Assunzioni Docenti sostegno da GPS 2022 2023: bozza decreto MIUR

scuola, docenti, maestre, insegnanti

La procedura straordinaria per le assunzioni di docenti di sostegno dalle GPS di prima fascia è stata prorogata per l’a.s. 2022/2023, dunque anche per il prossimo anno scolastico è consentita l’immissione in ruolo nel sostegno degli insegnanti inseriti nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze.

Di seguito rendiamo disponibile la bozza pdf del decreto MIUR sulle assunzioni dalle GPS per il sostegno da scaricare e consultare. Facciamo anche chiarezza sulle ultime novità.

BOZZA DECRETO ASSUNZIONI DOCENTI SOSTEGNO DA GPS

Mettiamo a vostra disposizione la BOZZA DEL DECRETO MIUR (Pdf 179Kb) relativo alla procedura straordinaria per l’immissione in ruolo nel sostegno degli insegnanti inseriti nella prima fascia delle GPS, pubblicato dal Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) insieme al parere dell’11 luglio 2022.

ASSUNZIONI DOCENTI SOSTEGNO DA GPS 2022 2023

Il CSPI ha pubblicato, infatti, il parere dell’11 luglio 2022 sullo schema del decreto che dovrà regolare l’assunzione di insegnanti di sostegno dalla I fascia delle GPS per il prossimo anno scolastico, che contiene anche la bozza del testo. Ricordiamo che la proroga della procedura straordinaria per le assunzioni di docenti dalle graduatorie provinciali, già autorizzata per lo scorso anno scolastico, anche per l’a.s. 2022/23, è stata stabilita dal decreto Milleproroghe convertito in legge, ma solo sul sostegno. Dunque il MIUR sta lavorando al provvedimento che dovrà regolare le  assunzioni di docenti di sostegno dalle graduatorie provinciali di prima fascia 2022/23.

Grazie a questa procedura, i docenti inseriti nelle GPS di prima fascia per il sostegno potranno ottenere supplenze annuali finalizzate al ruolo. In pratica potranno essere assunti a tempo determinato per le supplenze sui posti di sostegno, fino al 31 agosto 2023, e svolgeranno in contemporanea il percorso annuale di formazione iniziale e prova. Se lo supereranno positivamente potranno quindi ottenere un contratto a tempo indeterminato. L’immissione in ruolo avrà decorrenza giuridica dal 1° settembre 2022.

Bisogna sottolineare, tuttavia, che per avere certezza delle disposizioni occorre attendere la pubblicazione del decreto definitivo. Dunque il testo potrebbe subire delle variazioni, in particolare in considerazione di quanto previsto dalla riforma del reclutamento dei docenti approvata con la conversione in legge del decreto PNRR2, che introduce un nuovo percorso di formazione e prova per i docenti.

In attesa che sia pubblicato il nuovo decreto MIUR per le assunzioni di docenti di sostegno dalle GPS 2022/2023, vediamo in dettaglio le principali disposizioni contenute nella bozza del documento.

SU QUALI POSTI CI SARANNO LE IMMISSIONI IN RUOLO DA GPS SOSTEGNO PRIMA FASCIA?

Le assunzioni dei docenti dalle GPS per l’a.s. 2022/2023 riguarderanno i posti di sostegno rimasti vacanti e disponibili dopo le ordinarie operazioni di immissione in ruolo, esclusi gli eventuali posti accantonati per i vincitori del concorso ordinario per insegnanti di infanzia e primaria e del concorso ordinario per docenti di scuola secondaria.

CHI PUÒ ESSERE ASSUNTO?

Le supplenze finalizzate al ruolo potranno essere conferite ai docenti inseriti nella prima fascia delle GPS sostegno. Sono compresi gli specializzandi che scioglieranno la riserva dopo il 20 luglio, avendo terminato il TFA.

COME FUNZIONA LA PROCEDURA?

I docenti iscritti nella prima fascia delle graduatorie GPS per il sostegno saranno assunti con contratto a tempo determinato, esclusivamente nella provincia e nelle tipologie di posto per le quali sono iscritti in graduatoria e presentano domanda. La supplenza avrà la durata di un anno e comprenderà lo svolgimento del percorso iniziale di formazione e prova. Se supereranno la prova di idoneità finale saranno immessi in ruolo, con decorrenza dal 1° settembre 2022.

COME FARE DOMANDA?

Le domande per ottenere le supplenze annuali finalizzate al ruolo andranno presentate con modalità telematica, tramite la piattaforma per le Istanze Online del MIUR. Dunque, per poter compilare e inviare le istanze, occorrerà possedere le credenziali SPID o un’utenza valida per accedere area riservata del Ministero dell’Istruzione. Inoltre, occorrerà essere abilitati al servizio Istanze Online. In questa guida pratica trovate tutte le informazioni su come accedere e abilitarsi sulla piattaforma.

Ciascun aspirante potrà fare domanda solo nella stessa provincia in cui risulta iscritto nelle GPS di prima fascia per il sostegno. Nell’istanza dovrà indicare le tipologie di posto per le quali partecipa alla procedura, avendone titolo, e l’ordine di preferenza delle scuole in cui è disponibile ad insegnare. Le sedi saranno esprimibili anche indicando solo il comune o il distretto (preferenze sintetiche).

Per quanto riguarda la scadenza per fare domanda, potrebbe essere fissata entro la metà del mese di agosto, considerando le tempistiche della procedura espletata lo scorso anno. Tuttavia bisogna attendere il bando per le assunzioni sul sostegno dalle GPS I fascia per conoscere la finestra temporale prevista.

COME SCEGLIERE LE SEDI?

Gli USR provvederanno a pubblicare prima dell’apertura delle domande il numero di posti disponibili in ogni istituzione scolastica, distinti per tipologia di posto.

COME SARANNO ASSEGNATE LE SUPPLENZE?

Una volta verificate le istanze, gli Uffici scolastici assegneranno le supplenze tramite una procedura informatizzata. Gli incarichi saranno conferiti nell’ordine delle tipologie di posto indicate e delle preferenze espresse, in base alla posizione in graduatoria. Per le preferenze sintetiche, l’ordine di preferenza delle scuole nel comune o distretto indicato sarà basato sull’ordinamento alfanumerico crescente del codice meccanografico. Gli Uffici scolastici territoriali daranno comunicazione ai docenti e alle scuole interessate.

COME SI SVOLGERÀ LA PROVA DISCIPLINARE?

Al termine del percorso di formazione e prova annuale, i docenti di sostegno dovranno sostenere una prova di idoneità, dunque senza punteggio, che consisterà in un colloquio. La prova si svolgerà entro luglio 2023 e verterà:

  1. sui programmi di cui all’allegato A al decreto ministeriale 9 aprile 2019, n. 327 per la scuola dell’infanzia e primaria;

  2. sui programmi di cui all’allegato A al decreto ministeriale 20 aprile 2020, n. 201 per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

COME SARÀ VALUTATA LA PROVA?

Una commissione esterna alla scuola in cui i docenti prestano servizio valuterà il colloquio sulla base dei quadri di riferimento redatti dalla Commissione nazionale costituita con decreto del Ministro 5 maggio 2022, n. 109, per la valutazione della prova di cui all’articolo 8, comma 1, lettera b), del decreto del Ministro 30 luglio 2021, n. 242.

COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci per restare informati, visitando la nostra pagina riservata ai docenti, dove trovate tutte le informazioni e le novità su assunzioni, concorsi, graduatorie, contratto e normative.

Iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter, al nostro canale telegram e alla nostra pagina facebook, per restare aggiornati e avere le notizie in anteprima. E’ inoltre disponibile il gruppo telegram dedicato ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e avere consigli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti