Comune di Cherasco: concorsi per Laureati

pubblici uffici

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Piemonte.

Il Comune di Cherasco, in provincia di Cuneo, ha indetto concorsi rivolti a Laureati per l’assunzione a tempo pieno di due Istruttori Direttivi – Cat. D, posizione economica D1.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al 23 Aprile 2020.

CONCORSI COMUNE DI CHERASCO

Il Comune di Cherasco ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno delle seguenti Risorse:
– n.1 Istruttore Tecnico Direttivo da assegnare al settore edilizia privata e urbanistica;
– n.1 Commissario Aggiunto di Polizia Locale da assegnare al settore di polizia locale, con riserva di 1 posto alla progressione fra aree di personale interno per la polizia locale.

Prevista retribuzione tabellare iniziale annua di € 22.135,44.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi del Comune di Cherasco i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
– compimento del 18° anno di età;
– idoneità psico – fisica all’impiego e allo svolgimento delle mansioni;
– pieno godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– assenza di condanne penali, anche non definitive, e di procedimenti penali in corso, per reati che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione; non essere stati licenziati per giusta causa o per giustificato motivo oggettivo;
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– adempimento degli obblighi di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31/12/1985) e/o in caso di obiezione di coscienza, aver perfezionato la procedura di rinuncia allo status di obiettore;
– pagamento della tassa di concorso, fissata in Euro 10,00;
– patente di guida di categoria “B”;
– conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, per l’esercizio delle funzioni assegnate al servizio per il quale viene bandito il concorso.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio in base alla posizione per la quale ci si candida:

ISTRUTTORE TECNICO DIRETTIVO
– vecchio ordinamento universitario D.M. 341/1990, Diploma di Laurea in: Architettura; Edilizia; Ingegneria civile; Ingegneria edile; Ingegneria edile/architettura; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Urbanistica;
– ordinamento D.M. 26.04.2011, Diploma di laurea in: Conservazione dei beni culturali; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; Politica del territorio;
– ordinamento D.M. 509/99, Diploma di laurea in: Ingegneria industriale; Scienze dell’architettura e dell’ingegneria edile; Ingegneria civile e ambientale; Scienze dell’architettura e dell’ingegneria edile; Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale;
– ordinamento D.M. 270/2004, Diploma di laurea in: Ingegneria industriale; Scienze e tecniche dell’edilizia; Ingegneria civile e ambientale; Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale; Scienze dell’architettura;
– ordinamento D.M. 11/11/2011, Diploma di laurea in: Edilizia; Ingegneria dell’ambiente e delle risorse; Ingegneria edile. 

COMMISSARIO AGGIUNTO
– laurea di primo livello (L);
– laurea specialistica/Magistrale (LS/LM);
– diploma di laura (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario (D.M. 341/1990).

SELEZIONE

Nel caso in cui il numero di domande sia superiore a 60, l’Amministrazione comunale procederà ad una preselezione.


Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame – una scritta, una pratica ed una orale – vertenti sulle materie indicate nel bando.

DOMANDA

La domanda di ammissione ai concorsi per Laureati, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 144 Kb), dovrà essere presentata al Comune di Cherasco – Via Vittorio Emanuele, 79 – 12062 – Cherasco (CN), entro il giorno 23 Aprile 2020 secondo una delle seguenti modalità:
– con consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Cherasco dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,30;
– per raccomandata con avviso di ricevimento;
– per via telematica alla seguente casella di posta elettronica certificata (P.E.C.) dell’Amministrazione comunale: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– ricevuta del versamento della tassa di concorso, fissata in Euro 10,00;
– copia fotostatica del proprio documento di identità in corso di validità;
– curriculum vitae.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati ai concorsi del Comune di Cherasco per Laureati sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 337 Kb) pubblicato per estratto sulla GU n. 24 del 24-03-2020.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune www.comune.cherasco.cn.it nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di Concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *