Comune di Cepagatti: concorso per Agenti di Polizia

polizia locale vigile

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Abruzzo.

Il Comune di Cepagatti, in provincia di Pescara, ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione a tempo pieno di due Agenti di Polizia Locale – Cat. C, posizione economica C1.

Previsto stipendio base annuo lordo di € 20.244,07.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al 2 Gennaio 2020.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Cepagatti i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea;
– godimento dei diritti civili e politici;
– aver compiuto l’età di 18 anni;
– non aver compiuto il limite di età ordinamentale applicabile nel pubblico impiego;
– per i concorrenti di sesso maschile: essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e di quelli relativi al servizio militare;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
– non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludano, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali e la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati e non essere attualmente sottoposti a misure di prevenzione;
– non essere stati destituiti, dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
– non essere stati licenziati da una pubblica amministrazione ad esito di un procedimento disciplinare per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
– non essere stati espulsi dalle Forze Armate o da corpi militarmente organizzati;
– non aver rilasciato la dichiarazione di cui alla legge 15 dicembre 1972 n. 772 (Norme per il riconoscimento dell’obiezione di coscienza) o, se ammessi a prestare servizio civile quali obiettori di coscienza, avere rinunciato irrevocabilmente allo status di obiettore;
– assenza di impedimenti e/o elementi ostativi al porto o all’uso dell’arma, non essere obiettori di coscienza, oppure non essere contrari al porto o all’uso delle armi;
– espressa disponibilità al porto e all’uso dell’arma;
– essere fisicamente idonei all’impiego;
– possesso della patente di guida di categoria B e di categoria A che abiliti alla guida di motocicli con cilindrata superiore ai 125 cc; l’abilitazione alla guida dei motocicli non è necessaria se la patente di categoria B è stata conseguita prima del 26,04,1998;
– diploma di scuola media superiore di durata quinquennale;
– non trovarsi nella condizione di disabile di cui alla legge 68/99 (art.3 comma 4);
– possesso dei requisiti di cui all’art. 18, comma 2, del vigente Regolamento di Polizia Locale (maggiori informazioni nel bando sotto allegato);
– conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

SELEZIONE

Si segnala che i candidati saranno sottoposti ad una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– nozioni di diritto amministrativo, con particolare riferimento all’Ordinamento degli Enti locali;
– nozioni di diritto penale e procedura penale con particolare riferimento all’attività di Polizia Giudiziaria;
– codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione e infortunistica stradale;
– testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza;
– ordinamento della Polizia Municipale;
– normativa in materia di commercio e di pubblici esercizi;
– testo Unico dell’Edilizia (D.P.R. n.380/2001);
– procedimento sanzionatorio-amministrativo: principi generali, atti di accertamento, sistema sanzionatorio;
– diritti e doveri dei dipendenti pubblici;
– TULPS (R.D. n. 773/1931) Titolo I (tutto) Titolo II (capo I e II) Titolo III (Capo I);
– codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
– conoscenza della lingua inglese nonché dell’uso del personal computer e delle applicazioni informatiche più diffuse.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso del Comune di Cepagatti, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 251 Kb), dovrà essere presentata al Comune di Cepagatti – Servizio Personale – Via Raffaele D’Ortenzio, 4 – 65012 – Cepagatti (PE), entro il 2 Gennaio 2020 secondo una delle seguenti modalità:
a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento;
– a mezzo consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Cepagatti, negli orari di apertura al pubblico;
– a mezzo P.E.C., (di cui il candidato risulti intestatario) al seguente indirizzo: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di euro 10,33;
– copia del documento di identità in corso di validità;
– curriculum professionale, reso sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione datato e firmato;
– tutti i titoli di merito, qualora non contenuti in dichiarazione di dettaglio nel curriculum, ritenuti rilevanti agli effetti del concorso per la loro valutazione ai sensi dei criteri riportati nel successivo art. 13, in forma di dichiarazione sostitutiva dettagliata;
– elenco in carta semplice dei documenti allegati alla domanda, sottoscritto dal candidato.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Agenti di Polizia del Comune di Cepagatti sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 3.148 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.95 del 03-12-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune www.comune.cepagatti.pe.it alla sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments