Comune di Milano: concorso per 18 bibliotecari

libri, biblioteca

Nuove opportunità di lavoro in Lombardia grazie al concorso per bibliotecari indetto dal Comune di Milano.

È prevista, infatti, la copertura di 18 profili di Istruttore dei servizi di biblioteca – categoria C1, a tempo indeterminato. La selezione è rivolta a diplomati.

Il termine per presentare le candidature scade il 21 Luglio 2021. Ecco il bando e le informazioni per partecipare.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare al concorso per bibliotecari al Comune di Milano è necessario essere in possesso dei requisiti generici di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di Paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 (si rimanda alla lettura del bando per i dettagli);
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 65;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati stati licenziati per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da una pubblica amministrazione;
  • assenza provvedimenti di destituzione o licenziamento da parte del Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari;
  • diploma di maturità o titoli equivalenti.

Si precisa che sul concorso opera la riserva di posto a favore dei volontari delle Forze Armate.

MANSIONI E COMPETENZE RICHIESTE ISTRUTTORE SERVIZI BIBLIOTECA

Le risorse selezionate al concorso per bibliotecari del Comune di Milano dovranno occuparsi delle seguenti attività:

  • gestione dei servizi, consulenza bibliografica e supporto alla ricerca di informazioni per il pubblico;
  • organizzazione, gestione, conservazione e valorizzazione delle collezioni fisiche e digitali;
  • catalogazione descrittiva e semantica nonché metadatazione;
  • promozione e gestione dell’offerta culturale e informativa;
  • gestione di attività e servizi integrati con altre agenzie informative e culturali del territorio e con
    soggetti che operano nell’ambito sociale e aggregativo;
  • comunicazione e advocacy della biblioteca.

Pertanto le figure professionali ricercate dovranno pertanto essere in possesso delle specifiche competenze che qui riassumiamo:

  • conoscenze teoriche nei settori di biblioteconomia, organizzazione biblioteche, legislazione di settore, normativa su diritto d’autore, sicurezza e privacy;
  • metodologie e procedure specialistiche (circolazione dei documenti e del prestito, incremento delle collezioni, gestione del patrimonio, ricerca e consultazione ecc.);
  • utilizzo degli applicativi e delle apparecchiature informatiche più diffuse;
  • competenze digitali per la gestione di contenuti, di sito web e di social media.

Per ulteriori dettagli in merito a mansioni e competenze richieste, rimandiamo alla lettura del bando disponibile a fine articolo.

PROCEDURA DI SELEZIONE

La procedura selettiva del concorso si espleterà mediante una prova d’esame scritta.

Per conoscere nel dettaglio le materie oggetto d’esame, invitiamo alla lettura del bando che rendiamo disponibile a fine articolo.

Si segnala che la prova sarà organizzata secondo le nuove normative in materia di concorsi pubblici, attuati ai fini del contenimento del contagio da Covid-19.

Ricordiamo, in conclusione, che per partecipare alla selezione pubblica i candidati dovranno essere in possesso di:

  • credenziali SPID;
  • casella di posta elettronica certificata (PEC) personale;
  • strumentazione prevista per la partecipazione al concorso digitale da remoto (come descritto nel bando);
  • indirizzo di posta elettronica per il collegamento digitale alle prove.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per bibliotecari del Comune di Milano deve essere presentata tramite SPID o CIE, attraverso apposita procedura telematica descritta sul sito del Comune, alla sezione ‘Bandi di concorso > Selezioni aperte > Concorsi’ selezionando infine il bando d’interesse. Il termine per presentare la domanda scade il 21 Luglio 2021.

Alla domanda, inoltre, è necessario allegare la seguente documentazione:

  • copia della ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10;
  • eventuale documentazione comprovante l’avvio dell’iter procedurale, ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001, per l’equivalenza del proprio titolo di studio estero;
  • certificazione eventuale che attesti lo stato disabilità per cui si richiedono ausili o tempi aggiuntivi per lo svolgimento della prova.

BANDO

Gli interessati al concorso per bibliotecari del Comune di Milano sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf 972 Kb) che regolamenta la selezione.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI E COME RESTARE AGGIORNATI

Tutte le successive comunicazioni, comprese quelle sul diario della prova d’esame e la graduatoria, saranno rese note sul sito del Comune, alla sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.

Per conoscere anche gli altri concorsi attivi in Lombardia visitate la nostra pagina. Per rimanere sempre aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter e per ricevere in anteprima tutte le notizie iscrivetevi al nostro canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments