Comune di Cafasse: concorsi per 2 Amministrativi

Contabile Amministrazione

Interessanti opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Piemonte.

Il Comune di Cafasse, in provincia di Torino, ha indetto concorsi per la selezione di 2 Amministrativi.

Le risorse saranno assunte a tempo pieno – Cat. D, posizione economica D1 – nel ruolo di Istruttore Direttivo Contabile e assegnate all’Area Economico – Finanziaria – Tributi. 

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 2 Aprile 2020.

CONCORSI COMUNE DI CAFASSE

E’ stato indetto infatti un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di 2 Istruttori Direttivi Contabili. Le risorse saranno assegnate come di seguito indicato:

– n.1 posto al Comune di Cafasse;
– n.1 posto all’Unione Montana di Comuni delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi Comune di Cafasse i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore agli anni 18 e non superiore al limite massimo di età previsto dalle norme vigenti per il collocamento a riposo, alla data di scadenza del bando;
– idoneità psico-fisica all’impiego;
– iscrizione nelle liste elettorali oppure, per coloro che non sono cittadini italiani, il godimento dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o di provenienza;
– posizione regolare nei confronti degli obblighi militari di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati dispensati dal servizio ovvero siano stati licenziati a seguito di procedimento disciplinare ovvero, previa valutazione, a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
– patente di guida di categoria B senza limitazioni;
– conoscenza della lingua inglese;
– ottima conoscenza informatica dei principali applicativi, in particolare sull’utilizzo di Office.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:
– diploma di Laurea (DL) in Economia e Commercio (vecchio ordinamento), o titolo equipollente;
– diploma di Laurea Magistrale (LM) tra quelle appartenenti alle seguenti classi: LM 56 “Scienze dell’economia”; LM 77 “Scienze economico-aziendali”;
– laurea Specialistica (LS) tra quelle appartenenti alle seguenti classi: 64 S “Scienze dell’economia”; 84 S “Scienze economico-aziendale”.

SELEZIONE

Qualora il numero di candidati ammessi alla selezione sia superiore a ottanta le prove di esame saranno precedute da una preselezione.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame – due scritte ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
– ordinamento Tributario con particolare riguardo alla legislazione sui tributi locali;
– ordinamento degli enti locali;
– tributi locali: contenzioso, sistema sanzionatorio;
– nozione di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, alla documentazione amministrativa, al diritto di accesso agli atti ed alla tutela della privacy;
– normativa sulla trasparenza, anticorruzione e Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
– elementi di diritto penale con riferimento ai delitti contro la pubblica amministrazione;
– nozioni sul rapporto di lavoro del personale degli Enti Locali, diritti e dovere del dipendente;
– organizzazione del servizio economato;
– conoscenza della lingua straniera (inglese);
– conoscenza dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche: pacchetto Microsoft Office Professional (Word, Excel, Access), oppure programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e Internet.

DOMANDA

La domanda di ammissione ai concorsi per Amministrativi, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 29 Kb), dovrà essere presentata al Comune di Cafasse – Piazza Vittorio Veneto, 1 – 10070 – Cafasse (TO), entro le ore 12,00 del 2 Aprile 2020 tramite una delle seguenti modalità:
– tramite raccomandata con avviso di ricevimento;
– consegnata a mano all’ufficio Protocollo generale dell’Ente nelle consuete ore di apertura al pubblico (Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,30; Mercoledì e Sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00; Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17,30);
– a mezzo posta elettronica certificata proveniente da indirizzo di posta elettronica anch’essa certificata (PEC) – intestata al candidato – all’indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– ricevuta del versamento della tassa di concorso di € 10,00;
– fotocopia non autenticata, di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore;
– eventuale certificazione rilasciata da una competente struttura sanitaria attestante la necessità di usufruire dei tempi aggiuntivi nonché l’ausilio necessario, in relazione al proprio handicap, per lo svolgimento delle prove;
– eventuali titoli ai fini della riserva, della precedenza o della preferenza nella nomina;
– curriculum vitae in formato europeo.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati ai concorsi Comune di Cafasse per 2 Amministrativi sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 221 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.18 del 03-03-2020. Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure relative alle graduatorie saranno rese note attraverso il sito www.comune.cafasse.to.it nella sezione ‘Bandi di concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments