Comune di Milano: concorsi per tecnici nell’ambito del PNRR, Bandi

Comune Milano Duomo

Il Comune di Milano, in Lombardia, ha indetto due concorsi pubblici per tecnici da impiegare nell’ambito degli interventi finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dal Fondo Nazionale Complementare al PNRR.

Saranno formulate delle graduatorie per assunzioni di diplomati e laureati a tempo determinato.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 13 luglio 2022. Ecco i bandi, le informazioni sui profili professionali da selezionare e come candidarsi.

CONCORSI TECNICI COMUNE MILANO

I concorsi del Comune di Milano sono finalizzati dunque alla formazione di graduatorie da utilizzare per assunzioni a tempo determinato delle seguenti figure professionali:

  • istruttori dei servizi tecnici – categoria C – posizione economica 1;
  • istruttori direttivi dei servizi tecnici – categoria D – posizione economica 1.

REQUISITI GENERALI

Per accedere alle selezioni pubbliche sopra menzionate i candidati devono possedere i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di Paesi Terzi;
  • età non inferiore agli anni diciotto e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • non avere riportato condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del Codice Penale, per la quale non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati licenziati per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione dal Comune di Milano;
  • assenza provvedimenti di destituzione o licenziamento dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di limitazioni fisiche allo svolgimento delle attività;
  • per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva o non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
  • credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • casella di posta elettronica certificata (PEC) personale;
  • essere in possesso e/o avere disponibilità della strumentazione prevista per la partecipazione al concorso digitale da remoto, come descritta nei bandi;
  • indirizzo di posta elettronica ordinaria per il collegamento digitale alle prove.

REQUISITI SPECIFICI

In relazione alla figura professionale per la quale si candidano, i concorrenti devono possedere anche i seguenti requisiti specifici:


ISTRUTTORI DEI SERVIZI TECNICI

  • diploma di tecnico costruzioni e territorio (ex geometra) o diploma di perito industriale in edilizia rilasciato da istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato;
  • oppure, in assenza del diploma di tecnico costruzioni e territorio (ex geometra), possesso di uno dei seguenti titoli:
    diploma di laurea in Architettura o in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Ingegneria Edile Architettura o Ingegneria per l’Ambiente e il territorio o Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (vecchio ordinamento);
    – laurea triennale DM 509/1999 classe 4 (Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile), classe 7 (Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale) e classe 8 (Ingegneria Civile e Ambientale);
    – laurea triennale D.M. 270/2004 classe L-17 (Scienze dell’Architettura), classe L-23 (Scienze e Tecniche dell’Edilizia), classe L-21 (Scienze della Pianificazione Territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale) e classe L-7 (Ingegneria Civile e Ambientale);
    – laurea specialistica D.M. 509/1999, classe 4/S (Architettura e Ingegneria Edile), classe 28/S (Ingegneria Civile), classe 38/S (Ingegneria per l’ambiente e il territorio) e classe 54/S (Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale);
    – laurea magistrale D.M. 270/2004 classe LM-4 (Architettura e ingegneria edile-architettura), classe LM-23 (Ingegneria Civile), classe LM-24 (Ingegneria dei sistemi edilizi), classe LM- 26 (Ingegneria della Sicurezza), classe LM-35 (Ingegneria per l’ambiente e il territorio) e classe LM-48 (Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale).

ISTRUTTORI DIRETTIVI DEI SERVIZI TECNICI

  • diploma di laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario o laurea triennale di primo livello / specialistica / magistrale (L/LS/LM) conseguita con il nuovo ordinamento universitario in: Architettura o Ingegneria;
  • laurea specialistica (LS) – DM 509/99 – o laurea magistrale (LM) – DM 270/04 – equiparata ai sensi del Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 a uno dei diplomi di laurea del vecchio ordinamento sopraindicati;
  • diploma di laurea (DL) equipollente a uno dei diplomi di laurea del vecchio ordinamento sopraindicati ai sensi della normativa vigente.

SELEZIONE

La procedura selettiva di entrambi i concorsi prevede lo svolgimento di una prova d’esame scritta in modalità digitale da remoto. Successivamente, per i soli candidati risultati idonei alla predetta prova, ci sarà una fase di valutazione dei titoli.

Gli argomenti sui quali verterà la prova d’esame e la data in cui questa sarà effettuata sono riportati nei singoli bandi allegati a fine articolo.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

Le domande di ammissione ai concorsi per geometri e architetti o ingegneri devono essere presentate entro le ore 12.00 del 13 luglio 2022 esclusivamente per via telematica mediante credenziali SPID, compilando l’apposito modulo elettronico sulla piattaforma digitale disponibile cliccando in questa pagina sulla selezione di proprio interesse.

Inoltre, all’istanza bisognerà allegare la seguente documentazione:

  • copia fotostatica non autenticata di un documento di identità personale;
  • ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di Euro 10,00;
  • documentazione comprovante l’avvio dell’iter procedurale per l’equivalenza del proprio titolo di studio estero;
  • curriculum vitae in formato europeo redatto in lingua italiana dal quale emerga l’esperienza professionale svolta;
  • per la concessione di ausili e/o tempi aggiuntivi:
    – certificazione DSA di cui alla L. 170/2010;
    – dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ATS di riferimento, o da equivalente struttura pubblica, contenente esplicito riferimento alle limitazioni che la disabilità determina in funzione della partecipazione alle prove.

Ogni altro dettaglio è riportato nei bandi di seguito scaricabili.

BANDI

Gli interessati ai concorsi del Comune di Milano sono invitati a leggere con attenzione i bandi allegati di seguito:

– concorso istruttori dei servizi tecnici: BANDO (Pdf 317 Kb);
– concorso istruttori direttivi dei servizi tecnici: BANDO (Pdf 690 Kb).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni inerenti agli orari e agli eventuali turni per lo svolgimento della prova concorsuale saranno rese note mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Milano, alla pagina della selezione.

Le graduatorie finali saranno pubblicate all’Albo Pretorio On-Line del Comune di Milano.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici per il personale tecnico, vi invitiamo a consultare la nostra sezione dedicata, mentre per restare sempre informati sulle ultime novità e sugli aggiornamenti, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti