Comune di Milano: concorso per collaboratori servizi amministrativi

milano

Il Comune di Milano, in Lombardia, ha pubblicato un concorso pubblico per collaboratori dei servizi amministrativi.

La selezione è finalizzata a formare una graduatoria di risorse – categoria B – posizione giuridica B3, per assunzioni mediante contratto di lavoro a tempo determinato dovute a esigenze esclusivamente temporanee e/o eccezionali del Comune di Milano, della durata massima di 6 mesi anche non continuativi.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 18 Maggio 2022. Vediamo come candidarsi, le informazioni utili e il bando da scaricare.

REQUISITI

Per partecipare al concorso per collaboratori dei servizi amministrativi del Comune di Milano i candidati devono possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di Paesi terzi;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • assenza di limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni previste dal ruolo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione o per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva;
  • non essere stati licenziati per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione dal Comune di Milano;
  • assenza provvedimenti di decadenza da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi e/o il mantenimento del rapporto di impiego;
  • per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva o non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
  • possesso di credenziali SPID;
  • possesso di casella di posta elettronica certificata (PEC) personale; a tal riguardo, invitiamo coloro che non avessero un indirizzo PEC a leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti;
  • essere in possesso e/o avere disponibilità della strumentazione prevista per la partecipazione al concorso digitale da remoto;
  • possesso di un indirizzo di posta elettronica ordinaria per il collegamento digitale alle prove.

I concorrenti devono possedere, inoltre, uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado (maturità), inteso come titolo abilitante per l’iscrizione ai corsi universitari;
  • diploma di qualifica professionale conseguito al termine di corsi triennali presso istituti professionali di Stato o scuole legalmente riconosciute a norma dell’ordinamento vigente.

La riserva di posto a favore dei volontari delle Forze Armate si applica a scorrimento della graduatoria.

SELEZIONE

La selezione sarà espletata attraverso una prova d’esame scritta, in modalità digitale da remoto, che verterà sulle materie riportate nel bando scaricabile a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione alla procedura concorsuale dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 18 Maggio 2022 esclusivamente con modalità telematica, attraverso la piattaforma digitale disponibile cliccando sul bando in questione da questa pagina. Oltre al link per iscriversi alla selezione, nella pagina è disponibile anche, tra gli allegati, il Foglio Istruzioni Prova Scritta Digitale.

L’istanza dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

  • copia fotostatica, non autenticata, di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • documentazione comprovante l’avvio dell’iter procedurale per l’equivalenza del proprio titolo di studio estero;
  • per la concessione di ausili e/o tempi aggiuntivi:
    – certificazione DSA;
    – dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ATS di riferimento, o da equivalente struttura pubblica, contenente esplicito riferimento alle limitazioni che la disabilità determina in funzione della partecipazione alle prove.

Per maggiori dettagli, infine, è possibile far riferimento al bando sotto allegato.

BANDO

Gli interessati al concorso del Comune di Milano per collaboratori dei servizi amministrativi sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 282 Kb), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 36 del 06-05-2022.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Come riportato nel bando, la prova d’esame si terrà il giorno 26 Maggio 2022. Le comunicazioni circa l’orario di svolgimento della prova o eventuali modifiche saranno pubblicate sul sito web del Comune.

La graduatoria finale sarà pubblicata all’Albo Pretorio On-Line del Comune di Milano.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci e, per scoprire gli altri concorsi pubblici per amministrativi, consultate la nostra pagina. Se volete restare sempre aggiornati, infine, potete iscrivervi gratuitamente alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti