Comune di Scandicci: concorso per personale scolastico

assistenti sociali

Nuova opportunità di lavoro in Toscana.

Il Comune di Scandicci, in provincia di Firenze, ha pubblicato un concorso per personale scolastico da assumere a tempo indeterminato, in cat. D.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 16 giugno 2019.

CONCORSO PER PERSONALE SCOLASTICO COMUNE DI SCANDICCI

Il Comune di Scandicci ha indetto un concorso per l’assunzione di personale scolastico a tempo indeterminato. I posti messi a concorso sono i seguenti:

  • n. 2 posti di Specialista in Servizi Scolastici, Attività Culturali e Socio-Educative da assumere a tempo pieno presso il Comune di Scandicci;
  • n. 1 posto di Specialista Coordinatore Pedagogico da inserire a tempo parziale presso il Comune di Campi Bisenzio.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso per personale scolastico i candidati in possesso dei requisiti riassunti di seguito:
– cittadinanza italiana, cittadinanza europea o altra categoria indicata nel bando;
– età non inferiore ai 18 anni;
– godimento dei diritti civili e politici (anche negli Stati di appartenenza per i cittadini stranieri);
– (per i cittadini stranieri) adeguata conoscenza della lingua italiana;
– non avere condanne penali, procedimenti penali in corso, o altre misure che escludano dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati destituiti, o dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, o licenziati per motivi disciplinari;
– non essere stati interdetti o sottoposti a misure tali che escludano dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
– idoneità fisica all’impiego;
– essere in regola con l’adempimento degli obblighi previsti dalle leggi sul reclutamento militare (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985).

Inoltre, ai candidati è richiesto il possesso di uno tra i seguenti titoli di studio:
diploma di laurea o laurea magistrale conseguita in corsi afferenti alle classi pedagogiche o psicologiche, o di titoli equipollenti riconosciuti dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
– aver conseguito entro il 31 agosto 2014 un diploma di laurea in discipline umanistiche o sociali;
– aver sostenuto entro il 31 agosto 2018 esami in materie psicologiche e pedagogiche che comportano l’acquisizione di almeno nove crediti formativi universitari;
– aver conseguito entro il 31 agosto 2018 un master di primo o secondo livello sulla prima infanzia.

SELEZIONE

L’amministrazione si riserva la facoltà di procedere a una prova preselettiva qualora le domande fossero superiori a 300.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esamedue scritte e una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– conoscenze sulla gestione amministrativa di servizi pubblici e privati per l’educazione nella prima infanzia (nidi e scuole dell’infanzia);
– sistema dell’istruzione nazionale e della Regione Toscana, con particolare riferimento alla governance territoriale dei Poli dell’Infanzia ex L. 107/2015;
– normativa e regolamenti della Regione Toscana in tema di scuole e servizi per l’infanzia, con particolare riferimento al sistema di pianificazione e coordinamento, ai sistemi di monitoraggio e controllo sulla qualità e al sistema di governo sul funzionamento dei servizi privati;
– il Sistema educativo locale: la Conferenza dell’Istruzione, il coordinamento zonale, il coordinamento educazione-scuola, il coordinamento pedagogico, i regolamenti comunali, la rete con i servizi dell’assistenza;
– conoscenze sulle fasi dello sviluppo del bambino e relazione con gli “ambienti” educativi segmento 0 – 6 anni;
– elementi sulla progettazione educativa e sociale segmento 0 – 6 anni;
– conoscenze in tema di gestione di gruppi di lavoro e delle relazioni con soggetti pubblici e privati;
– sviluppo e coordinamento dell’utilizzo, da parte dei servizi del territorio, degli strumenti per l’osservazione, la documentazione e la valutazione delle esperienze educative;
– metodologia sull’organizzazione e la gestione di servizi per l’infanzia e delle risorse umane;
– analisi dei bisogni formativi del personale educativo e ausiliario e predisposizione piano della formazione segmento 0 – 6 anni;
– raccordo con l’azienda unità sanitaria locale per tutti gli ambiti di competenza, in particolare per quanto attiene ai processi di inclusione (L 104/1992);
– conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso del Comune di Scandicci deve essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso l’apposito form online entro il 16 giugno 2019.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:
– copia di un documento di identità valido;
– (eventuale) dichiarazione di equipollenza per i titoli di studio conseguiti all’estero;
– ricevuta comprovante il versamento della tassa di concorso pari a € 10,00, non rimborsabile.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

I partecipanti al concorso per personale scolastico del Comune di Scandicci sono invitati a scaricare e a leggere il BANDO (Pdf 127 Kb), pubblicato per estratto nella GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 39 del 17-05-2019.

Tutte le successive comunicazioni sui diari delle prove d’esame e sulle graduatorie saranno rese note sul sito del Comune www.comune.scandicci.fi.it alla sezione ‘Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments