Bando Idea Innovativa 2021 per l’imprenditorialità femminile

Impresa Donna

Con il Bando Idea Innovativa 2021 la Camera di Commercio di Roma finanzia le migliori idee imprenditoriali al femminile.

La misura prevede la concessione di contributi da 5.000 euro a micro, piccole e medie imprese femminili di Roma e provincia.

La scadenza per presentare domanda è fissata al 15 novembre 2021. Ecco il bando e come partecipare.

IDEA INNOVATIVA 2021 BANDO PER IMPRENDITORIA FEMMINILE

La Camera di Commercio di Roma ha lanciato la IX edizione del Bando Idea Innovativa 2021. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditorialità Femminile, mira a contribuire allo sviluppo e alla crescita della realtà imprenditoriale delle donne sul territorio di Roma e della sua provincia.

Nello specifico, la misura è volta a sostenere economicamente le migliori idee imprenditoriali femminili inerenti:

  • lo sviluppo di nuove soluzioni o percorsi innovativi per lo svolgimento dell’attività d’impresa;
  • la costruzione di buone prassi in ambito creazione d’impresa e start-up;
  • il sostegno di progetti imprenditoriali per la crescita del tessuto sociale del territorio o per la rigenerazione urbana e sociale delle città;
  • un supporto concreto alla ripartenza delle imprese femminili a seguito dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus.

DESTINATARI

Il Bando Idea Innovativa è aperto alle micro, piccole e medie imprese di Roma e provincia in possesso dei seguenti requisiti:

  • sede legale e/o unità operativa iscritta al Registro delle Imprese della Camera;
  • essere attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale (il controllo della regolarità del pagamento si estende agli ultimi 5 anni);
  • assenza di stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata, concordato preventivo o in altra situazione equivalente secondo le norme vigenti, e di procedimenti in corso per la dichiarazione di tali situazioni;
  • non aver riportato protesti;
  • non aver ricevuto il contributo in una precedente edizione del presente Bando;
  • abbiano carattere di “impresa femminile”, individuale o collettiva, e pertanto:
    – abbiano titolare donna se imprese individuali;
    – se società di persone o cooperative, abbiano un numero di donne socie rappresenti pari almeno al 60% della compagine sociale;
    – se società di capitali, le donne socie detengano almeno i due terzi delle quote di capitale e costituiscano almeno i due terzi del totale dei componenti dell’organo amministrativo.

ISTRUTTORIA E SELEZIONE

L’istruttoria formale delle richieste di contributo è effettuata dalla Struttura “Sviluppo del territorio e competitività delle imprese”, che esamina la documentazione fornita e provvede ai controlli amministrativi e alla verifica dei requisiti previsti dal Bando.

I progetti ammessi verranno poi valutati da un’apposita Commissione, che attribuirà un punteggio a ciascuno dei seguenti criteri:

  • innovatività e originalità (fino a 10 punti);
  • completezza e coerenza complessiva (fino a 10 punti);
  • impatto e sostenibilità (fino a 10 punti).

Al termine dei lavori verrà approvata la graduatoria finale, e i primi 5 progetti classificati riceveranno il contributo stanziato dal Bando. Inoltre, uno o più progetti potranno ottenere una menzione speciale per il particolare valore sociale ovvero per l’innovatività della proposta progettuale. Per tutti i dettagli relativi ai processi di istruttoria e selezione dei progetti, si rinvia alle lettura del Bando che rendiamo disponibile al termine di questo articolo.

MISURA DEL CONTRUBUTO

Le risorse stanziate per il Bando Idea Innovativa della Camera di Commercio ammontano a complessivi 25.000 euro. L’importo verrà ripartito in 5 contribuiti, ciascuno dal valore massimo di 5.000 euro, da assegnare alle 5 imprese selezionate. Il contributo, che deve essere finalizzato alla realizzazione del progetto imprenditoriale presentato in concorso, è pari per ciascuna impresa al 50% delle spese riconosciute ammissibili.

SPESE AMMISSIBILI

Nello specifico, le spese ammesse sono esclusivamente quelle imputabili al progetto in modo chiaro ed univoco, e finalizzate pertanto alla realizzazione dell’idea imprenditoriale. In particolare, sono ammissibili le seguenti categorie di spesa:

  • impianti generali e spese di ristrutturazione dei locali destinati all’attività;
  • macchinari e attrezzature (compreso hardware) e beni strumentali direttamente pertinenti alla realizzazione del progetto;
  • spese per materiali di prova, realizzazione di prototipi e collaudi finali;
  • registrazione di brevetti internazionali;
  • infrastrutture di rete e collegamenti (incluse spese di software e hardware), consulenze ed altri servizi tecnologici e manageriali, nella misura massima del 20% del costo totale del progetto;
  • costo del personale dipendente secondo le diverse tipologie previste dalla legge, dedicato in
    via esclusiva all’elaborazione e allo sviluppo del progetto innovativo, per massimo il 20% del costo totale dello stesso;
  • azioni di marketing e comunicazione per il progetto, per massimo il 10% del costo totale del progetto.

COME PARTECIPARE

Gli interessati ad accedere ai contributi previsti dal Bando Idea Innovativa 2021 possono presentare apposita domanda esclusivamente per via telematica, inviando una email PEC dalla casella postale dell’impresa all’indirizzo [email protected].

La domanda può essere predisposta e firmata dal titolare dell’impresa o dal Legale rappresentate e dovrà contenere i seguenti documenti:

  • MODULO DI DOMANDA (Pdf 249 Kb) compilato;
  • breve profilo dell’impresa e descrizione dell’attività svolta;
  • illustrazione analitica del progetto che si intende realizzare, corredata da relativo piano finanziario;
  • fotocopia leggibile del documento d’identità del firmatario in corso di validità, in caso di firma
    autografa.

Il termine ultimo per l’inoltro delle domande è fissato al 15 novembre 2021 (ore 14:00).

BANDO

Rendiamo disponibile il REGOLAMENTO (pdf 191kb) integrale del Bando Idea Innovativa 2021.

COME RESTARE AGGIORNATI E ALTRE OPPORTUNITÀ

Inoltre, se desiderate conoscere altre agevolazioni per aziende e lavoratori, vi invitiamo a visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle imprese. Mentre per restare sempre aggiornati, potete continuare a seguirci iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments