Bando INPS contributi per Master e corsi universitari 2022 – 2023

inps

A partire dal 16 novembre 2022 è possibile fare domanda per ottenere i contributi previsti dal Bando INPS per Master e Corsi universitari di perfezionamento in Italia.

Per l’a.a. 2022 – 2023, l’Istituto rende disponibili 800 sovvenzioni, del valore massimo di 10.000 euro ciascuna, per studenti figli, orfani ed equiparati di dipendenti o pensionati pubblici.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 16 dicembre 2022. Ecco il bando e come partecipare.

BANDO INPS CONTRIBUTI PER MASTER E CORSI UNIVERSITARI 2022 – 2023

L’INPS, nell’ambito delle prestazioni sociali in favore dei dipendenti e pensionati pubblici e dei loro familiari, ha indetto un Bando di concorso per assegnare contributi a totale o parziale copertura del costo per la frequenza dei seguenti percorsi di studio, tenuti da Atenei o da soggetti legittimati al rilascio del titolo aventi sede legale in Italia:

  • Master universitari di I e II livello;
  • Corsi universitari di perfezionamento (CUP).

In totale, per l’anno accademico 2022 – 2023, sono disponibili 800 sovvenzioni economiche e ciascuna può raggiungere un importo massimo di 10.000 euro.

BENEFICIARI

Beneficiari dell’intervento sono i figli o gli orfani ed equiparati di dipendenti o pensionati iscritti ad una delle seguenti Gestioni INPS:

  • Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Gestione dipendenti pubblici;
  • Gestione assistenza magistrale.

REQUISITI

Per poter partecipare al Bando INPS 2022 2023 per i contributi per Master e Corsi universitari è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • diploma di laurea triennale per Master di I livello;
  • laurea specialistica magistrale o diploma di laurea del vecchio ordinamento per Master di II livello;
  • diploma di laurea triennale o magistrale per i Corsi universitari di perfezionamento;
  • essere inoccupati o disoccupati alla data di presentazione della domanda;
  • avere un’età inferiore ai 40 anni alla data di presentazione della domanda.

Sono invece esclusi coloro che hanno ricevuto, negli anni accademici compresi tra il 2017/2018 e il 2021/2022, borse di studio per Master o CUP, finanziate dall’INPS o da altro ente statale e anche coloro che hanno fruito (o fruiscono) di borse di studio erogate da altre istituzioni ed enti, pubblici o privati, per la frequenza di Master e CUP.

CONTRIBUTI INPS DISPONIBILI PER MASTER E CUP

I contributi resi disponibili dall’INPS per la frequenza di Master e Corsi universitari sono complessivamente 800 e sono così suddivisi:

  • n. 600 contributi riservati agli aventi diritto della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e della Gestione dipendenti pubblici;
  • n. 200 contributi riservati agli aventi diritto della Gestione assistenza magistrale.

IMPORTO DELLE SOVVENZIONI

Le sovvenzioni INPS per la frequenza di Master e Corsi universitari possono raggiungere un valore massimo di 10.000 euro per studente. Per i dettagli si rimanda alla lettura dell’Avviso, che rendiamo disponibile al termine di questo articolo.

ISTRUTTORA E GRADUATORE

In corso di istruttoria l’INPS accetterà o respingerà le domande pervenute. Il richiedente sarà avvisato, tramite SMS o e-mail, della necessità di visualizzare l’esito della domanda nell’area riservata della procedura “Master universitari”.

Entro il 13 gennaio 2023 l’Istituto pubblicherà sul proprio sito internet, nella sezione riservata al concorso, 2 graduatorie degli ammessi con riserva (una per la Gestione unitaria prestazioni creditizie e sociali e una per la Gestione assistenza magistrale).

PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI

I vincitori del concorso riceveranno i contributi INPS in 2 fasi:

  • il 50% dell’importo riconosciuto, entro 60 gg dall’allegazione dei documenti comprovanti l’iscrizione al Master;
  • il restante 50% del contributo, entro entro 60 gg dalla corretta acquisizione in procedura della documentazione conclusiva del percorso di studio.

ADEMPIMENTI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Prima di inoltrare la domanda, è indispensabile iscrivere il beneficiario dei contributi al Programma Accesso ai servizi del Welfare, qualora non fosse già iscritto. A seguito dell’iscrizione, il beneficiario viene riconosciuto dall’INPS come richiedente e può presentare domanda per il Bando di concorso “Master universitari di I e II livello e Cup in Italia”. Per effettuare l’iscrizione e inoltrare la domanda di contributi bisogna disporre di un sistema di autenticazione tra SPID, CIE, CNS.

Il richiedente la prestazione, all’atto della presentazione della domanda al concorso, deve aver presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) per la determinazione dell’ISEE per prestazioni universitarie.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al Bando INPS Contributi per Master e Corsi deve essere presentata esclusivamente per via telematica. Sarà necessario recarsi sul portale INPS, digitare la voce “Contributi per master in Italia e all’estero” nel motore di ricerca del sito e seguire i seguenti passaggi:

  • cliccare sul pulsante “Accedi al servizio”;
  • selezionare la voce “Domande Welfare in un click”;
  • inserire le proprie credenziali di accesso SPID, CIE o CNS;
  • cliccare sulla voce di menu: “Scelta prestazione”;
  • selezionare la prestazione “Master in Italia”;
  • seguire le indicazioni per presentare la domanda.

La domanda può essere trasmessa a partire dalle ore 12.00 del 16 novembre 2022 alle ore 12.00 del 16 dicembre 2022.

BANDO

Rendiamo disponibile il BANDO (Pdf 193 KB) INPS per l’accesso ai contributi per Master e Corsi universitari per l’a.a. 2022 2023.

COME RESTARE AGGIORNATI

Per restare sempre informati vi invitiamo a continuare a seguirci, iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e anche al nostro canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti