Concorso insegnanti di Religione Cattolica in arrivo nel 2022

scuola, docenti, insegnanti

Nuovo concorso per insegnanti di Religione Cattolica in arrivo nel 2022.

Si tratta del nuovo bando per assumere docenti di Religione nelle scuole. Una parte dei posti di lavoro da coprire con la procedura concorsuale è riservata alla stabilizzazione del personale precario.

Ecco tutte le informazioni sul concorso insegnanti Religione Cattolica in uscita e sulle assunzioni nella scuola previste.

CONCORSO INSEGNANTI RELIGIONE 2022

Il Decreto Milleproroghe, infatti, proroga al 2022 l’uscita del nuovo bando per insegnanti di Religione Cattolica. Il provvedimento legislativo, attualmente in attesa di approvazione definitiva, concede un altro anno al MIUR per bandire il concorso che era atteso entro il 31 dicembre 2021. Il Decreto stabilisce dunque una nuova data per il concorso, che era già slittato lo scorso anno.

La procedura concorsuale sarà bandita in base all’intesa sottoscritta, il 14 dicembre scorso, dal MIUR e dal Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), il Cardinale Gualtiero Bassetti, per aprire il nuovo concorso per l’assunzione di personale nel ruolo di docente di Religione Cattolica previsto dalla Legge 20 dicembre 2019, n. 159.

Si tratta di una iniziativa importante, in quanto il nuovo concorso per insegnanti di Religione sarà bandito dopo 17 anni dall’ultimo bando per l’insegnamento della Religione Cattolica, uscito nel 2004.

NOVITÀ CONCORSO INSEGNANTI RELIGIONE 2022

Quali sono le ultime novità sul concorso per insegnanti di Religione Cattolica? Si attende l’uscita del bando, che segnerà l’avvio del concorso ordinario, mentre le organizzazioni sindacali di settore, in particolare lo Snadir (Sindacato nazionale autonomo degli insegnanti di Religione), chiedono una soluzione per i docenti precari. La nuova procedura concorsuale in arrivo, infatti, non risolve il problema del precariato, pertanto si chiede l’avvio di un concorso straordinario per docenti che insegnano Religione con 3 anni di servizio.

Per quanto riguarda l’atteso nuovo concorso seguirà, con ogni probabilità, le novità per i concorsi introdotte dalla riforma dei concorsi pubblici approvata dal Governo. Si tratta di nuove modalità per velocizzare le selezioni pubbliche, semplificandole e digitalizzandole. L’obiettivo del MIUR è quello di immettere in ruolo i nuovi docenti dal 1° settembre. Dunque un concorso più veloce permetterebbe di avere le graduatorie in breve tempo e di assumere subito i vincitori.

POSTI A CONCORSO

Quanti saranno i posti a concorso per docenti di Religione Cattolica? Stando a quanto riportato da alcuni organi di informazione negli scorsi mesi, la procedura concorsuale potrebbe portare fino a 6 mila/7 mila assunzioni. E’ prevista una riserva di posti per i docenti con 3 anni di servizio, anche non consecutivi, in possesso dell’idoneità rilasciata dall’ordinario diocesano, necessaria per insegnare la Religione Cattolica.

Il concorso 2022 per insegnanti di Religione sarà bandito per coprire i posti di lavoro nella scuola che si renderanno vacanti e disponibili nel prossimo triennio. Dunque i vincitori saranno immessi in ruolo negli aa.ss. 2022-2023, 2023-2024 e 2024-2025.

BANDO E DOMANDA

Metteremo a vostra disposizione il bando non appena sarà pubblicato. Continuate a seguirci per essere informati sul nuovo concorso insegnanti Religione Cattolica, iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al nostro canale telegram per avere le notizie in anteprima.

ALTRI CONCORSI PER ASSUNZIONI NELLA SCUOLA

Per conoscere quali sono i concorsi attivi e in arrivo per lavorare nelle scuole potete visitare la nostra sezione dedicata alle assunzioni nella scuola, la nostra pagina dedicata al personale docente e la nostra pagina riservata al personale ATA.

Per confrontarsi con altri candidati sono disponibili, inoltre, il gruppo telegram dedicato al personale ATA e il gruppo telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti