Divissima: posti di lavoro nei negozi di Ibiza e Formentera

adv

Nonostante il periodo di crisi economica, Divissima, azienda made in Italy operante nel settore moda mare e intimo, investe nell’apertura di nuovi negozi in Spagna e cerca personale.

Le nuove aperture sono previste a Formentera e Ibiza, dove saranno disponibili posti di lavoro per il periodo estivo 2012.

Questa aria di novità per Divissima si era già percepita a Firenze quando alla Fiera Immagine Italia & Co l’azienda oltre ai suoi prodotti ha presentato gli sviluppi dei corner dei negozi, per Divissima che da sempre ha fatto dello shop on-line un suo caposaldo questo è stato segno di evoluzione e rinnovamento. Il marchio Divissima è famoso per i suoi micro bikini e mini intimo e più in generale per la linea di costumi da bagno da donna, top, parei, copri costumi e tanti altri accessori tutti made in Italy.

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con i negozi aperti alle Baleari, quest’anno Divissima replica con i punti vendita di Ibiza e Formentera e già nei progetti futuri pensa a nuove aperture.

Le offerte di lavoro sono rivolte a giovani e studenti disponibili a lavorare all’estero durante la stagione estiva (aprile – settembre 2012). E’ titolo preferenziale aver maturato una precedente esperienza ma l’azienda valuta anche candidati particolarmente motivati e privi di esperienza nel settore. I candidati devono precisare il periodo di disponibilità, non è indispensabile garantire la stagione intera, in quanto il personale può essere inserito a rotazione.

Gli interessati a lavorare nei nuovi punti vendita in Spagna devono inviare il proprio cv tramite e-mail a: job@divissima.it precisando il periodo di disponibilità. Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina Lavora con noi del sito web di Divissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *