Castello Sforzesco Milano: concorso per Riordino Archivi

Castello Sforzesco Milano

Aperto un concorso Comune di Milano per l’affidamento di attività di Riordino Archivi presso il Castello Sforzesco. Previsto un compenso complessivo pari a 10mila Euro, per partecipare al bando c’è tempo fino al 21 luglio 2014.

Il Comune di Milano ha pubblicato, infatti, un bando finalizzato alla selezione di un professionista esterno a cui conferire un incarico professionale per svolgere attività di riordinamento ed inventariazione informatizzata relativamente all’Archivio professionale dell’architetto Alfredo (Fredi) Drugman, collocato presso il CASVA – Centro di Alti Studi sulle Arti Visive del Castello Sforzesco di Milano. Il concorso per Riordino Archivi prevede mansioni che richiedono l’utilizzo del software per la schedatura archivistica Archimista, per il riordinamento e l’inventariazione di materiale che abbraccia un arco di tempo che va dal 1952 al 2000, e la risorsa selezionata, mediante procedura comparativa che prevede la valutazione del curriculum ed un eventuale colloquio, sarà assunta per un periodo, presumibilmente, di 500 ore, a partire dal 31 dicembre 2014, con una retribuzione complessiva lorda dell’importo di 10.000 Euro.

REQUISITI
Possono partecipare al concorso del Comune di Milano i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o straniera, purchè in regola con le normative relative al soggiorno;
– età non inferiore ai 18 anni;
– godimento dei diritti civili e politici;
– assenza di ocndanne penali che impediscano l’accesso al pubblico impiego;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da un impiego presso la Pubblica Amministrazione, o per aver conseguito lo stesso mediante dichiarazioni mendaci o la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
– non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo le eccezioni previste dal bando;
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
laurea specialistica o quadriennale, secondo il vecchio ordinamento, in Architettura;
specializzazione post lauream o dottorato, preferibilmente in Storia dell’Architettura;
– esperienza di studi e ricerche nell’ambito della Storia dell’Architettura moderna e contemporanea, dell’Urbanistica, del restauro edilizio e di beni storici e ambientali;
– esperienza di riordino, inventariazione e catalogazione di archivi pertinenti all’architettura moderna e contemporanea presso Archivi di Stato, Soprintendenze, Enti Locali, Università o Fondazioni private;
– conoscenza dei principali sistemi di catalogazione informatizzata secondo gli standard internazionali ISAD (G) e ISAAR (CFP), del programma informatico “Archimista” della Regione Lombardia e dell’ambiente informatico “Siusa/Plan” del MIBAC.

COME PARTECIPARE
Gli interessati a partecipare alla selezione pubblica dovranno inviare, entro il 21 luglio 2015, il curriculum vitae, corredato di una copia fotostatica della carta d’identità, via mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected], seguendo le indicazioni riportate nel bando.

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 64Kb).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments