Comune di Milano: concorso Istruttori direttivi amministrativi per attuazione PNRR, Bando 2022

Comune Milano Duomo

Nuovi posti di lavoro in Lombardia grazie al concorso per istruttori direttivi amministrativi indetto dal Comune di Milano, da collocare a supporto dell’attuazione relativa ai progetti PNRR.

È stato pubblicato, infatti, un bando di concorso per la formazione di una graduatoria, della durata di 3 anni per assunzioni a tempo determinato.

La domanda di ammissione al concorso pubblico deve essere presentata entro il 2 settembre 2022. Vediamo il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come candidarsi e ogni altra informazione utile sulla selezione pubblica.

CONCORSO PER AMMINISTRATIVI PNRR COMUNE DI MILANO

È stata indetta, dunque, una selezione pubblica finalizzata all’assunzione a tempo determinato di risorse nel profilo di Istruttore Direttivo dei Servizi Amministrativi (categoria D/D1), da impiegare a supporto delle Direzioni per l’attuazione dei progetti Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Sarà, infatti, redatta una graduatoria, valida per 3 anni, dalla quale attingere nominativi per assolvere principalmente alle attività di seguito riportate:

  • Supporto al RUP;
  • Supporto alla Direzione Centrale unica appalti;
  • Raccolta dati per monitoraggio dei progetti;
  • Supporto tecnico-amministrativo alle Direzioni interessate dai progetti PNRR;
  • Supporto tecnico-amministrativo alla gestione dei cantieri e/o alla realizzazione dei servizi.

TRATTAMENTO ECONOMICO

I vincitori del concorso pubblico riceveranno un compenso pari ad euro 22.135,47 annui lordi. Spettano, inoltre, l’indennità di comparto, la tredicesima mensilità ed ogni altro emolumento accessorio previsto dal contratto di lavoro, nonché, se dovuto, l’assegno per il nucleo familiare.

Inoltre, i dipendenti potranno godere dei seguenti benefits:

  • agevolazioni per il trasporto pubblico locale (ATM, Trenord ecc);
  • fruizione del pasto in convenzione con esercizi di ristorazione;
  • biglietti gratuiti e a prezzo ridotto per spettacoli e mostre organizzati dal Comune di Milano;
  • lavoro agile pari ad 8 giorni mensili, fino ad un massimo di 48 giorni semestrali;
  • affiancamento e formazione on the job per i primi 2 mesi dalla sottoscrizione del contratto.

REQUISITI

Per accedere al concorso per amministrativi del Comune di Milano, sono indispensabili i requisiti di seguito riassunti:

  • titolo di studio: Laurea Triennale di primo livello conseguita con il nuovo ordinamento universitario oppure Laurea Specialistica/Magistrale (LS/LM) conseguita con il nuovo ordinamento universitario oppure Diploma di laurea conseguito con il vecchio ordinamento universitario;
  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • assenza di condanne definitive per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del Codice Penale, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza di licenziamento per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione dal Comune di Milano;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale secondo quando specificato nel bando;
  • assenza di limitazioni fisiche allo svolgimento delle attività;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio.

SELEZIONE

La selezione pubblica prevede lo svolgimento di una prova d’esame scritta, da svolgere in modalità digitale, secondo le istruzioni fornite da questa SCHEDA (PDF 251 kb) informativa e sulle seguenti materie:

  • Nozioni di diritto amministrativo;
  • Nozioni di ordinamento istituzionale, contabile e finanziario degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.);
  • Elementi di disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego (con particolare riferimento al personale dipendente degli enti locali) e responsabilità del pubblico dipendente;
  • Legislazione in materia di concessione e di appalti di lavori, servizi e forniture (D.L.gs 50/2016 e ss.mm.ii.) e contratti;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenze informatiche più diffuse (pacchetto Office);
  • Abilità logiche (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo, ragionamento critico numerico).

I candidati idonei alla prova scritta saranno poi valutati attraverso i titoli posseduti.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso per istruttore direttivo amministrativo del Comune di Milano deve essere presentata tramite procedura online collegandosi a questa pagina e selezionando il bando in oggetto, entro le ore 12.00 del 2 settembre 2022.

Per accedere alla procedura telematica, sono necessari i seguenti requisiti:

  • credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • casella di posta elettronica certificata (PEC) personale. Se non posseduta dal candidato, è possibile crearne una in 30 minuti seguendo la procedura spiegata in questa pagina;
  • disponibilità della strumentazione prevista per la partecipazione al concorso digitale da remoto, descritta nel bando disponibile a fine pagina e nella scheda informativa sopra allegata;
  • un indirizzo di posta elettronica ordinaria per il collegamento digitale alle prove.

Durante la candidatura al concorso pubblico, verrà inoltre richiesto di allegare ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di 10,00 €, effettuato secondo una delle modalità spiegate nel bando.

Tutti gli altri dettagli, sulla compilazione della domanda di ammissione e sulla eventuale ulteriore documentazione da allegare, sono riportati nel bando scaricabile sotto.

BANDO

I candidati al concorso per istruttori direttivi amministrativi dei servizi amministrativi al Comune di Milano sono invitati a leggere attentamente il BANDO (PDF 433 kb) di selezione, pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 62 del 05.08.2022.

COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni, in merito al diario della prova d’esame e alla graduatoria dei candidati idonei, saranno pubblicate sul sito internet del Comune di Milano, nella sezione dedicata ai Bandi di concorso.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per scoprire anche gli altri concorsi attivi in Lombardia potete consultare la nostra pagina dedicata. Restare sempre aggiornati su tutte le novità iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti