di un nuovo hub Amazon nel Lazio è il quotidiano Repubblica, che, in un recente articolo, riporta quanto dichiarato da Francois Nuyts, attuale AD del gruppo per l’Italia e la Spagna, in merito ai progetti di espansione Amazon nel nostro Paese. La società, infatti, sta aggiungendo sempre nuovi servizi per i propri clienti, come quelli Prime e PrimeNow, una crescita che necessita di un incremento della rete distributiva offline, dai centri di raccolta e smistamento della merce, ai magazzini e ai servizi di consegna, e, ovviamente, dell’organico.

Proprio per far fronte a queste necessità, Amazon ha aperto un nuovo magazzino nel quartiere Affori a Milano, per processare e spedire in breve tempo la merce a casa degli acquirenti, grazie alla flotta di furgoncini Amazon PrimeNow gestiti da padroncini locali. Inoltre, lo scorso anno sono state ben 600 le nuove assunzioni Amazon realizzate presso il centro direzionale Milanese, il polo logistico piacentino e il call center cagliaritano.

“L’e-commerce in Italia è un mercato ancora relativamente piccolo – ha dichiarato Nuyts – Ci sono potenziali di crescita molto ampi. Se il mercato italiano cresce anche noi cresceremo”. Dunque ha lasciato intendere che ci siano ancora progetti in cantiere e, come sottolinea il quotidiano, potrebbero riguardare proprio il nuovo polo logistico rietino. Il Gruppo non conferma né smentisce, ma sembra che nel capannone di nuova costruzione, che è di proprietà della Seci, il real estate del Gruppo Maccaferri, tutto sembra essere pronto per accogliere 1000 lavoratori, che diventeranno 3000 nei periodi di maggior picco, quali quelli festivi. E questa potrebbe non essere l’unica novità che Amazon ha in serbo per l’Italia, dato che, stando ancora a quanto riportato nel citato articolo, si potrebbe avere un terzo hub italiano in Piemonte.

PROFILI RICHIESTI

Per quanto riguarda le figure che potranno lavorare nella struttura, è facile immaginare che si tratterà soprattutto di magazzinieri, operai e addetti alla logistica. Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte del Gruppo Amazon, pertanto occorrerà attendere lo sviluppo del progetto.

Vi ricordiamo che Amazon.com, Inc. è una delle più grandi aziende di commercio elettronico statunitense, che offre una vasta gamma di prodotti quali DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobili, giocattoli, alimenti e altro ancora, acquistabili online. Il Gruppo, fondato, nel 1994, da Jeff Bezos, ha il proprio headquarter negli Stati Uniti, a Seattle, è quotato al NASDAQ, ed opera in Europa attraverso la società Amazon EU SARL, con sede a Lussemburgo. Amazon è presente anche in Italia, dove ha uffici a Milano, un maxi polo distributivo a Castel San Giovanni (Piacenza) e un centro assistenza clienti a Cagliari, in Sardegna.

Al momento sono diverse le opportunità di lavoro Amazon in Italia. Per ulteriori dettagli mettiamo a vostra disposizione questo approfondimento, con tante informazioni utili sulle posizioni aperte e sulle selezioni per lavorare in Amazon.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments