Comune di Varallo concorsi: assunzione per Agenti di Polizia

Polizia Municipale

Comune di Varallo concorsi: nuove opportunità di lavoro per candidati Diplomati.

Il Comune di Varallo, in provincia di Vercelli (Piemonte), ha indetto concorsi per l’assunzione a tempo pieno di 4 Agenti di Polizia Locale – Cat. C, posizione economica C1.  

Previsto stipendio iniziale pari ad Euro 20.344,07 annui lordi. 

Il bando scade il giorno 30 Aprile 2020.

COMUNE DI VARALLO CONCORSI

E’ stato indetto infatti un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 4 agenti di polizia. Le risorse saranno assegnate come di seguito indicato:

– n.2 posti presso il Comune di Varallo, Area Segreteria-affari generali, Servizio Polizia municipale e commercio;
– n.2 posti presso il Comune di Serravalle Sesia, Settore di Polizia locale, di cui uno riservato al personale a tempo pieno ed indeterminato in servizio presso il Comune di Serravalle Sesia da almeno due anni, appartenente alla categoria B, in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso dall’esterno alla categoria C.

Si segnala, inoltre, che 2 posti (uno per Comune) sono riservati prioritariamente a Volontari delle FF.AA.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi Comune di Varallo i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
– età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio del dipendente comunale alla data di scadenza del bando;
– non trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della legge 68/99;
– possesso dell’idoneità psico-fisica con riferimento alle mansioni proprie del profilo;
– diploma di istruzione secondaria di II grado quinquennale;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento;
– non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
– non essere interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le vigenti leggi, l’ammissione all’impiego pubblico (in caso affermativo indicare i dati relativi);
– non avere a proprio carico sentenze definitive di condanna o provvedimenti definitivi di misure di prevenzione o procedimenti penali in corso nei casi previsti dalla legge come causa di licenziamento;
– assenza di condanne penali o procedimenti penali pendenti che impediscano l’instaurazione e/o il mantenimento, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, del rapporto di lavoro dei dipendenti della Pubblica Amministrazione;
– non aver subito condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 35 bis D.Lgs. 165/01;
– assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985) e non aver prestato servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile. Per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori: aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza avendo presentato domanda, presso l’ufficio nazionale per il servizio civile;
– conoscenza della lingua inglese e dell’uso della apparecchiature informatiche più diffuse;
– possesso della patente di guida in categoria B in corso di validità;
– possesso dei requisiti per il riconoscimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza (maggiori informazioni nel bando sotto allegato).

SELEZIONE

Nel caso in cui al concorso risultino ammessi oltre 30 aspiranti, l’Ente si riserva la facoltà di procedere all’espletamento di una prova preselettiva.

La procedura selettiva si espleterà attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– normativa generale sull’ordinamento delle autonomie locali (d.lgs 267/2000 e ss.mm.ii.);
– normativa generale sui procedimenti amministrativi con particolare riferimento al provvedimento amministrativo, al diritto di accesso (L. 241/1990 e ss.mm. e D.P.R. 184/2006), all’accesso civico e accesso civico generalizzato (D.Lgs. 33/2013 e ss.mm.) e in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000);
– nozioni di diritto costituzionale (principi ed elementi con particolare riferimento alle Autonomie Locali);
– nozioni in materia di prevenzione della corruzione e della illegalità nella pubblica amministrazione e della trasparenza (Legge n. 190/2012 e D.Lgs. 33/2013 e ss.mm.ii.);
– nozioni in materia di tutela della privacy nelle Pubbliche Amministrazioni (Regolamento UE 2016/679 GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati personali);
– codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n. 62/2013);
– nozioni di diritto penale e procedura penale;
– depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo;
– codice della strada e relativo regolamento di esecuzione ed attuazione;
– nozioni sul Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento di esecuzione;
– elementi normativi in materia di edilizia, di commercio e di ambiente;
– nozioni circa la legislazione vigente in materia di armi, stupefacenti, immigrazione e sicurezza urbana;
– elementi in materia Elementi di diritto penale con riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
– nozioni fondamentali in materia di pubblico impiego (D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.) con particolare riferimento agli enti locali, codice disciplinare;
– accertamento della conoscenza della lingua inglese;
– accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature informatiche e dei software più diffusi.


DOMANDA

La domanda di ammissione ai concorsi Comune di Varallo dovrà essere presentata esclusivamente online a questa pagina entro il giorno 30 Aprile 2020.

Alla domanda online sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
– ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento della tassa di concorso di Euro 10,00;
– curriculum vitae (in formato europeo) debitamente datato e sottoscritto;
– fotocopia non autenticata della documentazione attestante la ricorrenza di una delle condizioni di cui all’art. 38 del D. Lgs. 165/2001 e smi come modificato dall’art. 7 della Legge 97/2013 (solo per i cittadini extracomunitari);
– fotocopia non autenticata della documentazione comprovante il possesso di eventuali titoli di preferenza/precedenza.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati ai concorsi Comune di Varallo per Agenti di Polizia sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 147 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.26 del 31-03-2020.


Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune www.comune.varallo.vc.it nella sezione ‘Servizi > Concorsi’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments