Comune di Mediglia: concorso per amministrativi

assistente amministrativo

Nuova opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Lombardia.

Il Comune di Mediglia, in provincia di Milano, ha indetto un concorso rivolto ad amministrativi per l’assunzione a tempo pieno di un Istruttore Amministrativo Contabile – Cat. C.

Previsto stipendio iniziale pari ad Euro 20.344,07 annui lordi.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al 29 settembre 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Mediglia i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
– età non inferiore agli anni 18;
– godimento dei diritti civili e politici;
– assenza di condanne penali che possano impedire l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego;
– non essere esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure essere stati dichiarati decaduti da impiego statale;
– posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (solo per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);
– idoneità fisica all’impiego;
– diploma di scuola secondaria di 2° grado (maturità quinquennale);
– conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

SELEZIONE

L’ente si riserva la facoltà di procedere ad una preselezione per l’accesso alle prove scritte qualora il numero delle domande di partecipazione ammesse sia superiore a 60.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – sui seguenti argomenti:
– legislazione sull’ordinamento delle Autonomie Locali: ordinamento istituzionale, finanziario e contabile (D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.);
– norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.);
– norme in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni (D.Lgs. n. 150/2009);
– disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio del Enti Locali e dei loro organismi (D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i.);
– disciplina dei controlli interni ed esterni (Corte dei Conti, BDAP);
– tributi degli Enti Locali con particolare riferimento alla I.U.C. (IMU. TARI, TASI) e disposizioni in materia di IVA e IRAP riferita agli Enti Locali;
– codice degli appalti (D.Lgs. n. 502/2016) in relazione alla fornitura di beni e servizi;
– accertamento della conoscenza dell’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse;
– verifica della conoscenza della lingua inglese.

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per amministrativi, redatte secondo il modello in allegato al bando, dovranno essere presentate al Comune di Mediglia – Via Risorgimento, 5 – 20060 – Mediglia (MI), entro le ore 12,00 del 29 settembre 2019 tramite una delle seguenti modalità:
– consegna a mano all’Ufficio Protocollo negli orari di sportello: da Lunedì al Venerdì dalle 8,30 alle 12,00; Martedì e Giovedì dalle 16,00 alle 17,30;
– tramite raccomandata con avviso di ricevimento;
– invio tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare il Curriculum Vitae.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati al concorso per amministrativi del Comune di Mediglia sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 2 Mb), pubblicato per estratto sulla GU n.69 del 30-08-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune www.comune.mediglia.mi.it nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *