I docenti idonei del concorso STEM saranno inseriti in graduatoria: ecco le novità

scuola

I docenti idonei del concorso STEM saranno inseriti nella graduatoria per le assunzioni.

Un emendamento al decreto Milleproroghe autorizza l’immissione nelle graduatorie della procedura concorsuale ordinaria per insegnanti di materie scientifiche anche degli aspiranti che hanno conseguito l’idoneità ma non sono risultati vincitori. Ciò significa che anche gli idonei potranno ottenere la nomina in ruolo.

Vediamo in dettaglio tutte le novità sull’inserimento in graduatoria degli idonei del concorso STEM.

DOCENTI IDONEI CONCORSO STEM IN GRADUATORIA

Tra gli emendamenti al decreto Milleproroghe 2022 convertito in legge rientra, infatti, una integrazione della graduatoria del concorso per docenti di materie STEM espletato lo scorso anno. Nello specifico, il provvedimento legislativo stabilisce l’inserimento nelle graduatorie pubblicate al termine della procedura concorsuale dei candidati risultati idonei per avere raggiunto o superato il punteggio minimo previsto.

Il bando STEM era finalizzato, lo ricordiamo, alla copertura di 6.129 posti, comuni e di sostegno, per le classi di concorso A020, A026, A027, A028 e A041, ovvero Fisica, Matematica, Matematica e Fisica, Matematica e Scienze, Scienze e Tecnologie informatiche. Per tutti i dettagli sulla procedura concorsuale potete leggere questo approfondimento.

Dunque, grazie a questa novità normativa, oltre ai vincitori anche gli idonei del concorso STEM saranno inseriti in graduatoria. Ciò significa che entreranno a pieno diritto negli elenchi degli aspiranti da cui le istituzioni scolastiche dovranno attingere per le immissioni in ruolo e l’assegnazione delle cattedre per le discipline scientifiche. In ogni caso, è bene specificarlo, per le nomine in ruolo sarà data priorità ai vincitori già inseriti nelle graduatorie del concorso ordinario.

IL TESTO DELL’EMENDAMENTO

Ecco il testo dell’emendamento al DL 228/2021 per l’inserimento in graduatoria degli idonei del concorso STEM:

All’articolo 1:

al comma 7 sono aggiunti, in fine, i seguenti periodi: « Al fine di garantire le immissioni in ruolo da graduatoria di concorso, la graduatoria di cui all’articolo 59, comma 17, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, è integrata, nel limite delle autorizzazioni di spesa previste a legislazione vigente e nel rispetto del regime autorizzatorio di cui all’articolo 39, commi 3 e 3-bis, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, con i candidati risultati idonei per avere raggiunto o superato il punteggio minimo previsto dal comma 15 del medesimo articolo 59 del decreto-legge n. 73 del 2021. In ogni caso, nell’utilizzo delle graduatorie concorsuali ai fini delle immissioni in ruolo hanno priorità i vincitori del concorso ordinario di cui al decreto direttoriale n. 499 del 21 aprile 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4a serie speciale, n. 34 del 28 aprile 2020 ».

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare informati e iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per ricevere tutti gli aggiornamenti e avere le notizie in anteprima.

Visitate la nostra sezione riservata ai concorsi e alle assunzioni nella scuola, e la nostra pagina dedicata a concorsi e assunzioni per docenti per tutte le informazioni. E’ disponibile anche il gruppo Telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e chiedere consigli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti