Comune di Pisa: concorsi per 22 assunzioni

pisa

Comune Pisa concorsi: nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in Toscana.

Il Comune di Pisa ha indetto concorsi per l’assunzione a tempo pieno di 22 Istruttori Amministrativi Contabili – Cat. C posizione economica C1.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 7 Giugno 2020.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi Comune Pisa i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore agli anni 18;
– idoneità psico-fisica;
– eventuale possesso di handicap uguale o superiore all’80% ai fini dell’esenzione dalla partecipazione alla prova preselettiva;
– eventuale diritto alla riserva dei posti pari a 30% in quanto volontario delle forze armate;
– eventuale diritto alla riserva di n. 1 posto per i soggetti di cui all’art. 1 e art. 3. della L.68/99;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– avere adeguata conoscenza della lingua italiana, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea nonché per gli altri soggetti aventi diritto a partecipare alla procedura;
– non essere stati destituiti, dispensati oppure licenziati per motivi disciplinari o a seguito di condanna penale da un impiego pubblico (in caso contrario indicare la tipologia del provvedimento e la motivazione nell’apposito punto della domanda di partecipazione);
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile (in caso contrario indicare la tipologia del provvedimento e la motivazione nell’apposito punto della domanda di partecipazione);
– non aver riportato condanne penali (in caso contrario indicare la data della sentenza, l’autorità che l’ha emessa ed il reato commesso nell’apposito punto della domanda di partecipazione);
– non avere procedimenti penali pendenti (in caso contrario indicare gli estremi del provvedimento, il reato per il quale si procede nell’apposito punto della domanda di partecipazione);
– posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
– conoscenza della lingua inglese;
– conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (word, excel, posta elettronica,);
– diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale. 

Si segnala, inoltre, che operano le seguenti riserve:
7 posti a favore dei Volontari delle FF.AA.;
1 posto a favore dei soggetti disabili di cui alla L.68/99. 

SELEZIONE

L’Amministrazione ipotizzando di ricevere un numero di domande di partecipazione superiori a 400 ha deciso di procedere con una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove d’esame una scritta ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– elementi di diritto costituzionale, amministrativo e penale, con riferimento, in particolare, ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
– ordinamento Istituzionale, contabile e finanziario degli Enti Locali (D.lgs. 267/2000 e ss.mm.ii);
– principi, strumenti e regole dell’attività amministrativa con particolare riguardo a tipologie e forme degli atti, procedimento amministrativo, privacy, trasparenza e accesso (Legge 241/1990, D.Lgs. 33/2013, D.Lgs. 196/2003 e s.m.i);
– principi e nozioni generali in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche con particolare riferimento al personale dipendente degli Enti Locali (D.Lgs. 165/2001) ed elementi inerenti il vigente CCNL Funzioni Locali;
– disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii.);
– nozioni fondamentali in materia di contratti pubblici (D. Lgs. 50/2016, Dlgs. 56/2017 e sm.i);
– codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 62/2013 e s.m.i);
– nozioni generali in materia di disciplina sulla sicurezza sui luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.);
– legislazione in materia di prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione (Legge 190/2012 e s.m.i.);
– conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici più diffusi.

DOMANDA

La domanda di ammissione ai concorsi Comune Pisa dovrà essere presentata esclusivamente online alla seguente pagina entro il giorno 7 Giugno 2020.

Alla domanda online sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– copia fotostatica non autenticata di un documento di identità o di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore;
– ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di euro 10,33;
– certificazione medica per i candidati di cui dell’art. 20 comma 2-bis della Legge n. 104/1992, di cui alle lett. q e r dell’art.5.

Ogni altra informazione è disponibile nel bando pubblico che rendiamo disponibile di seguito.


BANDO

Tutti gli interessati ai concorsi Comune Pisa per 22 assunzioni sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 107 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.36 del 08-05-2020.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Pisa www.comune.pisa.it nella sezione “Il Comune > Personale > Concorsi > Concorsi a tempo indeterminato”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments