Concorso 15 Atleti Fiamme Azzurre, Polizia Penitenziaria

polizia penitenziaria

Il dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ha indetto un concorso per il reclutamento di 15 Atleti da assumere nelle Fiamme Azzurre.

Il bando pubblico prevede una selezione per titoli ed esami.

Per partecipare c’è tempo fino al 23 agosto 2019.

CONCORSO ATLETI FIAMME AZZURRE

Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.58 del 23-7-2019, è finalizzato all’assunzione di Atleti da assegnare ai gruppi sportivi della Polizia Penitenziaria Fiamme Azzurre. A bando 15 posti, 9 destinati a ruoli maschili e 6 a ruoli femminili, ripartiti per discipline sportive.

POSTI A CONCORSO

Il concorso 15 atleti Fiamme Azzurre mette a bando i seguenti posti:

RUOLO MASCHILE 
– n. 1 atleta disciplina “Atletica Leggera – specialità: 400 metri e Staffetta 4×400 metri”;
– n. 1 atleta disciplina “Nuoto – specialità: 50 e 100 metri rana, Staffetta mista 4×50 e 4×100 metri”.
– n. 1 atleta disciplina “Scherma – specialità: Sciabola individuale”;
– n. 1 atleta disciplina “Scherma – specialità: Spada individuale”;
– n. 1 atleta disciplina “Sport invernali – specialità: Sci Alpino – Slalom, Slalom Gigante, Super G, Discesa Libera e Combinata Alpina”;
– n. 1 atleta disciplina “Sport rotellistici – specialità: Skateboard – Park”;
– n. 2 atleti disciplina “Tiro a volo- specialità: Fossa olimpica”;
– n. 1 atleta disciplina”Triathlon – specialità: Triathlon Sprint e Triathlon Mixed Relay”.

RUOLO FEMMINILE
– n. 1 atleta disciplina “Canoa – specialità: K1 500 metri”;
– n. 1 atleta disciplina “Judo – specialità: Categoria 63 Kg”;
– n. 2 atleti disciplina “Sport del Ghiaccio – specialità: “Short Track – 500, 1000, 1500 metri e Staffetta 3000m”;
– n. 1 atleta disciplina “Sport invernali – “Sci Alpino – Slalom, Slalom Gigante, Super G, Discesa Libera e Combinata Alpina”;
– n. 1 atleta disciplina “Triathlon -specialità: Triathlon Sprint e Triathlon Mixed Relay, Duathlon Sprint e Duathlon Mixed Relay”.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per atleti fiamme azzurre coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti civili e politici;
– aver superato gli anni 17 e non aver compiuto e quindi superato 35 anni;
– essere stati riconosciuti, da parte del Comitato olimpico nazionale o delle Federazioni sportive nazionali, atleti di interesse nazionale ed aver fatto parte, nel biennio precedente la data di pubblicazione del presente bando di concorso, di rappresentative nazionali nella disciplina prevista nello Statuto del C.O.N.I. per la quale si concorre;
– idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia penitenziaria;
diploma di istruzione secondaria di primo grado;
– non essere stati dichiarati decaduti o destituiti da altro impiego presso una pubblica amministrazione;
– possedere i requisiti di moralità e di condotta stabiliti dalla legge per l’accesso al ruolo del personale del Corpo della polizia penitenziaria.

Inoltre, bisogna possedere i seguenti requisiti fisici e attitudinali specificati all’interno del bando.

SELEZIONE

Una commissione esaminatrice valuterà i candidati, si accerterà dell’idoneità di requisiti psicofisici e psicoattitudinali attraverso esami clinici e una serie di test e prove attitudinali. Per ogni disciplina sportiva sarà formulata una graduatoria di merito.


DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso per atleti fiamma azzurra, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 148 Kb), deve essere presentata entro il 23 agosto 2019 tramite mail all’indirizzo: [email protected]

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Per partecipare al concorso per 15 atleti delle fiamme azzurre si consiglia di leggere con attenzione il bando prima di inoltrare la candidatura e di consultare il sito www.giustizia.it nella sezione ‘Strumenti > Concorsi, Esami, Selezioni e Assunzioni’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *