Comune di Pisa: concorso per Diplomati, proroga termini

tecnico geometra architetto

Il Comune di Pisa (Toscana) ha riaperto i termini di presentazione delle domande per il concorso rivolto a diplomati e finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di tre Istruttori Tecnici – Cat. C, posizione economica C1.

Infatti la scadenza per la presentazione delle domande di ammissione, inizialmente fissata al giorno 1 novembre 2020, è stata prorogata al 7 Dicembre 2020. Ecco tutti i dettagli.

RETTIFICA CONCORSO COMUNE PISA

Il Comune di Pisa ha disposto la riapertura dei termini del concorso per Istruttori Tecnici a seguito della rettifica parziale del bando di concorso in merito ai titoli di studio previsti per l’accesso alla procedura concorsuale.

Nello specifico, come da RETTIFICA (Pdf 30Kb), possono essere ammessi a sostenere le prove di concorso, i candidati in possesso dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di geometra o di tecnico C.A.T. (costruzioni, ambiente e territorio);
  • diploma di perito industriale edile;
  • laurea triennale/specialistica/ magistrale/ vecchio ordinamento in: Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile ed equipollenti od equiparati per legge.

REQUISITI GENERALI

Possono partecipare al concorso per Diplomati e Laureati Comune Pisa i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi appartenenti all’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità psico-fisica a svolgere continuamente e incondizionatamente le mansioni;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • avere adeguata conoscenza della lingua italiana, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea nonché per gli altri soggetti aventi diritto a partecipare alla procedura concorsuale;
  • assenza destituzione, dispensa o licenziamento per motivi disciplinari o a seguito di condanna penale da un impiego pubblico;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  • non aver riportato condanne penali (in caso contrario indicare la data della sentenza, l’autorità che l’ha emessa ed il reato commesso, al fine di verificare se il reato impedisca la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione);
  • conoscenza della lingua inglese;
  • non avere procedimenti penali pendenti (in caso contrario indicare gli estremi del provvedimento, il reato per il quale si procede al fine di verificare se il  reato oggetto del suddetto procedimento pendente si ostativo alla costituzione del rapporto di lavoro con
    la pubblica amministrazione);
  • conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (word, excel, posta elettronica,);
  • possesso della patente di guida in corso di validità: categoria B.

Si segnala che è prevista la riserva di 1 posto a favore dei Volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

Nel caso che il numero di domande di partecipazione alla procedura concorsuale sia particolarmente rilevante, si effettuerà una prova preselettiva.

La selezione prevede il superamento di due prove d’esame – una scritta ed una orale – vertenti sugli argomenti indicati nel bando.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso Comune Pisa per diplomati e laureati dovrà essere presentata, secondo il seguente MODELLO (Pdf 46 Kb), alla Direzione “Supporto Giuridico Gare e Contratti Consiglio Comunale Organizzazione e Personale” del Comune di Pisa – Via Uffizi, 1 – 56125 – Pisa (PI) tramite una delle seguenti modalità:
– tramite consegna diretta presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune nel seguente orario di apertura al pubblico: nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle 12,00; 
tramite spedizione a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento;
– per via telematica inviata mediante la propria casella di posta elettronica certificata, ed indirizzata alla casella postale digitale certificata (PEC) dell’Amministrazione: [email protected]

Alle domande è necessario allegare la seguente documentazione:
– copia fotostatica non autenticata di un documento di identità o di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore;
– ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di euro 10,33;
– certificazione medica per i candidati con riferimento all’art. 20 comma 2-bis della Legge n.104/1992, di cui alle lett. p e q dell’art.5.


Si segnala che la data di scadenza per la presentazione delle domande di ammissione al concorso, all’inizio fissata al 1 Novembre 2020, è stata prorogata al 7 Dicembre 2020.

Inoltre le domande precedentemente inviate saranno considerate valide e non dovranno essere trasmesse nuovamente, salvo rettifiche e/o integrazioni sulla base dei nuovi requisiti. 

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso Comune Pisa sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 108 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.77 del 02-10-2020 e il BANDO RETTIFICATO (PDF 108 Kb).

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note sulla Gazzetta Ufficiale concorsi ed esami e attraverso il sito del Comune nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso > Concorsi a tempo indeterminato’. Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter. Per scoprire altre selezioni simili visita la pagina dedicata ai concorsi per diplomati.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments