ARS Sicilia: concorso per 8 Segretari parlamentari

ars sicilia palazzo normanni

Nuove opportunità di lavoro in Sicilia saranno create dall’Ars.

L’Assemblea Regionale Siciliana ha aperto un bando per reclutare personale. La selezione pubblica è finalizzata a 8 assunzioni nel Parlamento siciliano per Segretari parlamentari.

Per partecipare al concorso Ars Sicilia c’è tempo fino al 17 giugno.

ARS SICILIA CONCORSO 2019

E’ stato pubblicato, infatti, un bando Ars per il reclutamento di 8 unità di personale, da assumere nel ruolo di Segretario parlamentare di prima fascia, con mansioni di segretario di amministrazione. Il concorso per la copertura dei posti di lavoro in Sicilia è rivolto a diplomati e prevede l’espletamento di una selezione per titoli ed esami.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso pubblico Ars i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’UE;
età compresa tra 18 e 41 anni;
diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale, conseguito con una votazione non inferiore a 54/60 o 90/100, o titolo di studio equipollente. Il requisito della votazione minima del diploma decade per i candidati che abbiano conseguito titoli universitari o equipollenti;
– idoneità fisica;
– godimento dei diritti civili e politici.

Per tutti i dettagli relativi alle caratteristiche richieste ai candidati si rimanda a quanto specificatamente indicato nell’avviso pubblico.

PROVE D’ESAME

La procedura concorsuale prevede l’espletamento delle seguenti prove:

  • eventuale prova preselettiva, da stabilire in base al numero di partecipanti al concorso, mediante la somministrazione di 60 quesiti a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove scritte;
  • tre prove scritte, che consisteranno in quesiti relativi ai seguenti argomenti:
    – diritto costituzionale, con particolare riferimento all’organizzazione e al funzionamento dell’Ars;
    – diritto amministrativo;
    – amministrazione del patrimonio e contabilità di Stato e degli enti pubblici;
  • prove orali e tecniche, con i seguenti contenuti:
    – organizzazione costituzionale dello Stato e delle Regioni, con particolare riferimento all’organizzazione e al funzionamento dell’Ars;
    – diritto amministrativo;
    – storia d’Italia dal 1860 ad oggi, anche con riferimento alla storia della Sicilia;
    – amministrazione del patrimonio e contabilità di Stato e degli enti pubblici;
    – lettura di un brano, traduzione e colloquio in una lingua straniera a scelta tra Inglese, Francese e Spagnolo;
    – accertamento delle competenze informatiche.

L’ARS

Vi ricordiamo che l’Assemblea Regionale Siciliana è l’organo legislativo della Regione siciliana. In pratica ne costituisce il Parlamento ed è previsto dal suo statuto speciale, ovvero la particolare forma di governo che la rende autonoma dal punto di vista legislativo, politico, amministrativo e finanziario, disciplinata dall’art. 116 della Costituzione italiana. L’Ars ha competenza esclusiva in numerose materie, tra cui l’agricoltura, l’industria, il commercio, la pesca, le acque pubbliche ed il turismo.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica, compilando l’apposito modulo accessibile dalla sezione Ars “Concorsi” del portale web www.ars.sicilia.it, entro le ore 12.00 del trentunesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana – Serie speciale concorsi, secondo le modalità indicate nello stesso.

BANDO

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 219Kb) relativo al concorso Ars Sicilia per Segretari parlamentari.





© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments