Banca Popolare di Milano: 150 assunzioni

Lo scorso 6 febbraio è stato firmato l’accordo tra Banca Popolare di Milano e sindacati sul piano industriale 2012 – 2015 che prevede 150 assunzioni, tra precari e nuova forza lavoro.

E’ stato fatto il punto anche sul piano esuberi e saranno circa 850 i dipendenti in uscita tra fondo di solidarietà e i pensionamenti, numero ben superiore ai 700 inizialmente stabiliti dai vertici della banca per ridurre i costi. Le uscite saranno realizzate nel corso del triennio 2013 – 2014 – 2015. E’ stata estesa l’adesione al fondo esuberi anche a chi raggiungerà i requisiti nel 2019 e nel 2020 e accolte le adesioni volontarie di oltre 250 dipendenti, che lasceranno la banca nel 2014 e andranno in pensione nel 2019.

Le 150 assunzioni che realizzerà la Banca Popolare di Milano saranno contratti di lavoro a tempo indeterminato, come fa sapere la Fabi – Federazione Autonoma Bancari Italiani. Ci sarà spazio sia per l’inserimento di nuovo personale dall’esterno sia per le stabilizzazioni di lavoratori che già operano all’interno della banca nelle filiali in Italia.

Buone notizie anche per i lavoratori di Banca di Legnano e Profamily, le due aziende che entro il 2013 dovranno essere assorbite in Banca Popolare di Milano per incorporazione. Nel caso le fusioni slittassero al 2014/15 – fa sapere in una nota la Fabi – ai lavoratori in questione sarà comunque esteso nel periodo di vigenza del piano la voce retributiva sulla Produttività, di cui godono attualmente solo i dipendenti della Bpm. È stato inoltre garantito il mantenimento dei livelli retributivi della contrattazione integrativa per i lavoratori della BPM.

“La positiva conclusione del negoziato – ha commentato Matteo Magrini, Segretario Coordinatore della FABI del Gruppo BPM – è il frutto di un percorso strategico portato avanti dalla Delegazione FABI grazie al costante supporto della Segreteria Nazionale“. “In un contesto di disoccupazione giovanile drammatico – ha sottolineato sempre Magrini – le 150 assunzioni del Gruppo BPM rappresentano una grande conquista sociale”.

Ricordiamo che La Banca Popolare di Milano è una società cooperativa a responsabilità limitata, istituto di credito a capo del gruppo Bipiemme, ed è una delle principali banche popolari italiane.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments