Comune Alassio: concorso per collaboratore di vigilanza

polizia municipale

Nuova opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Liguria.

Il Comune di Alassio, situato in provincia di Savona, ha indetto un concorso pubblico l’assunzione a tempo pieno di un Collaboratore di Vigilanza – Cat. C posizione economica C1.

La risorsa sarà assegnata presso il Settore 1° – Corpo P.M. Previsto stipendio tabellare annuo lordo pari ad € 20.344,07.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 19 Febbraio 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Alassio i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana;
– età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 45;
– possesso dei requisiti previsti per il conferimento delle qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza (maggiori dettagli nel bando sotto allegato);
– idoneità psico-fisica alle mansioni da ricoprire;
– non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
– non avere esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando servizio civile in sostituzione di quello militare. Resta salvo quanto previsto per coloro che hanno rinunciato allo status di obiettore di coscienza;
– non essere stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento o per avere conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– diploma di scuola media secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale;
– possesso della patenti di guida di categoria A e di categoria B, entrambe senza limitazioni;
– acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10, con almeno 7/10 nell’occhio defedato raggiungibile anche con correzione;
– visus naturale uguale o superiore a complessivi 12/10, con almeno 5/10 nell’occhio defedato;
– normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
– funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi, su base di esame audiometrico tonale-liminare eseguito in cabina silente;
– possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi, riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale;
– non trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3, comma 4, Legge 68/99).

SELEZIONE

Laddove il numero dei candidati fosse superiore a 80, la prova fisica a contenuto pratico-operativo sarà preceduta da una preselezione, consistente in un questionario a risposta multipla.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame – una fisica, una scritta ed una orale – sui seguenti argomenti:
– codice della Strada (D.Lgs n. 285/1992) e relativo regolamento di esecuzione ed attuazione (D.P.R. n. 495/1992) e le altre norme sulla circolazione stradale;
– depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo (Legge n. 689/81);
– nozioni in materia di edilizia, di commercio e ambiente;
– elementi sul Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento d’esecuzione;
– D.L. 14/2017, convertito in legge 48/2017, in materia di sicurezza delle città;
– nozioni circa la legislazione vigente in materia di armi, stupefacenti e immigrazione;
– legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge n. 65/1986) e disciplina della Polizia Locale (Legge Regione Liguria n. 31/2008);
– nozioni sulla Normativa in materia di sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/2008, successivamente modificato dal D.Lgs 106/2009);
– nozioni di Diritto Penale, con particolare riferimento alla parte generale del Codice penale e ai reati contro la Pubblica Amministrazione, la persona e il patrimonio;
– nozioni di Procedura Penale (con particolare riferimento all’attività della Polizia Giudiziaria);
– nozioni sul regolamento di polizia urbana del Comune di Alassio;
– procedura sanzionatoria amministrativa;
– elementi di tecnica della circolazione stradale;
– nozioni di diritto costituzionale;
– ordinamento degli Enti Locali (Testo Unico 18/08/200, n, 267 e s.m. i.);
– nozioni in materia di procedimento amministrativo; semplificazione, trasparenza, accesso, trattamento dei dati personali (L. 7/08/1990, n. 241, e s.m. i.; D.P.R. n. 445/200; D.Lgs. 196/2003);
– nozioni sul rapporto di lavoro alle dipendenze delle Pubbliche Amministrazioni (D.Lgs 30/03/2001, n. 165, e s.m. i.);
– contratto nazionale di Lavoro del Comparto Funzioni Locali;
– responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente;
– diritti e doveri del pubblico dipendente;
– accertamento della conoscenza della lingua inglese;
– verifica della conoscenza di base dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche: pacchetto Microsoft Office Professional (Word, Excel, Access); programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e Internet.

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per Collaboratore di Vigilanza, redatte secondo il seguente MODELLO (Pdf 357 Kb), dovranno pervenire alla Dirigente del Settore 3° – P.zza della Libertà, 3 – 17021 – Alassio (SV), entro il giorno 19 Febbraio 2019 secondo una delle seguenti modalità:
– raccomandata con ricevuta di ritorno;
– consegna personale al Protocollo del Comune nei seguenti orari: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30; Martedì e Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 16,30;
– in via residuale, tramite fax al n. 0182/471838; 
– mediante PEC (posta elettronica certificata) personale del candidato al seguente indirizzo: [email protected] 

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– fotocopia non autenticata di documento di identità o di riconoscimento in corso di validità;
– ricevuta dell’avvenuto pagamento della tassa di concorso di € 10,00 (dieci);
– certificato medico di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera, in corso di validità rilasciato da medici appartenenti alla Federazione Medico – Sportiva Italiana o comunque a strutture sanitarie pubbliche o private convenzionate, in cui esercitino medici specialisti in “Medicina dello sport”.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Collaboratore di Vigilanza del Comune di Alassio sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 680 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.4 del 15-01-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Alassio www.comune.alassio.sv.it al seguente percorso “Bandi di concorso”.   

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments