Comune Città di Castello: concorso per ingegneri

concorso architetti ingegneri

Nuove opportunità di lavoro in Umbria.

Il Comune di Città di Castello, in provincia di Perugia, ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 2 Ingegneri Civili – Cat. D. 

Le risorse saranno assegnate all’Area 2 assetto e utilizzo del territorio. 

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 26 Dicembre 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Città di Castello i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana;
– età non inferiore a 18 anni e non aver superato il limite per il collocamento a riposo;
– laurea in ingegneria civile conseguita con il vecchio ordinamento oppure laurea specialistica 28/S oppure laurea magistrale LM-23 o LM-24 o LM-26;
– iscrizione all’Ordine professionale degli Ingegneri, Sezione A;
– idoneità psico-fisica all’impiego;
– per i concorrenti di sesso maschile nati prima del 31/12/1985: essere in regola con le norme concernenti gli obblighi militari;
– godere dei diritti civili e politici;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per le cause previste dall’art. 9 della legge 07/02/1990 n. 19, né essere stati dispensati dall’impiego medesimo per averlo conseguito mediante la produzione di atti falsi o viziati da invalidità insanabile;
– non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le normative vigenti, dall’accesso agli impieghi presso le pubbliche amministrazioni;
– possesso della patente di guida di categoria B o superiore;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, degli strumenti web e di software specifici di uso tecnico;
– conoscenza della lingua inglese almeno a livello A2. 

Si segnala che uno dei due posti a concorso è riservato prioritariamente a volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

Allo scopo di favorire il più rapido espletamento delle procedure concorsuali, nel caso di elevato numero di partecipanti, le prove di esame potranno essere precedute da una preselezione.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – sui seguenti argomenti:
– diritto Amministrativo applicato agli Enti Locali (in particolare: D.Lgs. 267/2000) con particolare riferimento alle competenze degli organi ed al diritto di accesso (Legge 241/1990) e accesso civico (D.Lgs. 33/2013, D.P.R. 445/2000);
– norme sul procedimento amministrativo ed in particolare le conferenze dei servizi (Legge 241/1990 e D.Lgs. 127/2016);
– nozioni sull’ordinamento del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni (D.Lgs. 165/2001);
– elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;
– diritti e doveri del pubblico dipendente, Codice di comportamento dei dipendenti pubblici D.P.R. 62/2013;
– normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza, controlli interni e diffusione di informazioni;
– elementi sulla tutela della riservatezza – Regolamento UE 2016/679 e norme di riferimento;
– atti amministrativi e loro procedure di adozione nell’ambito dell’attività del Comune;
– elementi essenziali della programmazione e gestione del bilancio dei Comuni;
– legislazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e di interesse pubblico;
– nozioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri;
– testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità;
– legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia, urbanistica, lavori pubblici, pianificazione territoriale e paesaggistica;
– norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche (legislazione nazionale e regionale);
– normativa edilizia, delle funzioni e del funzionamento dello Sportello Unico dell’Edilizia, nazionale (DPR 380/2001) e regionale;
– normativo sullo Sportello unico attività produttive (DPR 160/2010);
– legislazione ambientale di cui al D.Lgs. 152/2006, alla Legge 447/1995 e relative norme di riferimento;
– normativa in materia di programmazione, progettazione e monitoraggio delle opere Pubbliche;
– norme sulla tutela dei beni culturali e paesaggistici;
– norme sulla prevenzione antisismica;
– normativa in materia di appalti e contratti pubblici con particolare riferimento ai contratti relativi ai lavori pubblici (D.Lgs. 50/2016);
– progettazione, direzione, contabilità, collaudo e gestione di opere pubbliche;
– norme in materia di progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti meccanici, termotecnici, elettrici e idraulici;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e degli strumenti web (Word, Excel, Posta elettronica, Internet) e di software specifici di uso tecnico (Disegno tecnico, Contabilità lavori);
– conoscenza della lingua inglese almeno a livello A2.

DOMANDA

La domande di ammissione al concorso del Comune di Città di Castello dovrà essere presentata esclusivamente online alla seguente pagina, cliccando sul link relativo al bando di concorso al quale si è interessati, entro le ore 13,00 del giorno 26 Dicembre 2019.

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– fotocopia del documento di identità;
– copia della ricevuta di versamento della tassa di ammissione al concorso pari a € 15,00;
– eventuali titoli ai fini della preferenza nella nomina previsti dalla normativa vigente;
– per i portatori di handicap che abbiano fatto richiesta di ausili per l’espletamento delle prove, idonea certificazione medica, rilasciata da competente struttura sanitaria, relativa alla necessità di tempi supplementari e di ausili specifici;
– documentazione comprovante la patologia ed il grado di invalidità superiore all’80% ai fini della esclusione dalla prova preselettiva. 


Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per ingegneri del Comune di Città di Castello sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 108 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.93 del 26-11-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Città di Castello www.cdcnet.net al seguente percorso: “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso > CERCA”. 




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *