Calabria Film Commission: contributi per produzioni cinematografiche, Bando

scenografia cinematografia audiovisivi

Calabria Film Commission presenta l’avviso pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto a sostegno di produzioni audiovisive e cinematografiche nel territorio della Regione Calabria.

Possono partecipare le imprese, le reti, le fondazioni e le associazioni culturali del settore. Le risorse disponibili ammontano a 1.340 mila euro.

La domanda deve essere presentata entro il 5 luglio 2020.

CALABRIA FILM COMMISSION CONTRIBUTI CINEMATOGRAFICI

La Fondazione Calabria Film Commission ha pubblicato l’avviso pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto per l’attrazione e il sostegno di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionale e internazionali nel territorio della Regione Calabria.

Il bando, attraverso l’erogazione di finanziamenti, è finalizzato alla promozione e visibilità del patrimonio naturalistico e artistico della Regione, così come allo sviluppo del settore turistico, alle risorse culturali, ecclesiastiche, paesaggistiche e sociali della tradizione calabrese.

Le risorse disponibili ammontano a 1.340mila euro, ripartite come di seguito indicato:

  • film/lungometraggio e fiction televisive/serie TV: 1.100mila euro;
  • documentari: 150mila euro;
  • cortometraggi: 90mila euro.

BENEFICIARI E REQUISITI

Possono beneficiare dei finanziamento della Regione Calabria nell’ambito del Calabria Film Commission le seguenti categorie:

  • imprese di produzione cinematografica e/o audiovisiva nazionali e internazionali in singola o associata;
  • imprese cinematografiche e audiovisive italiane nell’ambito di un rapporto di coproduzione internazionale, di compartecipazione internazionale o di produzione internazionale (sono escluse le associazioni culturali e fondazioni senza scopo di lucro);
  • reti di imprese cinematografiche e audiovisive (sono escluse le associazioni culturali e fondazioni senza scopo di lucro);
  • Fondazioni e Associazioni Culturali.

Le categorie sopra indicati dovranno essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • iscrizione al Registro delle Imprese o ad un registro equivalente istituito nello Stato nel quale hanno sede;
  • non essere imprese in difficoltà;
  • non trovarsi in alcuna delle condizioni di cui all’art. 80, commi 1, 2 e 3, del D.Lgs. n. 50/2016;
  • non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
  •  non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo e non avere corso alcuna procedura per la dichiarazione di tali situazioni;
  • non avere contenziosi in essere in sede giudiziale con la Fondazione Calabria Film Commission e/o il suo Socio Unico Regione Calabria;
  • non aver commesso gravi infrazioni alle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro, che la Fondazione possa dimostrare con qualunque mezzo;
  • non essere sottoposti ad alcuna sanzione dalla quale derivi il divieto di contrattare con la pubblica amministrazione;
  • non essere destinatari, nei 5 anni antecedenti la data di pubblicazione del presente Avviso, di provvedimenti con i quali è stata disposta la restituzione totale di agevolazioni pubbliche, ad eccezione di quelli derivanti da rinunce da parte dell’impresa;
  • aver restituito le agevolazioni pubbliche godute per le quali sia stata eventualmente già disposta la restituzione.

Per tutti i dettagli specifici si rimanda alla lettura del bando sotto allegato.

PROGETTI AMMISSIBILI

È possibile richiedere i contributi relativi all’avviso pubblico di Calabria Film Commission per le seguenti tipologie di opere audiovisive:

  • film/lungometraggio: opera audiovisiva, prioritariamente destinata allo sfruttamento in sala cinematografica, della durata minima di 75 minuti anche d’animazione;
  • fiction televisiva/serie TV: opera audiovisiva realizzata per lo sfruttamento in sede televisiva lineare o non lineare, della durata minima di 52 minuti per le opere singole e di 26 minuti a episodio per le opere seriali;
  • documentario: opera audiovisiva su avvenimenti, luoghi o attività reali, con immagini di repertorio, ed in cui gli eventuali elementi inventivi o fantastici sono strumentali alla rappresentazione e documentazione di situazioni;
  • cortometraggio: opera audiovisiva della durata generalmente compresa tra i 15 ed i 30 minuti di vario genere (documentario, musicale, d’animazione).

CONTRIBUTI E SPESE AMMISSIBILI

I contributi disponibili potranno essere assegnati come di seguito indicato:

  • film/lungometraggi, fiction televisiva/serie TV: massimo il 70% delle spese ammissibili sostenute in Calabria e comunque per importo non superiore a 250mila euro;
  • cortometraggi: massimo il 70% delle spese ammissibili sostenute in Calabria e comunque per importo non superiore a 20mila euro;
  • documentari: massimo il 70% delle spese ammissibili sostenute in Calabria e comunque per importo non superiore a 50mila euro.

Sono ritenute ammissibili solo le spese sostenute nella Regione Calabria. Le spese dovranno avere le seguenti condizioni:
– essere strettamente correlate alle attività previste nel progetto;
– essere documentate sulla base delle norme contabili, fiscali;
– essere interamente tracciabili;
– essere sostenute nel rispetto di quanto stabilito dalla normativa europea, nazionale, regionale.

Le spese ammissibili dettagliate sono riportate in questa SCHEDA (pdf 273kb) informativa.

SELEZIONE

La selezione delle opere da finanziare sarà effettuata attraverso le seguenti due fasi:

  • Fase istruttoria: verifica della correttezza dell’iter amministrativo e di presentazione della richiesta; verifica della completezza della richiesta; verifica del possesso dei requisiti di ammissibilità da parte del richiedente;
  • Fase di valutazione nel merito: analisi della capacità amministrativa, finanziaria e operativa per portare a termine il progetto; analisi delle voci del costo per la conferma dell’ammissibilità; analisi dei requisiti di coerenza del progetto col bando; analisi del materiale nell’interesse regionale e di altri elementi per determinare la quantificazione dell’aiuto concedibile.

Le opere saranno valutate sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
– qualità artistica;
– interesse regionale;
– impatto economico e ricadute;
– visibilità e qualità della distribuzione;
– coerenza componenti artistiche con componenti produttive.

Ulteriori dettagli sui criteri di valutazione delle opere, sono riportate in questa SCHEDA (pdf 547kb) informativa.

DOMANDA

La domanda per richiedere gli incentivi per produzioni cinematografiche deve essere redatta secondo l’apposito MODULO (pdf 459kb), e presentata a mezzo servizio postale o agenzia di recapito autorizzata, con indirizzo: Fondazione Calabria Film Commission – Cittadella Regione Calabria, Località Germaneto – 88100 Catanzaro.

Le istanze di partecipazione al bando possono essere presentate entro il 5 luglio 2020.

Il plico, contenente sopra la dicitura riportata sul bando, dovrà contenere la domanda di partecipazione e l’ulteriore documentazione elencata sul bando.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di partecipazione alla richiesta di contributi per produzioni cinematografiche, è riportato sul bando.

BANDO

Gli interessati all’avviso pubblico della Fondazione Calabria Film Commission per contributi su produzioni cinematografiche sono invitati a leggere attentamente il BANDO (pdf 635kb) che regola la selezione.

Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure selettive delle opere, saranno pubblicate sul sito internet di Calabria Film Commission. Per restare aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments