Bonus bici, monopattini, abbonamenti TPL: a chi spetta e come funziona

Sconto fino a 750 euro per l’acquisto di bici elettriche o muscolari, monopattini, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di mobilità elettrica

bonus bici e monopattini
Photo credit: zarazixa / Shutterstock.com

Arriva un nuovo bonus per l’acquisto di bici elettriche o muscolari, monopattini, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile. L’agevolazione consente di ottenere uno sconto fino a 750 euro sulla spesa sostenuta.

Il Ministero dell’Economia ha pubblicato il decreto attuativo con tutte le regole sul beneficio. Si attende il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate con le modalità e le scadenze per fare domanda.

Noi vi avviseremo non appena sarà possibile fare richiesta. Nell’attesa che si aprano le domande, vediamo in dettaglio a chi spetta il bonus e come funziona.

BONUS BICI, MONOPATTINI, ABBONAMENTI TPL

Il bonus consiste in uno sconto fino a 750 euro, sotto forma di credito d’imposta, sull’acquisto di bici elettriche o muscolari, monopattini, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di mobilità elettrica. L’agevolazione è fruibile per gli acquisti effettuati dal 1° agosto al 31 dicembre 2020.

Con il decreto 21 settembre 2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.259 del 29 ottobre, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha definito le regole per accedere al bonus per monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile. Ricordiamo che la misura era stata introdotta dal decreto Rilancio (decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77).

A CHI SPETTA

Possono richiedere il bonus le persone fisiche che, dal 1° agosto al 31 dicembre 2020, hanno acquistato un veicolo, anche usato, con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km, effettuando contestualmente la rottamazione di un veicolo di categoria M1. Il veicolo rottamato doveva essere intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei familiari conviventi alla data di acquisto del nuovo mezzo, ovvero, in caso di locazione finanziaria del veicolo nuovo, al soggetto utilizzatore del veicolo o a uno dei familiari in questione.

IMPORTO E DURATA

Coloro che hanno acquistato una bici elettrica o muscolare, un monopattino, un abbonamento TPL o un servizio di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile tra agosto e dicembre dello scorso anno hanno, dunque, diritto ad un credito di imposta fino a 750 euro di importo. Il beneficio va utilizzato entro 3 anni, a decorrere dall’anno 2020, ed è concesso entro il limite di 5 milioni di euro stanziati per la misura dal decreto Rilancio.

COME FUNZIONA

Il credito d’imposta previsto dal bonus bici e monopattini può essere utilizzato esclusivamente nella dichiarazione dei redditi in diminuzione delle imposte dovute. Può essere fruito entro il periodo d’imposta 2022 e non è cumulabile con altre agevolazioni di natura fiscale aventi ad oggetto le medesime spese.

COME RICHIEDERLO

Al momento non è ancora possibile richiedere il beneficio. Per accedere al bonus per bici, monopattini, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di mobilità elettrica occorre presentare apposita domanda all’Agenzia delle entrate. Le domande vanno inoltrate in via telematica, nelle modalità ed entro i termini di scadenza che saranno definiti da un’apposito provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, da emanare entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto MEF.

Nelle istanze i richiedenti devono indicare l’importo della spesa agevolabile sostenuta nell’anno 2020. L’Agenzia delle Entrate determinerà, sulla base del rapporto tra l’ammontare delle risorse stanziate (5 milioni di euro) e l’ammontare complessivo delle spese agevolabili indicate nelle istanze, la percentuale del credito d’imposta spettante a ciascun soggetto. Tale percentuale sarà comunicata con un ulteriore provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Aggiorneremo questo articolo non appena sarà pubblicato il provvedimento con le istruzioni per fare domanda. Continuate a seguirci per restare informati, iscrivendovi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale telegram, per ricevere tutti gli aggiornamenti e avere le notizie in anteprima.

RIFERIMENTI NORMATIVI

DECRETO MEF del 21 ottobre 2021 (Pdf 75Kb), pubblicato sulla GU Serie Generale n.259 del 29-10-2021.
DECRETO RILANCIO (Pdf 772Kb), pubblicato sulla GU Serie Generale n.128 del 19-05-2020 – Suppl. Ordinario n. 21, e LEGGE DI CONVERSIONE (Pdf 424Kb), pubblicata sulla GU Serie Generale n.180 del 18-07-2020 – Suppl. Ordinario n. 25.

ALTRE AGEVOLAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere altre agevolazioni e bonus che il Governo mette a disposizione di famiglie e lavoratori potete visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments