Erasmus+ concorso per Valutatori esterni

Startup Impresa S

L’Agenzia Nazionale per i Giovani ha indetto un concorso pubblico per individuare esperti nelle attività di valutazione previste dal Programma Erasmus+.

Sarà possibile candidarsi al concorso per valutatori esperti fino al 20 Gennaio 2017.

ANG

L’Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) è l’ente attuatore in Italia del capitolo YOUTH del nuovo Programma ERASMUS+. L’ente si propone come principale interfaccia istituzionale nelle relazioni con l’Unione Europea, infatti, stimola e facilita il dialogo tra il mondo giovanile, quello istituzionale e quello delle rappresentanze sociali. Scopo dell’ANG è quello di favorire la conoscenza, la comprensione e l’integrazione culturale tra i giovani di Paesi diversi.

L’ANG intende promuovere la costituzione di una graduatoria di esperti per il conferimento di incarichi a supporto dell’agenzia nelle attività di valutazione del Programma Erasmus+ Gioventù in Azione.

CHE COS’E’ ERASMUS+

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020. Il programma, approvato con il Regolamento UE N 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, comprende tutti le iniziative di finanziamento attuati dall’Unione Europea fino al 2013. Tra queste ci sono: il Programma di apprendimento permanente (Comenius,Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig); Gioventù in azione; i cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati). Comprende inoltre le Attività Jean Monnet.

REQUISITI CONCORSO PER VALUTATORI ERASMUS PLUS

Possono partecipare al bando Erasmus Plus per valutatori esterni i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE;
– godimento dei diritti civili e politici e di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di appartenenza;
– non aver riportato condanne penali o le eventuali condanne penali riportate (anche se siano stati concessi amnistia, indulto, condono, perdono giudiziale o applicazione della pena su richiesta delle parti ex art. 444 c.p.p.) e/o gli eventuali procedimenti penali pendenti a proprio carico in Italia o all’estero, nonché le eventuali misure di sicurezza o prevenzione subite;
– non avere procedimenti giudiziari tra quelli iscrivibili nel casellario giudiziale ai sensi del D.P.R. 14 novembre 2002 n. 313;
– possesso di almeno 4 anni di esperienza nel settore;
– conoscenza, oltre all’italiano, di almeno una delle seguenti lingue straniere: inglese, francese, tedesco, spagnolo;
– conoscenza dei principali sistemi operativi (Windows) e applicativi (Office);
– possesso di competenze in attività di valutazione di domande di finanziamento e progetti presentati a valere su fondi europei, con particolare riferimento alla valutazione dei progetti presentati nell’ambito del Programmi Comunitari nei settori della formazione professionale, dell’istruzione e della Gioventù;
– conoscenze nel campo dell’educazione non formale dei giovani in ambito nazionale e comunitario.

Per maggiori dettagli si rimanda alla lettura del bando di riferimento.

SELEZIONE

Una commissione esaminatrice valuterà le candidature sulla base dei seguenti criteri di ammissione:

  • titolo di studio, qualifiche professionali, altre esperienze di formazione conseguite dal candidato e loro rilevanza ai fini del conferimento dell’incarico;
  • esperienze professionali del candidato e loro rilevanza ai fini del conferimento dell’incarico;
  • presenza di altre competenze, conoscenze, ed esperienze professionali rilevanti ai fini del conferimento dell’incarico (competenze in materia finanziaria e contabile, conoscenza della lingua straniera, conoscenze informatiche, competenze organizzative, altre esperienze e competenze comunque ritenute utili ai fini del conferimento dell’incarico…etc. ).

I profili selezionati saranno, inoltre, sottoposti ad un colloquio atto a verificare le competenze del candidato e la conoscenza del Programma Erasmus+.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso per valutatori esterni Erasmus+, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 228 Kb), dovrà essere inoltrata all’Agenzia Nazionale per i Giovani – Via Sabotino, 4 – 00195 – Roma, entro le ore 14:00 del 20 Gennaio 2017, secondo una delle seguenti modalità:
– spedizione a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento;
– direttamente a mano;
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare i seguenti documenti:
– scheda di sintesi del CV, redatta secondo il seguente MODULO (Pdf 83 Kb);
– curriculum vitae in formato europeo;
– documento di identità in corso di validità.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando.

BANDO VALUTATORI

Tutti gli interessati al concorso Erasmus+ per valutatori esterni sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 459 Kb) prima di inoltrare la propria candidatura.

Ogni successiva comunicazione su eventuali rettifiche e sui colloqui sarà pubblicata sul sito web www.erasmusplus.it dedicato al progetto europeo Erasmus+.

Photo Credit – www.shutterstock.com

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments