Comune Calenzano: concorso 5 specialisti vigilanza Polizia Municipale

Agenti Polizia locale

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Toscana.

Il Comune di Calenzano, in provincia di Firenze, ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo pieno di 5 Specialisti di vigilanza della Polizia Municipale e locale – Cat. D posizione economica D1.

Si segnala che 2 posti saranno assegnati presso il Comune di Calenzano con riserve di 1 posto al personale interno e di 1 posto a favore dei volontari delle FF.AA.; 2 posti saranno assegnati presso il Comune di Scandicci con riserva di 1 posto al personale interno; 1 posto presso il Comune di Sesto Fiorentino con riserva a favore dei volontari delle FF.AA.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 24 Ottobre 2018.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Calenzano i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana;
– età non inferiore agli anni 18 – compiuti alla data di scadenza del bando – e non superiore all’età costituente il limite di collocamento a riposo;
– diploma di laurea (L), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM) o laurea vecchio ordinamento in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o equipollenti;
– godimento dei diritti civili e politici riferiti all’elettorato attivo;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego oppure licenziati per motivi disciplinari o a seguito di condanna penale e, inoltre, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– non aver riportato condanne penali ostative all’ammissione ai pubblici uffici;
– conoscenza della lingua inglese;
– idoneità fisico/funzionale relativa alle mansioni inerenti il profilo professionale da ricoprire, compreso l’utilizzo dell’arma e dei mezzi in dotazione (maggiori dettagli nel bando sotto allegato);
– possesso di patente di guida categorie A e B (entrambe senza limitazioni), solo categoria B se la patente è stata rilasciata anteriormente al 26.04.1988;
– possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’arma riconducibili a quelli richiesti per il porto d’arma per difesa personale;
– possesso dei requisiti per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza ed in particolare: non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo; non essere stati sottoposti a misura di prevenzione; non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
– essere in regola con le disposizioni di legge sul reclutamento della leva militare (solo per i candidati di sesso maschile) e non essere obiettore di coscienza cui è preclusa la partecipazione a concorsi per impieghi che prevedono l’uso delle armi, oppure aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza;
– essere a conoscenza che i posti messi a concorso possono comportare l’uso delle armi come da Regolamento speciale dei singoli Corpi di Polizia Municipale e non essere contrari all’uso delle stesse per qualsivoglia motivo.

SELEZIONE

L’Amministrazione si riserva la possibilità di procedere ad una preselezione in relazione al numero della domande pervenute.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.);
– norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D. Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.);
– diritto amministrativo con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al diritto di accesso agli atti, agli atti amministrativi e ai vizi di legittimità degli stessi, alla normativa su trasparenza e anticorruzione, alla legislazione in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro e al codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
– codice della Strada, regolamento di esecuzione ed attuazione e normativa complementare;
– testo unico delle leggi di pubblica sicurezza;
– diritto e procedura penale, con particolare riguardo alle attività di polizia giudiziaria;
– depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo;
– normativa nazionale e regionale in materia di Polizia Locale, Edilizia, Ambientale, Commercio e attività produttive;
– armi, stupefacenti e immigrazione;
– pianificazione, programmazione del lavoro e gestione del tempo;
– problem solving e visione strategica;
– verifica del livello di conoscenza della lingua inglese;
– accertamento della conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse.

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per specialisti vigilanza della polizia municipale dovranno essere presentate esclusivamente online alla seguente pagina entro il 24 Ottobre 2018.

Alle domande sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità;
– ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di Euro 10,00 (non rimborsabile);
– curriculum vitae redatto in formato europeo, datato e firmato.

Ogni altra informazione è presente nel bando pubblico che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati al concorso per specialisti vigilanza Polizia Municipale del Comune di Calenzano sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 183 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.79 del 05-10-2018.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Calenzano web.comune.calenzano.fi.it nella sezione ‘Bandi di Concorso > Bandi di concorso 2018’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments