Comune di Cantù: concorso per Educatore Asilo Nido

asilo, asili, nido, infanzia, bambini

Nuove opportunità di lavoro pubblico in Lombardia.

Il Comune di Cantù, in provincia di Como, ha indetto un concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di educatore asilo nido.

La risorsa sarà assunta a tempo pieno e indeterminato in categoria C.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 31 Ottobre 2019.

CONCORSO COMUNE DI CANTU’

E’ indetto un concorso pubblico presso il Comune di Cantù (Como) per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di un educatore da destinare all’area servizi alla persona – settore asili-nido.

In esisto alla procedura concorsuale sarà formata una graduatoria che potrà essere utilizzata per assunzioni a tempo determinato, per il medesimo profilo professionale, in base alle necessità organizzative del Comune.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per educatore asilo nido i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o cittadinanza di un paese membro dell’Unione Europea oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
– avere il godimento dei diritti civili e politici (o non essere incorsi in alcuna delle cause che, a norma delle vigenti disposizioni di legge, ne impediscono il possesso);
– possedere l’idoneità psico- fisica all’impiego, per quanto di propria conoscenza;
– età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista come limite massimo dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
– non essere stati licenziati, destituiti, dispensati o dichiarati decaduti da precedenti rapporti di lavoro presso una pubblica amministrazione per giusta causa o per altre cause previste da norme di legge o dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro;
– per i concorrenti maschi nati entro il 31/12/85, posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, ai sensi dell’art. 77 del D.P.R. 14 febbraio 1964 n. 237 e successive modificazioni;
– non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge o del vigente C.C.N.L., la costituzione del rapporto d’impiego con pubbliche amministrazioni, salvo sia stato estinto il reato, per il quale i concorrenti siano stati condannati, o sia stata conseguita la riabilitazione, ai sensi dell’art. 178 del C.P., alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione alla procedura concorsuale.

Inoltre, è necessario il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli:
– diploma di maturità magistrale (rilasciato dall’Istituto magistrale) (5 anni);
– diploma di maturità rilasciato dal Liceo socio-psicopedagogico (5 anni);
– diploma di assistente di comunità infantile (5 anni);
– diploma liceo delle scienze umane (5 anni);
– diploma liceo delle scienze umane, opzione economico-sociale (5 anni);
– diploma di dirigente di comunità (5 anni);
– diploma liceo delle scienze sociali (5 anni);
– diploma di tecnico dei servizi sociali (5 anni);
– diploma tecnico sanitario dei servizi sociali (5 anni);
– diploma di scienze della formazione (5 anni);
– laurea triennale di Scienze dell’educazione e della formazione;
– laurea triennale in Scienze delle professioni sanitarie, della riabilitazione oppure diploma Universitario di Educatore Professionale;
– laurea magistrale Scienze pedagogiche;
– laurea vecchio ordinamento in Pedagogia o Scienze dell’Educazione;
– laurea magistrale in Scienze della formazione primaria oppure Diploma di Laurea Vecchio ordinamento in Scienze della formazione primaria;
– master di primo o secondo livello avente ad oggetto la prima infanzia per coloro che sono in possesso di laurea in discipline umanistiche o sociali e hanno sostenuto esami in materie psicologiche o pedagogiche.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande sia superiore a 30, l’Amministrazione si riserva a proprio insindacabile giudizio di sottoporre i candidati ad una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove d’esame che consisteranno in una prova scritta ed una orale e verteranno sulle materie indicate nel bando.


DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata entro il 31 Ottobre 2019, esclusivamente per via telematica collegandosi al portale dei procedimenti on line alla seguente pagina

Alla domanda sarà necessario allegare i seguenti documenti:
– curriculum vitae e datato e sottoscritto con l’indicazione, sotto la personale responsabilità, delle esperienze professionali vissute e i significativi risultati conseguiti;
– copia del documento di identità;
– ricevuta di avvenuto pagamento della tassa di concorso del valore di Euro 10,00.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per educatore asilo nido Comune di Cantù sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 327 Kb), pubblicato per estratto sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 78 del 01-10-2019.



Ogni successiva comunicazione sui diari delle prove d’esame e sulle graduatorie sarà resa nota sul sito web del comune www.comune.cantu.co.it, nella sezione ‘Bandi Regionali Utili e Bandi di Concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *