ANBSC: 70 posti di lavoro con Decreto Sicurezza

pubblici uffici

Nuovi posti di lavoro presso l’ANBSC saranno creati grazie al Decreto Sicurezza 2018.

Il provvedimento legislativo prevede un potenziamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, e del suo organico. Quest’ultimo potrà essere rafforzato con ben 70 assunzioni, da effettuare mediante concorsi pubblici.

Ecco tutte le informazioni e cosa sapere.

ANBSC LAVORO E NUOVI CONCORSI

La notizia è stata riportata da vari organi di informazione, attraverso recenti articoli relativi al nuovo D. Lgs. approvato, il 24 settembre scorso, dal Consiglio dei Ministri. Si tratta del cosiddetto Decreto Sicurezza, ovvero il Decreto Legge recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Il testo definitivo del documento sarà pubblicato, con ogni probabilità a breve, sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana. Se il provvedimento approvato non è variato rispetto alla bozza presentata, autorizza la copertura di 70 posti di lavoro ANBSC mediante selezioni pubbliche.

In modifica a quanto stabilito dal D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonchè nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 13 agosto 2010, n. 136), infatti, secondo cui l’Agenzia deve avere una dotazione organica di 30 unità, con la possibilità di avvalersi di personale militare e civile, appartenente alle PA e ad enti pubblici economici, senza superare le 100 unità di personale in totale, il nuovo Decreto sancisce che il reclutamento delle 70 risorse necessarie per incrementare la dotazione organica dell’ente debba essere effettuato mediante procedure concorsuali, dunque tramite bandi pubblici di concorso.

L’AGENZIA

Vi ricordiamo che l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata è un’agenzia del Governo Italiano. E’ stata istituita nel 2011 e ha il compito di amministrare e destinare i beni sequestrati e confiscati alle mafie, a seguito di confisca definitiva. Inoltre, aiuta l’amministratore giudiziario in fase di sequestro fino alla confisca di primo grado. L’ANBSC ha sede centrale a Roma e sedi secondarie a Reggio Calabria, Palermo, Milano e Napoli.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni ANBSC e alle opportunità di lavoro presso l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata dovranno attendere la pubblicazione dei bandi ufficiali di selezione. Continuate a seguirci per restare informati sui concorsi ANBSC che saranno banditi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments