Banca Carim: in arrivo 57 assunzioni

In arrivo 57 assunzioni presso gli sportelli di Banca Carim – Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A., l’istituto di credito che opera con 105 filiali distribuite tra Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Marche, Molise e Umbria.

L’assemblea dei dipendenti ha approvato l’accordo raggiunto tra sindacati e commissari straordinari dell’istituto di credito riminese. In totale Banca Carim realizzerà 57 nuove assunzioni e 50 prepensionamenti di lavoratori che hanno maturato i requisiti di età e di contribuzione. L’obiettivo dei commissari è quello di salvaguardare l’occupazione e creare nuovi posti di lavoro.

Le organizzazioni sindacali Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil e Uilca si dichiarano soddisfatte dell’accordo, sia per i nuovi ingressi che per gli esodi. Infatti, le assunzioni interesseranno giovani risorse inserite con contratto di apprendistato professionalizzante che verranno assunte a scaglioni mentre i prepensionamenti saranno più che dignitosi.

Luigi Quattrocchi, della Fisac (Federazione Italiana Sindacale dei lavoratori delle Assicurazioni e del Credito), ha chiarito come avverranno gli inserimenti spiegando: “coloro che finiranno i quattro anni di apprendistato entro il periodo di commissariamento, che durerà al massimo fino al 2012, verranno assunti a tempo indeterminato”.

I posti di lavoro sono destinati a giovani che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 29 anni, apprendisti che lavorano già presso la banca e che otterranno l’assunzione a tempo indeterminato tre mesi prima della scadenza naturale del loro rapporto di lavoro. Le assunzioni inizieranno ad aprile di quest’anno e si concluderanno nel marzo dell’anno prossimo. E’ probabile che questo piano di conferme a tempo indeterminato venga esteso ad altri 87 giovani apprendisti, in funzione di accordi già presi in passato tra banca Carim e sindacati.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *