Comune Città di Castello: concorso per 5 Educatori

educatore professionale

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Umbria.

Il Comune di Città di Castello, in provincia di Perugia, ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo parziale (70%) di 5 Educatori d’Infanzia – Cat. C posizione economica C1. 

Le risorse saranno assegnate al Settore Istruzione – Politiche Sociali – Sport. 

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 21 Giugno 2018.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Città di Castello i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– per i soli cittadini non italiani, adeguata conoscenza della lingua italiana sia scritta che parlata;
– età non inferiore ad anni 18;
– idoneità psico-fisica alle mansioni connesse al posto;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione oppure licenziati a seguito di procedimento disciplinare o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
– essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, per i concorrenti soggetti all’obbligo nati entro il 31/12/1985;
– non avere in corso procedimenti penali pendenti e non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con pubbliche amministrazioni;
possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea triennale in scienze dell’educazione, diploma di laurea nella classe delle lauree in scienze dell’educazione e della formazione. Si ritengono equipollenti a quelli suindicati anche i titoli di studio conseguiti all’estero riconosciuti secondo le vigenti disposizioni;
– conoscenza di base della lingua inglese;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Si segnala che uno dei cinque posti a concorso è riservato prioritariamente a volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

La prova preselettiva verrà effettuata qualora il numero dei candidati sia uguale o superiore a 50 unità. La prova consisterà in quiz a risposta multipla nelle materie previste per le prove d’esame.

Una volta terminata l’eventuale preselezione le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di due prove d’esame – una scritta ed una orale – sui seguenti argomenti:
– dagli asili nido al sistema integrato dei servizi educativi per la prima infanzia verso il sistema integrato 0-6: normativa nazionale e regionale;
– principali teorie di riferimento pedagogiche e psicologiche relative ai processi evolutivi e di crescita dei bambini da 0 a tre anni;
– elementi metodologici peculiari del lavoro nei servizi educativi per la prima infanzia: l’organizzazione degli spazi per vivere, imparare e giocare, il momento del primo ambientamento, la relazione con le famiglie e la loro partecipazione, la programmazione educativa e il lavoro di gruppo;
– l’osservazione e la documentazione, strumenti del lavoro educativo;
– bambini con bisogni speciali nei servizi educativi per la prima infanzia;
– la continuità educativa: servizi della prima infanzia/famiglia/scuola dell’infanzia;
– le famiglie oggi: nuove tipologie e nuove esigenze educative;
– elementi di igiene generale e di primo intervento;
– nozioni sull’ordinamento degli Enti locali e sul rapporto di lavoro del personale degli stessi;
– nozioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
– accertamento della conoscenza della lingua inglese;
– accertamento dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per Educatori, redatte secondo il seguente MODELLO (Pdf 106 Kb), dovranno pervenire al Settore Affari Generali, Cultura, Personale, Economico del Comune di Città di Castello – Piazza V. Gabriotti, 1 – 06012 – Città di Castello (PG) entro il giorno 21 giugno 2018 secondo una delle seguenti modalità:
– presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune;
– spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– in via telematica all’indirizzo: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– copia fotostatica non autenticata di un documento di riconoscimento valido a pena di esclusione;
– attestazione comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di € 15,00;
– curriculum vitae datato e sottoscritto, pena la non valutazione;
– certificazione medica attestante il tipo di ausilio necessario in relazione all’handicap (solo per i candidati disabili);
– documentazione comprovante la patologia ed il grado di invalidità superiore all’80% ai fini della esclusione dalla prova preselettiva.

Ogni altra informazione è presente nel bando pubblico che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Educatori del Comune di Città di Castello sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 257 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.40 del 22-05-2018.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Città di Castello www.cdcnet.net al seguente percorso: “Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Concorsi attivi”. 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments