Bonus trasporto pubblico 2022 da 60 euro: a chi spetta e come funziona

Cosa prevede il bonus trasporto pubblico 2022, rinforzato dal Decreto Aiuti Bis: ecco come richiederlo

trasporti pubblici, autobus

Dal 1° settembre 2022 è possibile richiedere il bonus trasporti pubblici riconosciuto a studenti e lavoratori che hanno un reddito inferiore a 35mila euro, un aiuto economico di 60 euro mensili per mitigare gli effetti negativi dell’aumento dei prezzi sull’economia familiare.

La misura è stata introdotta nel Decreto Aiuti che ha previsto un fondo ad hoc di 79 milioni di euro, poi rimpinguato dal Decreto Aiuti Bis con ulteriori 101 milioni di euro e di altri 10 milioni dal Decreto Aiuti ter. In tutto la dotazione ammonta a 190 milioni di euro.

In questo articolo vi spieghiamo in modo chiaro e dettagliato cos’è il bonus trasporto per integrare i costi dei trasporti pubblici, come funziona, a chi spetta e come richiederlo.

COS’È IL BONUS TRASPORTI PUBBLICI 2022

Il trasporti pubblici è un contributo erogato a tutti coloro che sottoscrivono abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico e di trasporto ferroviario nazionale che hanno dichiarato nel 2021 un reddito personale ai fini IRPEF al di sotto dei 35.000 euro. Il buono è pari o inferiore al 100% della spesa da sostenere. Ciascun beneficiario può chiedere un solo bonus trasporti al mese nel limite dei 60 euro previsti, entro il 31 dicembre 2022 o fino a esaurimento risorse.

A prevedere questo nuovo bonus trasporti in risposta all’impennata dei prezzi del carburante a causa della crisi in Ucraina è la seconda versione del Decreto Aiuti 2022 che ha destinato alla misura 79 milioni di euro per 2022. Con il Decreto Aiuti Bis, poi, l’Esecutivo ha aggiunto al fondo 101 milioni di euro, per un totale di 180 milioni di euro. Infine, con il Decreto Aiuti Ter il bonus è stato rifinanziato con 10 milioni di euro. Il 22 agosto 2022, il Ministero del Lavoro, di concerto con il Ministero dell’Economia e con quello delle infrastrutture, ha pubblicato il Decreto interministeriale n. 5 del 29 luglio 2022, con cui ha definito le modalità generali di erogazione del buono. La piattaforma per richiedere il bonus è operativa dal 1° settembre 2022. Ma scopriamo insieme a chi spetta e come funziona il bonus trasporto 2022.

A CHI SPETTA IL BONUS TRASPORTO PUBBLICO 2022

Il bonus 60 euro per abbonamenti ai trasporti pubblici spetta a studenti, lavoratori, pensionati, insomma a tutti i cittadini che usufruiscono di tali servizi. L’agevolazione è riconosciuta esclusivamente in favore delle persone fisiche che rispettano i seguenti requisiti:

  • nell’anno 2021, hanno dichiarato un reddito personale ai fini IRPEF inferiore ai 35.000 euro;

  • hanno già attivi o sottoscriveranno abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, ovvero per i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Il voucher mensile spetta per un solo abbonamento annuale, mensile e per più mensilità.

ABBONAMENTI AMMESSI

Il bonus è nominativo ed è utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento (annuale, mensile o relativo a più mensilità) relativo:

  • ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale;

  • ai servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Restano esclusi i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino. Tutti gli operatori che attivano il bonus trasporto sono inseriti in questo elenco.

QUANTO DURA IL BUONO TRASPORTI

Il periodo di validità del buono è limitato al mese solare di emissione, anche se si effettua l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo. Ciascun beneficiario può chiedere un Bonus trasporti al mese, entro il 31 dicembre 2022 o fino a esaurimento risorse. Gli interessati possono quindi acquistare un abbonamento annuale con uno sconto di 60 euro o possono usare i soldi ogni mese, fino a dicembre, per comprare un abbonamento mensile. In altre parole, l’emissione del buono, anche in caso di mancato utilizzo nei termini, non dà ulteriore possibilità al beneficiario di presentare una nuova istanza nello stesso mese. Ad esempio, se si compra un bonus il 20 settembre 2022 si ha tempo di utilizzarlo fino al 30 settembre 2022, mentre se ne può richiedere uno nuovo dal 1° ottobre 2022.

IMPORTO

A quanto ammonta il nuovo bonus trasporto pubblico? Il valore massimo del bonus copre il 100% delle spese per l’acquisto o il rinnovo di abbonamenti per i trasporti pubblici, ma non può superare il limite dei 60 euro al mese.

COME FUNZIONA E COME UTILIZZARE IL BONUS TRASPORTI

Il buono emesso tramite il portale riporta un codice identificativo univoco ed è spendibile presso un solo gestore dei servizi di trasporto pubblico e deve essere utilizzato entro il mese di emissione presentandolo alle biglietterie del gestore del servizio selezionato. Il gestore, a sua volta, accede a detto portale verificandone la validità. In caso positivo viene subito rilasciato l’abbonamento richiesto e il gestore provvede a registrare sul portale l’utilizzo del buono, indicando l’importo effettivamente fruito dal beneficiario stesso.

Si ribadisce che il bonus trasporto reca il nominativo del beneficiario ed è utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento. Per un ulteriore abbonamento, dunque, dovrà essere richiesto un altro voucher attendendo il mese successivo. Inoltre, non è cedibile, non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini del computo del valore dell’indicatore ISEE né a fini previdenziali o assistenziali.

SCADENZA DELLA DOMANDA DI BUONO

La richiesta del buono trasporti deve essere presentata dal 1° settembre 2022 e fino al 31 dicembre 2022. In teoria il Decreto Aiuti prevedeva come data di inizio la successiva pubblicazione del Decreto interministeriale, il 22 agosto, ma alla fine l’attesa è stata più lunga.

COME RICHEDERE IL BONUS

Per richiedere il bonus trasporto pubblico da 60 euro deve essere utilizzata la piattaforma informatica raggiungibile a questo indirizzo. L’interessato presenta istanza a titolo personale o per conto di un minore, effettuando l’accesso e la registrazione sul Portale tramite SPID o carta d’identità elettronica.

All’atto della registrazione, il beneficiario fornisce le necessarie dichiarazioni sostitutive di
autocertificazione con riguardo alle seguenti informazioni:

  • nome, cognome, codice fiscale del beneficiario;

  • nel caso in cui il beneficiario sia minore, il richiedente, assieme al proprio codice fiscale, deve anche attestare che il minore sia fiscalmente a suo carico;

  • reddito complessivo del beneficiario conseguito nell’anno di imposta 2021 non superiore a 35.000 euro. Nel caso in cui il beneficiario sia minore, tale requisito deve sussistere in relazione al minore beneficiario del buono, a prescindere dal reddito del richiedente.

La domanda deve anche contenere l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, non superiore in ogni caso a 60 euro per ciascun beneficiario, anche se minore fiscalmente a carico, e l’indicazione del gestore del servizio di trasporto pubblico selezionato dal menù a tendina presente sul portale.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Testo integrale del Decreto Aiuti 2022 (Pdf 632 Kb) – Decreto Legge 17 maggio 2022 n. 50 – pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2022;

Testo del Decreto Legge n.115 del 9 agosto 2022 – Decreto Aiuti bis (Pdf 337 Kb) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.185 del 9-8-2022;

Decreto interministeriale n. 5 del 29 luglio 2022 (Pdf 442 Kb);

Decreto Legge 23 settembre 2022, n. 144 (Decreto Aiuti Ter) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.223 del 23-9-2022 (Pdf 400 Kb).

FAQ, RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI

In caso di dubbi o problemi è possibile consultare in questa pagina le FAQ sul bonus trasporti, ossia le risposte ufficiali date dal Ministero alle domande frequenti relative al contributo.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo anche il nostro approfondimento su come richiedere il bonus trasporto mese per mese con i dettagli sulla durata. Vi invitiamo a scoprire anche il bonus internet veloce per le famiglie e il bonus 200 euro per contrastare il caro prezzi. Per conoscere altri aiuti, bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
25 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
Stefano

vorrei sapere che gestore mettere nel bonus. Io viaggio con la SAB ma nella lista non compare, cosa dovrei mettere?

Gaietta
Reply to  Stefano

Se intende la SAB di bergamo mi pare che non esiste più , ora è fusa con Arriva Italia. Penso debba mettere quella (vedo che nell’elenco risulta).

Stefano
Reply to  Gaietta

Ho visto e non è presente nell’elenco

Gaietta
Reply to  Stefano

Forse è Arriva Italia Milano? Sul sito arriva Italia Bergamo e Lecco si può comprare l’abbonamento con bonus trasporto.

SIMONE LAINO

IO HO GIA PAGATO AD INIZIO DELL’ANNO L’ABBONAMENTO ANNUALE, POSSO COMUNQUE RICHIEDERE IL BONUS?

Gaietta
Reply to  SIMONE LAINO

in teoria no, ma ci sono alcuni fornitori che hanno previsto un rimborso tipo ATM di Milano. Dovrebbe rivolgersi alla biglietteria che le interessa.

Nicoletta

Non è possibile usufruire del bonus con i biglietti giornalieri..bisogna acquistare per forza abbonamento mensile o annuale?

Gaietta
Reply to  Nicoletta

Sì, per forza mensili, trimestrali, annuali etc

Linda

Poiché sarò una fuori sede, quale domicilio dovrò inserire? Premetto che non conosco ancora l’indirizzo del domicilio dove andrò

MarinaLongo
Reply to  Linda

Se ancora non conosci l’indirizzo del domicilio non lo puoi inserire, metti quello di residenza

Linda
Reply to  MarinaLongo

Ti ringrazio per la risposta🌺

Fantilli letizia

Ho fatto la richiesta come posso vedere se c’è. Bonus?

Gaietta

Ti è uscita l’ultima pagina, dopo la procedura di richiesta, con l’esito ? E’ tipo una tabella

debora

il bonus può essere richiesto da una persona che è disoccupata?

Stefano77
Reply to  debora

certo, ci mancherebbe! Basta rispettare il requisito del reddito personale ai fini IRPEF inferiore ai 35.000 euro nel 2021

Victoria Speranza

nel sito di Trenitalia mi chiede due codici da inserire, uno identificativo ed uno antifrode, dove posso trovarli visto che nella scheda del bonus mi danno solo un codice? ringrazio chi mi aiuterà

Eva De Gasperis

Porgo la stessa domanda di Carlo comito sono 60euro per tutto l anno? O ogni abbonamento tipo il mio che sarebbe 80 euro il mese ho 60 di sconto?

Giada

si, 60 è l’importo massimo di sconto ogni mese.

Carlo Comito

Non ho ancora capito una cosa: si tratta di 60 euro ogni mese (60€ settembre, altri 60€ ottobre, altri 60€ novembre, altri 60€ dicembre)? o si tratta di 60 euro complessivi, eventualmente spendibili un po’ ogni mese?

Giada
Reply to  Carlo Comito

Ogni mese. Io ho usufruito del bonus per ottobre di cui ho fatto richiesta a settembre. Adesso ho appena fatto richiesta per l’altro bonus per il mese di novembre e me l’hanno erogato senza problemi.
L’importante è fare solo una richiesta al mese per persona.

Carlo Comito
Reply to  Giada

sì: ormai l’ho visto anch’io… ma è assurdo quanto non fosse chiaro prima

Mariagrazia Cerutti

Purtroppo le biglietterie di FERROVIE NORD MILANO AUTOSERVIZI SPA di Como ti rimandano alla biglietteria della stazione Nord di Saronno, che ti rimanda agli uffici di Via Gorizia a Saronno, per la tratta bus Como-Varese! Comodissimo per gli studenti… i tabaccai e la stazione nord di Como e Saronno non possono effettuare il servizio… quindi tutti in massa agli uffici di Saronno? (che effettuano apertura al pubblico con orari d’ufficio e si trovano nella periferia di Saronno, i minorenni possono andarci a piedi o i genitori prendersi un permesso dal lavoro per 40 euro di abbonamento: se questi sono gli… Leggi il resto »

LeM

Non penso che l’inefficienza di un ufficio locale possa intestarsi al governo uscente… spero solo che sarà così superficiale nel giudicare anche il prossimo, così, per par condicio :-)

Andrea
Reply to  LeM

Spero vivamente che il prossimo governo on sia come il precedente, l’ufficio complicazione burocrazie è sempre molto attivo!

LeM
Reply to  Andrea

Non è solo importante come sarà il prossimo governo, importante sarà non giudicarlo solo in base ai propri interessi particolari. Le assicuro che i miei interessi particolari sono molto più affini al prossimo governo che all’attuale, ma io tendo a giudicare in base all’interesse generale.