Decreto Quarantena: cosa prevede in 7 punti

Cosa prevede il Decreto Quarantena approvato dal Governo che cancella l’obbligo di quarantena per i vaccinati o guariti ed estende l’obbligo del Super Green Pass anche sui mezzi di trasporto

decreto, governo, Draghi
Photo credit: Alessia Pierdomenico / Shutterstock.com

Arriva il Decreto Quarantena che prevede una nuova stretta per i non vaccinati, modifica i tempi di quarantena e introduce novità sul green pass.

Il Governo nel Consiglio dei Ministri del 29 dicembre 2021 ha varato l’ultimo decreto anti Covid di questo secondo anno di pandemia.

Scopriamo insieme, in modo semplice e chiaro, cosa prevede e quali misure introduce il nuovo Decreto Quarantena approvato dall’Esecutivo.

COSA PREVEDE IL DECRETO QUARANTENA

Il Decreto Quarantena approvato dal Governo il 29 dicembre 2021 prevede una serie di misure anti contagio decise dopo la riunione del Comitato Tecnico Scientifico, la Cabina di Regia e la conferenza con le Regioni sull’aumento dei casi in Italia. Vediamo per punti, cosa prevede il Decreto e quali sono le misure che entreranno in vigore dal 10 gennaio 2022.

1) ESTESO L’OBBLIGO SUPER GREEN PASS

Dal 10 gennaio 2022 il Decreto Quarantena prevede che fino alla cessazione dello stato di emergenza al 31 marzo 2022, si estende l’obbligo del Green Pass rafforzato (o anche detto Super Green Pass) anche in zona bianca alle seguenti attività:

  • alberghi e strutture ricettive;
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
  • sagre e fiere;
  • centri congressi;
  • servizi di ristorazione all’aperto;
  • impianti di risalita con finalità turistico commerciali anche se ubicati in comprensori sciistici;
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;
  • centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto.

Inoltre, il Super Green Pass diventa obbligatorio per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto a breve o lunga percorrenza, compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

2) NESSUN OBBLIGO SUPER GREEN PASS PER I LAVORATORI

Una parte del Governo e le Regioni avevano chiesto di estendere l’obbligo del Super Green Pass a tutte le categorie di lavoratori, ma per ora la decisione è stata rinviata. La misura infatti, non è passata in cabina di regia e non compare nel Decreto Quarantena. Dunque il vaccino resterà obbligatorio solo per alcune categorie, come vi spieghiamo in questo articolo.

3) STOP ALLA QUARANTENA PER I VACCINATI

Nel testo si legge che la quarantena precauzionale non si applicherà a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al Covid 19 nei 120 giorni (4 mesi) dal completamento del ciclo vaccinale primario (due dosi) o dalla guarigione, nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo (terza dose). Il Decreto Quarantena stabilisce poi che fino al 10° giorno successivo all’ultima esposizione al caso, per i vaccinati o i guariti è obbligatorio indossare le mascherine di tipo FFP2. Obbligatorio anche effettuare – solo qualora sintomatici – un test antigenico rapido o molecolare al 5° giorno successivo all’ultima esposizione al caso.

Infine, tale quarantena o auto sorveglianza potrà essere interrotta all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati. In quest’ultimo caso, la trasmissione all’ASL del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determinerà la cessazione di quarantena o del periodo di auto sorveglianza. Nessuna modifica invece, per chi non è vaccinato. La quarantena in caso di contatti con positivi, resta a 10 giorni.

4) CHIUSURA DISCOTECHE E SALE DA BALLO CONFERMATA

Il Decreto Quarantena ha confermato la chiusura di discoteche e sale da ballo, nonché lo stop agli eventi previsto nel Decreto Covid Natale. Inizialmente si era profilato uno spiraglio rispetto alla chiusura di queste attività decisa nel Consiglio dei Ministri del 23 dicembre 2021, ma invece, il Governo ha deciso di confermare lo stop fino al 31 gennaio 2022, controfirmando anche la sospensione di eventi, concerti e manifestazioni simili.

5) CAPIENZE RIDOTTE

Il nuovo Decreto Quarantena poi, prevede che le capienze nelle strutture per gli eventi, saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti all’aperto, come ad esempio gli stadi. La capienza sarà poi al 35% per gli impianti al chiuso, come ad esempio i teatri. Un duro colpo dunque, per gli eventi sportivi e culturali rispetto quanto aveva previsto l’ultimo Decreto Capienze che vi avevamo spiegato in questo articolo.

6) PREZZI CALMIERATI PER LE MASCHERINE FFP2

Il Governo nel Decreto Quarantene ha autorizzato il Commissario anti Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo a stipulare delle convenzioni con le farmacie per garantire la vendita delle mascherine FFP2 a prezzo calmierato. Un provvedimento divenuto necessario visto che vi è stato l’estensione dell’obbligo per la mascherina FFP2 in alcuni contesti con il Dl Covid Natale e in caso di contatti con positivi per vaccinati o guariti che non dovranno più fare la quarantena. Il prezzo a cui aspira il Governo è pari a un euro. In pratica, col Decreto Quarantena si avvia un percorso con le farmacie e non solo, per concordare un prezzo calmierato, così come è stato fatto per i tamponi o nel 2020, per le mascherine chirurgiche.

7) ALTRE MISURE A GENNAIO 2022

Il Consiglio dei Ministri ha approvato questo primo blocco di misure del Decreto Quarantena. Ma, l’esecutivo si è impegnato già a monitorare la curva dei contagi per prendere altri provvedimenti. Nel prossimo Consiglio, che si terrà presumibilmente già nei primi giorni di gennaio 2022, il Governo adotterà ulteriori misure per fermare l’aumento dei contagi.

IL TESTO DEL DECRETO QUARANTENA

Ecco il testo ufficiale del Decreto Quarantena, ovvero il Decreto Legge 30 dicembre 2021, n. 229 (Pdf 75 Kb)  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 309 del 31 dicembre 2021.

AGGIORNAMENTI

Per scoprire altre interessanti novità, legislative e non, legate al Covid e al mondo del lavoro vi invitiamo a visitare questa pagina. Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti