Comune di Como: concorso per istruttori di Vigilanza

Polizia Municipale

Nuova opportunità di lavoro a tempo determinato in Lombardia.

Il Comune di Como ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione a tempo pieno di 3 Istruttori Direttivi – Vigilanza – Cat. D.

Le risorse saranno assegnate al settore Polizia Locale e Protezione Civile.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al 14 Ottobre 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Como i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana;
– aver compiuto il diciottesimo anno di età;
– patente di guida in corso di validità di categoria B, se conseguita fino al 25.04.1988, oppure di categoria A2 e B se conseguita successivamente;
– godimento dei diritti civili e politici;
– posizione regolare nei riguardi di eventuali obblighi militari;
– non essere stati licenziati, destituiti, dispensati o dichiarati decaduti da precedenti rapporti di lavoro presso una Pubblica Amministrazione per giusta causa oppure per altre cause previste da norme di legge o dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro;
– assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale (L. 475/1999) che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione. A tal riguardo si precisa che la sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 c.p.p. (c.d. patteggiamento), è equiparata ad una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445 comma 1 bis c.p.p.;
– idoneità psicofisica all’impiego;
– buona conoscenza della lingua inglese;
– buona conoscenza dei principali strumenti informatici.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:
– laurea (D.M. 270/2004) appartenente ad una delle seguenti classi o ad esse equiparate: classe L-14 Scienze dei servizi giuridici; classe L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; classe L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; classe L-33 Scienze economiche; classe L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
– diploma di laurea (ordinamento previgente al D.M. 509/99) in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche o altro titolo equipollente.

Si segnala che 1 posto è riservato prioritariamente a volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

La Commissione si riserva, ai sensi del vigente Regolamento per l’accesso agli impieghi del Comune di Como, di procedere ad una preselezione qualora il numero dei candidati superasse 40.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame due scritte ed una orale – sui seguenti argomenti:
– ordinamento degli Enti Locali;
– elementi di diritto costituzionale e amministrativo;
– legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale n. 65/86 e normativa regionale sull’ordinamento e l’attività della polizia locale;
– diritto penale, con particolare riferimento al libro primo del codice penale (Dei reati in generale), nonché ai delitti contro la pubblica amministrazione, contro la persona e contro il patrimonio;
– diritto di procedura penale con particolare riguardo alle funzioni e all’organizzazione della polizia giudiziaria;
– nozioni inerenti al Testo Unico delle leggi di Pubblica sicurezza e al relativo regolamento;
– leggi e regolamenti di attuazione in materia di disciplina della circolazione stradale e norme complementari – infortunistica stradale – ordinanze;
– norme in materia di vigilanza sull’attività edilizia ed urbanistica – disciplina del commercio in sede fissa, su area pubblica, dei pubblici esercizi e relativi procedimenti sanzionatori;
– depenalizzazione, in particolare la legge 689/81;
– norme in materia di procedimento amministrativo, diritto di accesso ai documenti, trasparenza, riservatezza e trattamento dei dati;
– disciplina del pubblico impiego e deontologia professionale;
– nozioni in materia di protezione civile;
– nozioni in materia di diritto dell’ambiente con particolare riguardo agli aspetti sanzionatori;
– disposizioni in materia di sicurezza urbana;
– lingua inglese e conoscenza dei principali strumenti informatici.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso per Istruttori di Vigilanza, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 53 Kb), dovrà pervenire al Comune di Como – Servizio Risorse Umane – Via Vittorio Emanuele II, 97 – 22100 – Como (CO), entro il giorno 14 Ottobre 2019 secondo una delle seguenti modalità:
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– direttamente al Servizio Protocollo Generale negli orari di apertura al pubblico;
– tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: [email protected]


Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– fotocopia di un valido documento di identità a prescindere dalla modalità di presentazione della domanda;
– curriculum formativo e professionale in formato europeo, datato e sottoscritto;
– ricevuta comprovante il pagamento della somma di € 10,00;
– informativa Privacy (art. 13.1. Regolamento 679/2016/UE), stampata e debitamente sottoscritta.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per istruttori di Vigilanza del Comune di Como sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 255 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.73 del 13-09-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Como www.comune.como.it nella sezione ‘Concorsi’.





© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *