Conceria Dani e Volpi: 20 posti di lavoro

lavorazione, pelli

In arrivo nuovi posti di lavoro in Toscana nel mondo dell’industria conciaria.

Le concerie Dani e Volpi hanno in programma di realizzare, entro la prossima estate, un nuovo sito per la produzione delle pelli a Ponte a Egola (PI).

L’interessante iniziativa porterà nuova occupazione per gli abitanti del territorio Si prevedono, infatti, venti assunzioni di personale.

Ecco nel dettaglio tutte le informazioni utili sulle future opportunità di lavoro Dani e Volpi.

LAVORO CON NUOVA CONCERIA DANI E VOLPI

La notizia è stata riportata dal quotidiano online Il Tirreno. La conceria veneta Dani e la toscana Volpi hanno stipulato una joint venture per realizzare un nuovo stabilimento produttivo a Ponte a Egola, in provincia di Pisa.

La nuova azienda Dani e Volpi sarà operativa entro la prossima estate e costerà, nel complesso, due milioni di Euro. Sorgerà precisamente in uno stabilimento già presente nel piccolo comune toscano – famoso per la lavorazione della pelle e la produzione del cuoio – e di proprietà della famiglia Volpi, che sarà ristrutturato e modernizzato negli spazi e negli impianti.

L’importante unione tra i due brand del settore conciario, ha spiegato Leonardo Volpi, potrebbe aprire in futuro promettenti orizzonti commerciali per entrambe le aziende che potrebbero associarsi anche per quel che riguarda la produzione e la vendita di di articoli di calzature e pelletteria. 

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Positive le conseguenze in termini di occupazione. La realizzazione del nuovo polo per la produzione delle pelli Dani e Volpi di Ponte a Egola porta con sé nuove opportunità d’impiego per gli abitanti del distretto conciario toscano e delle aree circostanti. Si prevede, infatti, che saranno venti i posti di lavoro da coprire nella nuova conceria Dani e Volpi che aprirà in provincia di Pisa. 

La selezione del nuovo personale sarà gestita dall’azienda toscana Volpi, su indicazione della socia veneta Dani. “Vogliamo che l’azienda sia gestita da personale del territorio – ha spiegato l’imprenditore veneto Giancarlo Dani – e questo rientra nelle intenzioni che abbiamo, insediandoci in Toscana”. 

LE AZIENDE DANI E VOLPI

Realtà industriale nata nel 1950 ad Arzignano (VI), la conceria veneta Dani produce pelli di alta qualità per il settore automotive e arredamento. Al momento conta 1.100 dipendenti e collaboratori in Italia e nel resto del mondo (Slovenia, Tunisia, Moldavia, Shangai, New York).  

La toscana Volpi Concerie, con sede nel distretto del cuoio di Ponte a Egola, è attiva invece nella produzione di pellame conciato interamente al vegetale. La concia al vegetale è un’antica lavorazione artigiana che richiede due mesi di tempo per trasformare il materiale grezzo in pellame naturale.

CANDIDATURE

Al momento è ancora presto per parlare di candidature. Gli interessati alle future assunzioni nella nuova conceria Dani e Volpi di Ponte a Egola dovranno attendere il completamento dei lavori di ammodernamento della struttura e l’apertura della campagna di selezione.

Continuate a seguirci per restare aggiornati.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments