Comune di Altopascio: concorso per Bibliotecario

biblioteca bibliotecario

Nuova opportunità di lavoro in Toscana.

Il Comune di Altopascio, in provincia di Lucca, ha pubblicato un concorso per un bibliotecario da assegnare al Settore Affari Generali.

La risorsa sarà assunta a tempo pieno indeterminato, in cat. D.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il giorno 20 giugno 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso per bibliotecario i candidati in possesso dei requisiti riassunti di seguito:
– cittadinanza italiana o cittadinanza europea. I cittadini europei devono avere il godimento dei diritti civili e politici anche nello stato di appartenenza e una adeguata conoscenza della lingua italiana;
– età non inferiore ai 18 anni;
– idoneità psico-fisica all’impiego;
– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 / 12 / 1985;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati destituiti o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a causa di incapacità o persistente insufficiente rendimento, condanna penale o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile, o per intervenuto licenziamento a seguito di inadempienza contrattuale del lavoratore;
– non avere condanne penali, che impediscano la costituzione del rapporto d’impiego, con la pubblica Amministrazione;
– avere la patente di guida B valida.

Inoltre, ai candidati è richiesto il possesso di uno tra i seguenti titoli di studio:
diploma di laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea in archivistica e biblioteconomia o titolo equipollente;
laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea e diploma di specializzazione in beni archivistici e librari o titoli equipollenti;
laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea e dottorato di ricerca o master universitario di primo o secondo livello in materie attinenti la biblioteconomia e i beni librari o equivalente.

Si precisa che è prevista la riserva per i volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

L’amministrazione per il concorso del Comune di Altopascio si riserva la facoltà di organizzare una prova preselettiva qualora le domande saranno superiori a 30.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso una valutazione dei titoli presentati e il superamento di tre prove – due scritte e una orale – che verteranno sulle materie indicate nel bando.

DOMANDA

La domanda di ammissione, redatta sul MODELLO (Pdf 68 Kb), dovrà essere presentata al Comune di Altopascio entro le ore 12.30 del 20 giugno 2019 tramite una delle seguenti modalità:
– consegnata a mano all’ufficio protocollo;
– mediante raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Comune di Altopascio – Piazza Vittorio Emanuele n. 24 – 55011 – Altopascio (LU);
– tramite proprio indirizzo di posta elettronica certificata alla PEC: [email protected]


Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:
– copia fotostatica non autenticata del documento di identità valido;
– ricevuta comprovante il versamento della tassa di concorso pari a € 5,00, non rimborsabile;
– (eventuale) curriculum vitae redatto in formato europeo, datato e firmato;
– (eventuale) modulistica richiesta dal bando ai fini della valutazione dei titoli di servizio e dei titoli di cultura e/o professionali;
– (eventuali) ulteriori documenti ritenuti utili.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

I partecipanti al concorso per bibliotecario del Comune di Altopascio sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf 108 Kb), pubblicato per estratto nella GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 40 del 21-05-2019.

Tutte le successive comunicazioni sulle prove e sulle graduatorie saranno rese note sul sito del Comune www.comune.altopascio.lu.it alla sezione ‘Lavoro e concorsi/Amministrazione Trasparenza/Bandi di concorso’.





© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *