Elenchi Professionisti Beni Culturali: bando e iscrizione

beni culturali, museo

In arrivo nuovi bandi MIBAC per archeologi, archivisti, bibliotecari e altre figure.

E’ stato pubblicato il Decreto relativo alla procedura per la costituzione degli elenchi nazionali dei professionisti competenti ad eseguire interventi sui Beni Culturali. Gli avvisi pubblici per l’iscrizione in ciascuna lista usciranno entro il mese di agosto.

Ecco cosa sapere e come iscriversi agli elenchi dei professionisti dei Beni Culturali.

ELENCHI PROFESSIONISTI BENI CULTURALI 2019

Il Ministero dei Beni Culturali ha emanato, infatti, il Decreto 20 maggio 2019 relativo al regolamento per la formazione degli elenchi nazionali dei professionisti dei Beni Culturali. Si tratta di liste in cui vengono inseriti soggetti, in possesso di adeguata formazione ed esperienza professionale, che possono effettuare interventi operativi di tutela, protezione e conservazione dei Beni Culturali, o relativi alla valorizzazione e alla fruizione degli stessi.

Il documento prevede l’istituzione di 7 elenchi per altrettanti profili professionali, ovvero Archeologi, Archivisti, Bibliotecari, Demoetnoantropologi, Antropologi fisici, Esperti di Diagnostica e di Scienza e Tecnologia applicate ai Beni Culturali e Storici dell’Arte. Per essere inseriti in ciascun elenco occorre richiedere l’iscrizione, pertanto saranno pubblicati nuovi bandi MIBAC per iscriversi. L’articolo 9 del Decreto specifica che, ai sensi dell’art. 2, comma 3 della legge 22 luglio 2014, n. 110, gli elenchi non costituiscono sotto alcuna forma albo professionale.

PROFILI PROFESSIONALI

I bandi per costituire gli elenchi professionisti Beni Culturali che saranno pubblicati sono rivolti ai seguenti profili:

  • Antropologo fisico – con laurea in Biologia o Scienze Naturali, oppure in Antropologia Culturale o Etnologia, Archeologia, Biotecnologie Mediche Veterinarie e Farmaceutiche, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, Medicina e Chirurgia, Scienze Cognitive, Scienze Tecniche del Territorio, oppure in Lettere e Filosofia, Lettere, Beni Culturali o Conservazione dei Beni Culturali con indirizzo antropologico, con tesi di laurea in una disciplina del SSD (Settore Scientifico Disciplinare) BIO 08;
  • Archeologo – con laurea in Lettere o Beni Culturali o Conservazione dei Beni Culturali, Archeologia, Scienze per la conservazione dei Beni Culturali, Filologia, Letteratura e Storia dell’Antichità, Scienze Storiche o altri settori scientifico disciplinari indicati nell’allegato al Decreto;
  • Archivista – con laurea in discipline archivistiche, storiche, giuridiche, paleografiche o diplomatiche, oppure con laurea e diploma rilasciato dalla Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica presso gli Archivi di Stato o dalla Scuola Vaticana di archivistica, paleografia e diplomatica, oppure specializzazione o master o dottorato di ricerca in ambito archivistico;
  • Bibliotecario – con laurea e specializzazione, master o dottorato di ricerca in Biblioteconomia, Bibliografia, Discipline del libro e del documento o materie affini, oppure diploma della Scuola Vaticana di Biblioteconomia o di corsi tenuti presso Istituti del Ministero dei Beni Culturali o altra formazione specifica;
  • Demoetnoantropologo – con laurea in Lettere, Lettere e Filosofia, Beni Culturali o Conservazione dei Beni Culturali, con indirizzo antropologico, o in Antropologia culturale, Etnologia, Demoetnoantropologia;
  • Esperto di Diagnostica e di Scienza e Tecnologia applicate ai Beni Culturali – con laurea in Scienze per la Conservazione dei Beni Culturali, Conservazione e Restauro del patrimonio storico artistico, Chimica, Fisica, Geologia, Biologia, Ingegneria dei materiali, Scienze Geologiche, Scienze Ambientali, Scienze Chimiche, Fisica, Scienza e Ingegneria dei materiali, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio, Scienze e Tecnologie Geologiche, Scienze Geofisiche, Scienze e Tecnologie Chimiche, Scienze e Tecnologie Fisiche, Biotecnologie, ingegneria Civile e Ambientale, Scienze e Tecnologie Farmaceutiche, Scienze Biologiche, Tecnologie per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali, Scienze Ambientali, Scienza dei materiali o Beni Culturali con indirizzo tecnologico;
  • Storico dell’Arte – con laurea in Lettere o Beni Culturali o Conservazione dei Beni Culturali, con indirizzo storico artistico, oppure in Storia dell’Arte.

REQUISITI

Possono iscriversi agli elenchi MIBAC i professionisti in possesso dei seguenti requisiti generici:

– cittadinanza italiana o straniera;
– età non inferiore a 18 anni;
– possesso di titoli di studio ed esperienza richiesti per il profilo professionale di interesse, di cui all’allegato del Decreto 20 maggio 2019.

Per ogni ulteriore dettaglio relativo ai requisiti richiesti si rimanda a l Decreto e al suo allegato, nonché ai bandi di prossima pubblicazione.

DOMANDA

L’iscrizione agli elenchi di professionisti dei Beni Culturali deve essere effettuata per via telematica, attraverso l’apposito modulo online che sarà predisposto, per ciascun profilo professionale, sul portale web del Ministero dei Beni Culturali.

BANDO

I bandi MIBAC per iscriversi agli elenchi di professionisti usciranno entro 90 giorni dalla pubblicazione del Decreto sulla GU Serie Generale n.124 del 29-05-2019.

Renderemo scaricabile qui ciascun bando Beni Culturali per professionisti non appena saranno disponibili gli avvisi. Continuate a seguirci per restare aggiornati.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Per ulteriori informazioni, mettiamo a vostra disposizione il testo integrale del DECRETO 20 maggio 2019 (Pdf 583Kb) relativo e l’ALLEGATO (Pdf 2,91Mb) contenente la descrizione dei profili professionali, delle attività previste per ciascuna figura e dei requisiti richiesti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments