Bari: finanziamenti a fondo perduto per giovani imprenditori

La Ripartizione Politiche Educative Giovanili e Sportive del Comune di Bari ha indetto il concorso pubblico “Soft Economy Start-up di microimpresa innovativa giovanile” per il finanziamento a fondo perduto di progetti di imprenditoria giovanile nell’ambito del Piano Locale Giovani “Differenze Generazionali”. Soft Economy è un’iniziativa del Piano Locale Giovani (PLG), un progetto sperimentale finanziato dal Ministero della Gioventù.

Il concorso è riservato esclusivamente a giovani imprenditori che non abbiano compiuto il trentatreesimo anno di età alla data di pubblicazione bando, che siano organizzati in gruppi informali composti da un minimo di 2 persone e che siano residenti in uno dei 31 comuni dell’Area Metropolitana di Bari (Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Bari, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Capurso, Casamassima, Cassano delle Murge, Cellamare, Conversano, Corato, Gioia Del Colle, Giovinazzo, Grumo Appula, Modugno, Mola di Bari, Molfetta, Noicattaro, Palo del Colle, Polignano a Mare, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sammichele di Bari, Sannicandro di Bari, Terlizzi, Toritto, Triggiano, Turi e Valenzano). Il bando di concorso scade il prossimo 11 aprile 2011.

I gruppi di giovani, nel caso dovessero risultare vincitori, dovranno assumere una forma giuridica definita per poter realizzare il loro progetto. Potranno scegliere fra 3 possibili assi di sviluppo dei lavori: valorizzazione territoriale e ambientale, produzione culturale e innovazione tecnologica. Non possono presentare domanda di finanziamento società, enti e organizzazioni già formalmente costituite. I progetti possono essere sviluppati in partnership con enti locali, scuole, università, imprese e altri attori sociali che possono sostenerne l’attività in vari modi.

La dotazione finanziaria complessiva per il progetto Soft Economy Start-up è di 195.000,00 Euro. Ogni progetto potrà ottenere un massimo di 20.000 Euro. Il 70% dell’importo sarà erogato subito al momento della costituzione del soggetto giuridico mentre il restante 30% al momento della presentazione della rendicontazione di tutte le spese sostenute. I giovani neo imprenditori potranno utilizzare il finanziamento a fondo perduto per l’acquisto di beni durevoli.

Tre i criteri di valutazione delle proposte: un massimo di 40 punti per la sostenibilità futura del progetto, 25 per l’innovatività e la qualità, altri 25 per la fattibilità tecnica e 15 per le referenze e curricula degli aspiranti imprenditori. Sarà possibile presentare domanda per ottenere il finanziamento a fondo perduto fino all’11 aprile 2011, giorno di scadenza del bando. Le istanze di candidatura devono essere presentate direttamente al Comune di Bari – Ripartizione Politiche Educative e Giovanili e Sportive.

BANDO E ALLEGATI
Per maggiori informazioni vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Doc. 34Kb). Mettiamo a vostra disposizione anche gli altri allegati:
Allegato 1 – Modulo domanda;
Allegato 2 – Dichiarazione sostitutiva di certificazione;
Allegato 3 – Formulario di candidatura;
Allegato 4 – Tipologia di costi e criteri di ammissibilità.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments