Comune di Padria: concorso per amministrativi

Contabile Amministrazione

Nuove opportunità di lavoro in Sardegna.

Il Comune di Padria, in provincia di Sassari, ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione di istruttore amministrativo-contabile.

La risorsa sarà inserita a tempo pieno e indeterminato in categoria C – posizione economica C1, presso gli uffici tributi e tecnico.

La data di scadenza del bando è il giorno 5 Maggio 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune Padria i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno dei paesi appartenenti alla Unione Europea oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
– godimento dei diritti civili e politici;
– età non inferiore ai 18 anni;
– idoneità fisica all’impiego;
– non aver riportato condanne penali e non avere carichi pendenti (procedimenti penali in corso di istruzione o pendenti per giudizio);
– non essere stati dichiarati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato o sottoposti a misure che escludono la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, né trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità;
– non essere stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensati dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause;
– non essere decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– aver ottemperato agli obblighi di leva o alle disposizioni di legge sul reclutamento (per i soli candidati di sesso maschile);
– possesso del seguente titolo di studio: diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
– discreta conoscenza della lingua inglese.

SELEZIONE

Qualora il numero di candidati ammessi alla selezione sia superiore a 50 le prove di esame potranno essere precedute da una preselezione.

Le selezioni si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame – due prove scritte e una orale – che verteranno sul programma indicato nel bando.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso per amministrativi, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 74 Kb), dovrà essere presentata, entro il 5 Maggio 2019, attraverso una delle seguenti modalità:
– a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Padria – Piazza del Comune, 1 – 07015 – Padria (SS);
– all’Ufficio Protocollo del Comune;
– da casella personale di posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda di partecipazione il candidato dovrà allegare i seguenti documenti:
– la ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso, non rimborsabile, di € 10,00 effettuato;
– fotocopia non autenticata, di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore, nel caso che la domanda sia inoltrata a mezzo raccomandata postale o presentata direttamente da altri soggetti rispetto all’interessato;
– scansione di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore, nel caso che la domanda sia inoltrata mediante PEC intestata a nominativo diverso da quello del candidato;
– curriculum vitae in formato europeo.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati a partecipare al concorso per amministrativi del Comune di Padria sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 114 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n. 27 del 05-04-2019.

Successive comunicazioni sui diari delle prove d’esame e sulle graduatorie saranno rese note sul sito web del Comune www.comune.padria.ss.it, nella sezione ‘Trasparenza / Amministrazione Trasparente / Bandi di Concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *