Comune Gragnano: concorso per Avvocato

avvocato

Offerta di lavoro per avvocati in Campania.

Il Comune Gragnano, in provincia di Napoli, ha pubblicato un bando di concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di un Avvocato – Cat. D, posizione economica D3.

La scadenza relativa all’invio della domanda di ammissione è fissata in data 21 Agosto 2017.

REQUISITI

Per partecipare al concorso per avvocato del Comune di Gragnano, sono richiesti i seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o appartenenza ad uno dei paesi della U.E o altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore ad anni diciotto;
– possesso del seguente titolo di studio: Laurea Specialistica o Magistrale in Giurisprudenza o titolo equipollente ex lege riconosciuto abilitante all’esercizio della professione di Avvocato;
– possesso dell’abilitazione professionale all’esercizio della professione di Avvocato;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;
– non avere condanne penali o altre misure che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– idoneità fisica all’impiego, fatta salva la tutela per i portatori di handicap di cui alla legge 68/1999;
– essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, limitatamente ai candidati di sesso maschile soggetti a tale obbligo;
– la conoscenza della lingua inglese;
– la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande dei candidati ammessi superi le venti unità, la commissione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati ad una prova preselettiva.

I candidati al concorso avvocati saranno chiamati a svolgere le seguenti prove d’esame:

  • prima prova scritta: elaborato consistente nella redazione di un motivato parere legale vertente sulle materie oggetto d’esame; 
  • seconda prova scritta: elaborato consistente nella redazione di un atto giudiziario vertente su una o più delle materie di seguito indicate;
  • prova orale: verterà su una o più delle materie indicate. Nel corso della prova orale si provvederà ad accertare la conoscenza della deontologia professionale, il livello di conoscenza della lingua inglese e delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche.

Le prove d’esame verteranno sulle seguenti materie:
– Diritto Civile; 
– Diritto Penale;
– Diritto processuale Penale e Civile;
– Diritto e procedura Amministrativa;
– Diritto degli Enti Locali;
– Diritto Costituzionale;
– Diritto del lavoro.

DOMANDA

I candidati al concorso per avvocato possono partecipare alla selezione pubblica, inviando il seguente MODULO (Pdf 81 Kb) di domanda, entro il 21 Agosto 2017, secondo una delle seguenti modalità:
– consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13,00;;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Servizio Gestione Risorse Umane del Comune di Gragnano – Via Vittorio Veneto, 15 – 80054 – Gragnano (NA);
– tramite una casella di posta elettronica certificata del candidato all’indirizzo PEC: [email protected]

Ogni altro dettaglio in merito alla domanda di partecipazione è precisato nel bando di concorso.

BANDO

I candidati al concorso Comune di Gragnano sono tenuti a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 130 Kb) di selezione, pubblicato per estratto sulla GU n.55 del 21-07-2017.


Successive comunicazioni in merito alla suddetta selezione pubblica potranno essere lette sul sito web del Comune di Gragnano www.comune.gragnano.na.it nella sezione ‘Amministrazione trasparente / Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments