Assunzioni al Sud presso Ministeri Cultura, Giustizia, Istruzione

concorso, pubblico, ente, uffici

Con la conversione in legge del decreto sostegni bis arrivano nuove assunzioni al Sud presso i ministeri della cultura, della giustizia e dell’istruzione.

Saranno banditi nuovi concorsi per assumere risorse a tempo determinato. Per accedere alle selezioni pubbliche basta aver assolto l’obbligo scolastico.

Ecco tutte le informazioni sulle opportunità di lavoro nei ministeri della cultura, della giustizia e dell’istruzione e sui prossimi bandi di concorso in uscita.

ASSUNZIONI AL SUD CON DECRETO SOSTEGNI BIS

La legge di conversione del decreto sostegni bis (decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73), attualmente in attesa di approvazione definitiva da parte del Senato, autorizza, infatti, il dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri a bandire nuove procedure concorsuali per la copertura di posti di lavoro al Sud presso il Ministero della cultura, il Ministero della giustizia e il Ministero dell’istruzione. Le nuove assunzioni autorizzate hanno l’obiettivo di promuovere la rinascita occupazionale delle regioni comprese nell’obiettivo europeo Convergenza, cioè Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Inoltre, intendono migliorare la qualità degli investimenti in capitale umano.

Dunque saranno indetti nuovi concorsi per reclutare varie figure. Le unità di personale da assegnare a ciascun ministero così come l’area di inquadramento economico saranno stabiliti con apposito decreto del ministro per la pubblica amministrazione, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze e con il ministro per il Sud e la coesione territoriale.

REQUISITI RICHIESTI

Per partecipare ai bandi di concorso per le assunzioni al Sud sarà sufficiente il possesso di un titolo di studio pari o superiore a quello della scuola dell’obbligo. Inoltre occorrerà possedere i requisiti previsti per l’accesso al pubblico impiego. Sarà data precedenza ai candidati che già svolgono un tirocinio nei ministeri della cultura, della giustizia e dell’istruzione, nell’ambito di percorsi di formazione e lavoro.

LE PROCEDURE CONCORSUALI

I nuovi concorsi ministero della cultura, ministero della giustizia e ministero dell’istruzione saranno organizzati per figure professionali omogenee, dal Dipartimento della funzione pubblica tramite l’Associazione Formez PA.

I bandi di concorso seguiranno, con ogni probabilità, le novità per i concorsi introdotte dalla riforma dei concorsi pubblici. Dunque si tratterà di concorsi veloci, semplificati e digitalizzati. Le graduatorie di merito approvate al termine delle procedure concorsuali potranno essere utilizzante anche per assunzioni presso altre amministrazioni pubbliche.

CONDIZIONI DI LAVORO

I vincitori dei concorsi per lavorare nei ministeri della cultura, della giustizia e dell’istruzione saranno assunti con contratti a tempo determinato, della durata di 18 mesi. L’orario di lavoro sarà part time per 18 ore settimanali.

BANDI E DOMANDE

Metteremo a vostra disposizione i bandi relativi ai concorsi per le assunzioni al sud presso i ministeri cultura, giustizia e istruzione non appena saranno pubblicati.

Continuate a seguirci per restare informati, iscrivendovi gratis alla nostra newsletter per essere avvisati su tutte le novità e al nostro canale telegram per avere le notizie in anteprima.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per essere aggiornati su tutti i concorsi per lavorare nella Pubblica Amministrazione e su nuove opportunità di lavoro nel pubblico impiego potete visitare la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici e la nostra sezione riservata ai prossimi concorsi in uscita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments