ATA ex LSU: 1591 assunzioni nel 2021, Bando concorso e cosa sapere

personale scuola

E’ stato pubblicato il bando ATA ex LSU per le assunzioni degli ex Lavoratori Socialmente Utili della scuola. La domanda è telematica e va presentata entro il 5 luglio.

Il Ministro dell’Istruzione ha indetto un concorso per la copertura di 1.591 posti di lavoro nel personale ATA, riservato agli ex Lavoratori Socialmente Utili. I vincitori dovranno essere assunti dal 1° settembre.

Ecco tutte le informazioni sulle nuove assunzioni ex LSU ATA e come fare domanda, e il bando di concorso da scaricare e consultare.

ATA EX LSU ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

E’ stato pubblicato, infatti, il Decreto Dipartimentale n. 951 del 16 giugno 2021, contenente il nuovo bando ATA ex LSU che avvia le procedure selettive. Il provvedimento dà avvio al nuovo concorso ATA. Nello specifico si tratta di una selezione per titoli che porterà 1.591 assunzioni nelle scuole per il personale ex LSU ATA con 5 anni di servizio, da immettere nei ruoli provinciali presso le istituzioni scolastiche statali nel profilo professionale di collaboratore scolastico. Il bando MIUR è uscito il 21 giugno e la domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 5 luglio 2021.

L’assunzione dovrà decorrere dal 1° settembre 2021, in ottemperanza a quanto stabilito dal  Decreto Sostegni Bis approvato dal Governo per introdurre ulteriori misure per la ripresa del Paese in risposta all’emergenza da covid.

Il bando era atteso già tra gennaio e febbraio, ma la pubblicazione è slittata. Il MIUR, con la nota n. 7286 del 26 febbraio 2021, ha prorogato la data di scadenza dei contratti di supplenza temporanea al personale ATA stipulati fino al 28 febbraio. La proroga è stata stabilita in attesa dell’avvio della procedura per assumere gli ATA ex LSU con 5 anni di servizio. Del resto è posticipata anche l’immissione in ruolo del personale ATA ex LSU da assumere mediante la procedura concorsuale. Inizialmente prevista a partire dal 1° gennaio 2021, era stata rinviata al 1° marzo 2021 per effetto della nuova Legge di Bilancio. Per tutti i dettagli potete leggere il nostro approfondimento.

CHI SONO GLI EX LSU ATA?

Si tratta degli ex Lavoratori Socialmente Utili, impiegati dalle scuole nel personale ATA ai sensi dell’art. 23 della Legge 11 marzo 1988, n. 67, che consentiva l’impiego a tempo parziale di disoccupati per lo svolgimento di attività di utilità collettiva da parte di amministrazioni pubbliche e altri soggetti. Confermati in servizio in ottemperanza di successivi provvedimenti legislativi, per supplire alle carenze di personale di diversi istituti scolastici, sono stati in parte stabilizzati presso diverse cooperative private a cui sono stati appaltati i servizi di pulizia nelle scuole. Sono, in sostanza, i c.d. lavoratori ex LSU e Appalti storici della scuola.

Il Decreto-Legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito dalla Legge 20 dicembre 2019, n. 159, ha autorizzato poi il MIUR a bandire una selezione per 11.263 posti di collaboratore scolastico, per l’assunzione del personale impegnato per almeno 10 anni, anche non continuativi, purchè comprensivi del 2018 e del 2019, presso le istituzioni scolastiche ed educative statali per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari in qualità di dipendenti a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di questi servizi. Dunque, con il Decreto Ministeriale n. 1074 del 20 dicembre 2019, è stata indetta una prima selezione pubblica per assumere a tempo indeterminato, con orario full time o part time, gli ATA ex LSU con almeno 10 anni di servizio.

NUOVO CONCORSO ATA EX LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI

L’art. 2, comma 5-sexies del DL 126 del 20 dicembre 2019 ha autorizzato anche l’avvio di una seconda selezione per ulteriori assunzioni ATA ex LSU. Il nuovo concorso ATA ex LSU è finalizzato ad assumere il personale che ha lavorato per almeno 5 anni, comprensivi del 2018 e del 2019, come dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento dei servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole statali.

In sostanza, il MIUR è autorizzato ad assumere con il nuovo bando gli ex LSU ATA con almeno 5 anni di servizio, per la per la copertura dei posti eventualmente residuati dalla precedente selezione. In base alla ricognizione effettuata dal Ministero dell’Istruzione, i posti di lavoro ATA da coprire nelle scuole sono 1.591.

Il nuovo concorso ATA si svolge su base provinciale. Infatti i candidati possono presentare domanda esclusivamente online, per la sola provincia delle scuole in cui prestavano servizio alla data del 29 febbraio 2020.

POSTI DISPONIBILI

Il numero dei posti per la procedura selettiva è bandito al netto delle risorse che dovranno essere destinate alla trasformazione dei contratti a seguito delle cessazioni, a tutela sia di chi dovrà entrare in ruolo con 5 anni di servizio che di chi è stato immesso in ruolo part time ma con almeno 10 anni di anzianità. Invece, per i lavoratori in soprannumero rimasti dalla precedente graduatoria, si procederà con lo scorrimento della graduatoria nella loro provincia, in base al numero dei pensionamenti.

Ecco, in dettaglio, i posti a concorso regione per regione, per ciascuna provincia:

REGIONE PROVINCIA  POSTI
ABRUZZO Pescara 2
BASILICATA Matera 2
CAMPANIA Benevento
Salerno
5
57
EMILIA ROMAGNA Bologna
Ferrara
Forlì-Cesena
Modena
Parma
Piacenza
Ravenna
Reggio Emilia
Rimini
58
1
25
35
38
1
40
23
13
FRIULI VENEZIA GIULIA Trieste L.I.
Trieste L.S.
1
2
LAZIO Latina
Roma
Viterbo
25
626
6
LIGURIA Genova
Imperia
Savona
38
38
5
LOMBARDIA Brescia
Cremona
Milano
Pavia
Varese
68
6
37
2
26
MARCHE Ancona
Ascoli Piceno e Fermo
Macerata
Pesaro Urbino
16
17
10
30
MOLISE Campobasso 24
PIEMONTE Alessandria
Cuneo
Novara
Torino
Verbano-Cusio-Ossola
4
23
9
16
21
PUGLIA Bari 33
SARDEGNA Nuoro
Oristano
Sassari
10
16
7
SICILIA Catania 2
TOSCANA Arezzo
Firenze
Pistoia
Siena
2
43
2
13
UMBRIA Perugia 49
VENETO Padova
Rovigo
Treviso
Verona
Vicenza
6
6
14
27
11

REQUISITI

Il concorso ex LSU ATA è rivolto agli aspiranti in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • diploma di scuola secondaria di primo grado, conseguito entro la data di scadenza per la
    presentazione della domanda di partecipazione (5 luglio 2021);

  • aver svolto per almeno 5 anni, anche non continuativi, nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e il 2019, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi;

  • cittadinanza italiana o straniera, in linea con quanto previsto dal bando;

  • godimento dei diritti civili e politici;

  • idoneità fisica;

  • posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.

Per tutti i dettagli sui requisiti richiesti si rimanda a quanto specificatamente indicato nel bando ATA ex LSU.

COME CALCOLARE IL SERVIZIO

Il calcolo del servizio è effettuato sull’anno solare. In caso di mancata maturazione
dell’anno, è valido il cumulo dei mesi e delle frazioni di mese superiori a 15 giorni riferiti
ad anni solari diversi. Ai fini del calcolo i periodi di sospensione obbligatoria del servizio in corso d’anno sono considerati servizio effettivo e sono considerati validi gli anni di servizio prestati a partire dall’anno 2000 in poi nelle istituzioni scolastiche statali a seguito di contratti di appalto, concernenti i servizi di pulizia e altri servizi ausiliari, stipulati anche per lo svolgimento di funzioni corrispondenti a quelle di collaboratori scolastici.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente online, entro le ore 14.00 del 5 luglio 2021, autenticandosi usando le credenziali SPID o un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio Istanze onLine (POLIS), attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, raggiungibile dal portale web del MIUR in una delle seguenti modalità:

  1. seguendo il percorso Ministero > Concorsi > Procedura selettiva per la internalizzazione dei servizi;
  2. attraverso il bottone vai al servizio presente nella scheda relativa alla Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, raggiungibile nell’area ARGOMENTI E SERVIZI > SERVIZI ONLINE.

Mettiamo a vostra disposizione questa guida utile su come registrarsi e abilitarsi al servizio Istanze onLine MIUR, e questo approfondimento su come richiedere l’identità SPID.

BANDO

Per tutte le informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 560Kb) – Decreto Dipartimentale n. 951 del 16 giugno 2021 relativo al concorso ex LSU ATA 2021.

Mettiamo a vostra disposizione anche questa utile SCHEDA (Pdf 172Kb) pubblicata dal sindacato FLC CGIL di approfondimento sul bando, i requisiti, la valutazione dei titoli, le graduatorie e le assunzioni.

DOCUMENTI UTILI

ERRATA CORRIGE BANDO (Pdf 132Kb).
AVVISO MIUR (Pdf 70Kb) relativo alla pubblicazione del bando di concorso ATA ex LSU, pubblicato sulla GU n. 48 del 18-06-2021.
PARERE CSPI (Pdf 336Kb) relativo al nuovo concorso personale ATA ex LSU.
NOTA MIUR n. 7286 (Pdf 449Kb) del 26 febbraio 2021, relativa alla proroga delle supplenze.

FAQ MIUR

Ecco le domande e risposte frequenti – FAQ sul concorso ATA ex LSU pubblicate dal MIUR per rispondere a dubbi comuni sul bando e sulla compilazione della domanda:

Il Bando prevede l’accesso con il Diploma di scuola secondaria di primo grado (A1). Io sono in possesso anche del Diploma di qualifica triennale (A2) e/o del Diploma di scuola secondaria di II grado (A3). Li devo dichiarare tutti?

Il diploma di scuola secondaria di primo grado (A1) deve essere dichiarato obbligatoriamente anche se si è in possesso di titoli di livello superiore.

Vorrei dichiarare un titolo di studio ma non ricordo la data esatta in cui l’ho conseguito. Che data devo mettere?

Se non ricorda la data esatta del titolo di studio immettere 30/06/anno in cui si è conseguito il titolo.

Quale documentazione devo allegare per poter inoltrare la domanda?

Per inoltrare la domanda è necessario allegare la copia del documento d’identità e del codice fiscale. I documenti allegati devono essere in formato pdf; qualora si voglia allegare altra documentazione è possibile allegare anche un file zip che contenga più documenti. Il file che si allega non deve essere di dimensione maggiore di 5 mega.

Come si calcolano i 5 anni di servizio validi come requisito di accesso?

Il conto degli anni di servizio è effettuato sull’anno solare; in caso di mancata maturazione dell’intero anno (equivalente ad almeno 11 mesi e 16 giorni), è valido il cumulo dei mesi e delle frazioni di mese superiori a 15 giorni, anche se riferiti ad anni solari diversi.

Come si valutano gli anni 2018 e 2019?

Per gli anni 2018 e 2019 devono essere dichiarati uno o più servizi tali che, nell’intervallo temporale 1/1/2018 – 30/12/2019, fatto salvi i periodi di sospensione obbligatoria, tutti i mesi solari abbiano il requisito di almeno sedici giorni di servizio prestato.

Per poter dichiarare il servizio B3 è obbligatorio inserire il campo “Codice INPS Azienda”. Dove lo posso reperire?

Il codice INPS dell’Azienda è un campo di 10 caratteri numerici e si può reperire sulla propria busta paga oppure consultando la propria situazione contributiva sul sito dell’INPS dove per ciascuna azienda in cui si è prestato servizio è presente anche il suddetto codice.

I periodi di sospensione obbligatoria dal servizio durante il contratto (es. mesi estivi chiusura scuole) sono da considerarsi validi ai fini del calcolo degli anni di anzianità per l’accesso?

Si.

Quali sono i servizi validi per l’accesso?

Per l’accesso sono ritenuti validi gli anni di servizio prestati a partire dal 1° gennaio 2000 nelle istituzioni scolastiche statali, in qualità di dipendente a tempo indeterminato o determinato, a seguito di contratti di appalto stipulati per lo svolgimento dei servizi di pulizia ed altri ausiliari. Tali servizi corrispondono alla voce B3 della tabella di valutazione dei titoli e della sezione “titoli di servizio” presente nell’istanza.

Ho dichiarato nella domanda dei titoli di precedenza o preferenza. Secondo l’art. 9 del bando devo inviare la relativa documentazione entro 15 giorni dal giorno successivo del termine di presentazione della domanda. A chi li devo inviare?

I documenti vanno inviati all’ufficio provinciale competente, ovvero l’ufficio della provincia in cui prestava servizio alla data del 29 Febbraio 2020 e a cui è indirizzata la domanda.

I contratti dei lavoratori alle dipendenze delle ditte di pulizia alcune volte prevedono il servizio di pulizia e di sporzionamento a mensa, altre volte solo lo sporzionamento. Posso considerare questi ultimi servizi come ausiliari e farli rientrare nella valutazione?

Sino al 31.12.1999 è valido il servizio di sporzionamento a mensa qualora previsto nei progetti di lavoro socialmente utile e/o di pubblica utilità attivati in forza delle convenzioni stipulate dagli EELL con soggetti imprenditoriali. Dal 1°gennaio 2000 è valido esclusivamente il servizio prestato nelle istituzioni scolastiche statali a seguito di contratti di appalto, concernenti i servizi di pulizia e altri servizi ausiliari.

Come devo collocare i servizi di leva e assimilati, indicati nell’Allegato A, ai punti A e B?

Il servizio militare di leva e assimilati prestati in costanza di rapporto di impiego va considerato come servizio effettivo. Pertanto, ad esempio, se svolto in qualità di collaboratore scolastico va valutato in B1, se in servizio presso le ditte di pulizia, va valutato in B3, ecc. Il servizio militare di leva e assimilati prestati non in costanza di rapporto di impiego o la ferma volontaria vanno considerati come servizio reso alle dipendenze delle amministrazioni statali.

I servizi resi presso le scuole nei progetti socialmente utili, indicati nel punto B6, si valutano fino al 1999. Come devo considerare tali servizi in caso di proroghe per gli stessi progetti fatte dal Miur per il 2000 e 2001?

I servizi resi nei progetti socialmente utili possono essere considerati validi quale servizio da valutare nel punto B3 qualora abbiano ad oggetto servizi di pulizia e altri servizi ausiliari nelle istituzioni scolastiche.

Cosa si intende per servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, enti locali e patronati scolastici di cui al punto B5 della tabella di valutazione titoli?

Si intendono i servizi alle dipendenze di amministrazioni statali e enti locali diversi da quelli prestati nelle scuole statali con rapporto di impiego con gli enti locali fino al 31.12.1999 in qualità di collaboratore scolastico o in profilo professionale corrispondente.

Non sono in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado ma ho conseguito il diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Posso presentare la domanda di partecipazione?

Si, occorre compilare direttamente i campi relativi al diploma di istruzione secondaria di secondo grado. In questo caso non sarà attribuito alcun punteggio per il diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Nella sezione dell’istanza “Altre dichiarazioni” devo dichiarare la presenza di carichi pendenti. Quale voce devo utilizzare?

Deve utilizzare la voce procedimenti penali.

Nella sezione dell’istanza “Altre dichiarazioni” non è sufficiente lo spazio per effettuare dichiarazioni nell’apposito campo. Come posso presentare le dichiarazioni previste?

Si suggerisce di scrivere la dichiarazione di interesse su un foglio word, di firmarlo e di allegarlo nella sezione “Allegati” dello stesso file compresso (.zip) in cui si devono allegare anche il documento di identità e il codice fiscale. Nello spazio a disposizione della voce di interesse indicare “si veda allegato”.

Come devo considerare i servizi resi presso le scuole nei progetti socialmente utili prorogati per l’anno 2000 e sino al 30 giugno 2001?

I servizi resi nei progetti socialmente utili per l’anno 2000 e sino al 30 giugno 2001 possono essere considerati validi quale servizio da valutare nel punto B6, nei limiti dell’effettiva proroga, qualora abbiano ad oggetto servizi prestati nelle istituzioni scolastiche per lo svolgimento di funzioni corrispondenti a quelle di collaboratore scolastico.

Ai fini del possesso del requisito del servizio per gli anni 2018 e 2019 sono considerati validi i periodi di sospensione del contratto?

Si, purché svolti in costanza di rapporto di lavoro a tempo indeterminato con una o più imprese, in quest’ultimo caso con interruzioni non superiori a 15 gg., titolari di contratti per lo svolgimento di servizi esternalizzati di pulizia ed ausiliari nelle istituzioni scolastiche.

I servizi resi presso le scuole per progetti socialmente utili prorogati per l’anno 2000 e sino al 30 giugno 2001, inseriti al punto B6, sono equivalenti a quelli svolti nello stesso periodo nel punto B3. Come li devo indicare nella domanda di partecipazione?

Il periodo indicato costituisce un passaggio transitorio tra i precedenti regimi ed il successivo. Ciò ha comportato che diverse tipologie di attività si presentano caratterizzate all’aver svolto un servizio sostanzialmente equivalente e suscettibile di essere considerato in più categorie della tabella di valutazione dei titoli. In questo intervallo di tempo alcuni istituti che consentono di fruire del punteggio B.3 sono stati attivati progressivamente e l’Amministrazione ha assunto la titolarità dei rapporti con una tempistica differenziata. Per questi motivi, al fine di evitare una disparità di trattamento tra le categorie interessate e prevenire un contenzioso di rilevante entità, si ritiene necessario prevedere che i servizi svolti dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2001 e formalmente riconducibili o ai titoli di servizio B3 o a quelli B6 siano valutati allo stesso modo con l’attribuzione del punteggio previsto per l’anno e per ogni mese o frazione di mese superiore a 15 giorni di cui al punto B3.

INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare aggiornati, iscrivendovi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale telegram, e visitando la nostra pagina dedicata alle assunzioni nella scuola. Vi invitiamo anche a visitare la pagina dedicata al personale ATA per tutte le informazioni sulle nuove graduatorie del 2021.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments