Assunzioni manager disoccupati over 50 e donne

Importanti novità per ex manager disoccupati over 50 e donne arrivano da Italia Lavoro che ha stanziato dei fondi per incentivare le assunzioni di soggetti che rientrino in queste caratteristiche e/o favorire l’autoimpiego e la creazione di impresa da parte degli stessi.

Italia Lavoro SpA, la società per azioni totalmente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che opera come ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per la promozione e la gestione di azioni nel campo delle politiche del lavoro, dell’occupazione e dell’inclusione sociale, ha indetto due bandi per finanziare le attività previste dal progetto “Azione di Sistema Welfare to Work per le politiche di reimpiego 2012-2014”, un’azione volta a sostenere i processi di reinserimento nel mercato del lavoro di determinati soggetti, espulsi o a rischio di espulsione dai processi produttivi. Si tratta di contributi rivolti a manager, ex dirigenti e quadri, che siano disoccupati over 50 o donne, per favorirne il rientro nel mercato del lavoro attraverso iniziative di autoimpiego o creazione di impresa, o la concessione di bonus alle imprese per le assunzioni di questi soggetti.

I finanziamenti stanziati da Italia Lavoro nell’ambito dell’iniziativa, che ammontano a 9.715,000 euro in totale, prevedono un contributo massimo di 25.000 euro lordi per la creazione di impresa, elevabili a 50.000 euro nel caso di associazione professionale e/o impresa costituita in forma societaria da due ex manager, e a 75.000 euro per associazioni professionali, società o cooperative costituite da più di due ex dirigenti e/o quadri disoccupati, e di minimo 5.000 e massimo 28.000 euro per il “bonus assunzionale” destinato alle aziende per le assunzioni. Per beneficiare dei finanziamenti per le assunzioni dei disoccupati destinatari dei bandi gli eventuali datori di lavoro dovranno stipulare un contratto di lavoro a tempo indeterminato, o a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi, o di collaborazione a progetto per almeno 12 mesi.

I bandi sono rivolti a ex dirigenti o quadri, disoccupati, che rientrino in una delle seguenti categorie: over 50; donne che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; appartenenti alle regioni Obiettivo Convergenza che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; privi di un impiego regolarmente retribuito ma che non rientrino nella categoria dei lavoratori “svantaggiati”, di cui al Regolamento (CE) n.800/2008, art.2, lettera 18. Nel caso in cui l’ultimo rapporto di lavoro (da dirigente o quadro) sia stato risolto consensualmente in ragione di una transazione economica a favore del lavoratore, frutto di accordo fra il lavoratore stesso e l’azienda (che scaturisca da un procedimento di conciliazione concluso in sede qualificata istituzionale o sindacale) il requisito dello stato di disoccupazione dovrà essere posseduto da almeno 6 mesi.

Gli interessati ai bandi Italia Lavoro per le assunzioni di manager disoccupati over 50 e donne e per i finanziamenti alla creazione di impresa da parte degli stessi dovranno presentare domanda entro il 31 dicembre 2014. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere attentamente gli AVVISI (Zip 266Kb) e a visitare le pagine relative ai contributi per autoimpiego e imprenditorialità e per il bonus assunzione, dalle quali è possibile scaricare tutta la modulistica relativa alle due iniziative.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments