Comune di Chioggia: concorso per assunzioni di Diplomati Tecnici

tecnico geometra architetto

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Veneto.

Il Comune di Chioggia, in provincia di Venezia, ha indetto un concorso rivolto a diplomati per assunzioni a tempo pieno di due Istruttori Tecnici – Cat. C, posizione economica C1. 

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 27 Gennaio 2020.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Chioggia i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno dei Paesi appartenenti all’Unione Europea;
– iscrizione nelle liste elettorali e pieno godimento dei diritti civili e politici;
– (solo per i candidati di sesso maschile) essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;
– idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
– assenza di condanne penali, per le quali non sia possibile procedere alla nomina;
– assenza di destituzione, dispensa o decadenza dall’Impiego presso una Pubblica Amministrazione;
– adeguata conoscenza parlata e scritta della lingua italiana (per i cittadini stranieri) e conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:

Diploma di maturità di:
– tecnologico indirizzo Costruzioni, Ambiente, Territorio, diploma di Geometra;
– perito Industriale in Edilizia.
Laurea Triennale D.M. 509/1999 in:
– scienze dell’architettura e dell’ingegneria edile (classe 04);
– urbanistica e Scienze della pianificazione territoriale e ambientale (classe 07);
– ingegneria civile e ambientale (classe 08);
– scienze della terra (classe 16), Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali (classe 20).
Laurea Specialistica in una delle seguenti classi (LS):
– architettura del paesaggio (3/S);
– architettura e ingegneria edile (4/S);
– ingegneria civile (28/S);
– ingegneria per l’ambiente e il territorio (38/S);
– scienze e gestione delle risorse rurali e forestali (74/S);
– scienze geologiche (86/S); Scienze geofisiche (85/S);
– pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (54/S).
Laurea Magistrale in una delle seguenti classi (LM):
– architettura del paesaggio (LM3);
– architettura e ingegneria edile – architettura (LM4);
– Ingegneria civile (LM23); Ingegneria dei sistemi edilizi (LM24);
– ingegneria della sicurezza (LM26);
– ingegneria per l’ambiente e il territorio (LM35);
– scienze e tecnologie forestali e ambientali (LM73);
– scienze e tecnologie geologiche (LM74);
– scienze geofisiche (LM79);
– pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (LM 48).
Diploma di Laurea (PL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario in:
– architettura;
– ingegneria civile;
– ingegneria edile;
– ingegneria edile-architettura;
– ingegneria per l’ambiente e il territorio;
– scienze forestali;
– scienze forestali e ambientali; Scienze geologiche; Urbanistica.

Si segnala che 1 posto è riservato prioritariamente a Volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

L’ammissione alle prove del concorso potrà essere preceduta da una preselezione.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – vertenti sulle seguenti materie:
– diritto amministrativo ed ordinamento delle Autonomie locali;
– norme generali sul procedimento amministrativo (L. 241/90);
– norme Generali sull’ordinamento dei lavoro alle dipendenze delle Pubbliche Amministrazioni (D.Lgs 165/2001);
– diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;
– legislazione sulle espropriazioni per pubblica utilità;
– norme in materia di pianificazione urbanistica ed edilizia privata;
– legislazione in materia di ambiente, beni culturali e paesaggio;
– pianificazione ambientale e valutazione di impatto ambientale;
– sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri;
– costruzioni stradali e idrauliche;
– edilizia civile e scolastica;
– leggi e regolamenti igienico sanitari;
– leggi e regolamenti in materia di lavori pubblici;
– topografia estimo e catasto;
– studi di fattibilità relativi a programmi, progetti, interventi o scelte organizzative;
– redazioni di progetti ed elaborazioni grafiche;
– redazione di schemi di atti amministrativi o tecnici;
– individuazione di iter procedurali o percorsi operativi, soluzioni di casi, simulazione di interventi;
– conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. 

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso del Comune di Chioggia, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 49 Kb), dovrà essere presentata al Sindaco del Comune di Chioggia – Corso del Popolo, 1193 – 30015 – Chioggia (VE), entro il 27 Gennaio 2020 tramite una delle seguenti modalità:
– direttamente al protocollo del Comune;
– spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; 
– invio dalla Posta Elettronica Certificata (PEC) personale a quella del Comune di Chioggia: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– ricevuta di versamento in originale della tassa di concorso fissata in Euro 5,00;
– fotocopia del documento di identità in corso di validità.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda è riportato nel bando di riferimento che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Diplomati Tecnici del Comune di Chioggia sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 508 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.102 del 27-12-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune www.chioggia.org nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di Concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments